PIL ticinese, il peggiore del 2017

Di

La buona notizia è che, nel corso del 2017, il Prodotto interno lordo (Pil) svizzero è salito dell’1,8%. A livello cantonale la crescita è stata in media vicina al buon andamento registrato in Svizzera globalmente. Ma, come si evince dai dati dell’Ufficio federale di statistica resi noti nei giorni scorsi, non sono mancate neppure le eccezioni. Eccoci quindi alla cattiva notizia. Fanalino di coda, maglia nera di questa classifica, è il Ticino, con un crollo del Pil pari a un meno 2,4%.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS
scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? .

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!