GASZEBO – GLI EVENTI IN TICINO DAL 18 AL 24 OTTOBRE

Di

“È la musica, la musica ribelle che ti vibra nelle ossa, che ti entra nella pelle. Che ti dice di uscire, che ti urla di cambiare, di mollare le menate e di metterti a lottare”. Così cantava in una delle sue canzoni più ispirate il buon Eugenio Finardi. Ora, lotte a parte, per i prossimi sette giorni sette, GASzebo vi propone sette appuntamenti sette, cioè le nostre proposte di ciò che offre la Svizzera italiana per quanto riguarda la cultura e l’intrattenimento. E se casomai, sulla scia di una rivoluzione, vi venisse voglia di scriverci per segnalarci ciò che più vi piace fatelo con un’email a gentecheaccende@gmail.com!

Venerdì 18 ottobre 2019Notte del cortometraggio al Lux Art House”

A qualcuno piace corto, questa sera a partire dalle 19.00 al cinema Lux di Massagno dove la serata (e la nottata) che sarà tutta dedicate ai cortometraggi s’inizierà con un bell’aperitivo in musica. Alle 20.00 poi, Erik Bernasconi, presenterà in anteprima un cortometraggio ticinese e c’introdurrà al programma della serata. Alle 20.30 si parte quindi con il programma ufficiale e la sezione degli Swiss Shorts: la crème della crème della crème dei corti elvetici! Alle 22.00 “Going mad: non permettete a nessuno di farvi impazzire”, alle 23.20 “The kids are alright: la pubertà è una sfida per ogni generazione” e rigorosamente dopo la mezzanotte “E vince l’oscar… due thriller nominati all’oscar che vi faranno tremare”. Perciò occhio agli orari e… ai corti!

www.nuitducourt.ch  

Sabato 19 ottobre 2019 Chili mon amour al Paravento”

“Chili mon amour”, in programma alle 19.00 al Teatro Paravento di Locarno è un omaggio a Salvador Allende, ideato e creato nel 2003 in occasione dell’anniversario dei 30 anni dalla morte dello scrittore. Gabriela aveva quindici anni al momento del colpo di Stato dei militari cileni l’11 settembre 1973, evento che avrebbe stravolto per sempre la sua vita. All’Università si impegna nelle file della resistenza, viene arrestata e costretta all’esilio in Francia. Lo spettacolo è un concerto-testimonianza dove vengono raccontate storie come la sua attraverso canzoni scritte in prima persona e canzoni popolari cilene, francesi e di altri paesi latinoamericani. Un concerto autobiografico che racconta come, nonostante le difficoltà della vita, la speranza non debba mai venire meno. Que viva Chile!

www.teatro-paravento.ch

Domenica 20 ottobre 2019 Comicità della solitudine al Teatro Il Cortile”

Una formidabile miscela di fantasia e comicità corrosiva sono gli ingredienti principali che contraddistinguono i racconti e i romanzo scritti da Stefano Benni. Un autore ormai di culto per più di una generazione di lettori che sarà, in pomeridiana alle 17.00, al Teatro Il Cortile di Viganello al centro del Recital di alcuni testi proprio di Benni, in cui Emanuele Santoro, voce recitante, sarà accompagnato da Roberto Albin. Tre divertenti racconti che hanno per protagonisti uomini… soli. Tre storie, tre esperienze nelle quali chiunque potrà identificarsi perché trattano di situazioni in cui ognuno di noi può essersi trovato almeno una volta nella vita. Per la serie: quando la solitudine ha risvolti addirittura esilaranti!

www.ilcortile.ch

Lunedì 21 ottobre 2019 Natural Claudio all’Auditorio RSI

“Natural Claudio” è la serata pubblica che Rete Uno dedica a Claudio Taddei, uomo e artista molto amato nella nostra regione per la bontà della sua musica, la qualità della sua pittura e, soprattutto, per l’umanità e la simpatia che irradiava. “Natural” è anche il titolo dell’album che Claudio pubblicato la scorsa primavera e che purtroppo non ha avuto occasione di presentare come avrebbe voluto al pubblico. La sua musica sarà perciò al centro, il cuore di questa serata, suonata dai musicisti che lo hanno accompagnato nel corso degli anni ma anche proposta attraverso contributi multimediali e testimonianze. Un ricordo, un omaggio, una festa in onore di Claudio Taddei.  All’Auditorio Stelio Molo della RSI di Lugano- Besso, alle 20.00.

www.rsi.ch

Martedì 22 ottobre 2019Mahmood allo Studio Foce”

Il 2019, diciamolo, è decisamente l’anno di Mahmood: prima la sua vittoria al Festival di Sanremo e poi il secondo posto all’Eurovision Song Contest, cosa che ha permesso al suo singolo “Soldi” di scalare le classifiche europee ed entrare nella global chart di Spotify. È proprio nel live che Alessandro Mahmoud alias Mahmood, dà prova del suo grande talento. Nonostante le origini paterne, Mahmood non parla arabo, ma parla fluentemente il sardo per via delle origini materne (precisamente di Orosei) ed è molto legato alla cultura e al folclore dell’isola al punto che la considera come una seconda casa e fonte di ispirazione per la composizione dei suoi brani. Dopo il tour estivo, uscirà a breve un suo nuovo pezzo. Nel frattempo sarà in concerto proprio stasera allo Studio Foce di Lugano, a partire dalle 20.00.

www.justbecause.ch  

Mercoledì 23 ottobre 2019 Respire a Verscio”

Come l’inspirazione lascia il posto all’espirazione creando il ritmo della vita così i due performer protagonisti di “Respire” agiscono e interagiscono in un intreccio di rotazioni, sfide alla gravità e ricerca di equilibri impossibili. E il leggero soffio della respirazione diventa la vera trama di questa ammaliante performance. Un magnifico spettacolo circense che mescola humour, danza e gioco. Sulle note di un pianoforte, attraverso l’acrobazia, la giocoleria e la manipolazione di oggetti, il duo Cie Circoncentrique, formato da Maxime Pythoud e Alessandro Maida, ritorna al Teatro Dimitri per catturare il pubblico fin dal primo istante con uno spettacolo scandito dal ritmo binario della respirazione che unisce artisti e pubblico, permettendo loro di condividere ogni tipo di emozione. In programma alle 20.30.

 www.teatrodimitri.ch  

Giovedì 24 ottobre 2019 PiazzaParola 2019 di scena al LAC”

Come ogni anno, il programma del festival letterario luganese prende vita da un classico della letteratura internazionale. Protagonista di questa edizione è Frankenstein, figura letteraria che, per la sua originalità e attualità, è considerata un’icona della modernità. PiazzaParola 2019 va alla riscoperta del romanzo gotico e del ruolo delle scrittrici nella nascita e nello sviluppo di questo genere letterario, di cui Mary Shelley fu una sorta di antesignana. Si parlerà del concetto di bellezza – e dei suoi opposti: l’orrido e il difforme. Ci si interrogherà sul mostruoso insito nell’umano: perché Frankenstein può essere letto come il catalogo di tante umane paure, prima tra tutte la paura del diverso Si parlerà anche di robotica e intelligenza artificiale dato che il personaggio creato da Mary Shelley è proprio una sorta di robot, il primo della storia.

www.piazzaparola.ch

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!