Un party della Madonna

Pubblicità

Di

Un party “blasfemo” all’università di Bologna, l’ira della Lega, gli strali del cattolicissimo ex senatore Simone Pillon, conosciuto ai più per essere l’organizzatore del Family Day.

Due manifestazioni che non potrebbero essere più agli antipodi. Una il Family Day, coacervo di oltranzisti cattolici, antiabortisti, omofobi e anti islamici, fautori fanatici della famiglia “tradizionale”. Dall’altra una geniale e dissacrante festa, che ha sollevato le ire dei benpensanti. Un party il cui nome è geniale, ammettiamolo, “Immacolata Con(trac)cezione”. Nell’immagine della festa la Madonna con le braccia aperte e al posto di cherubini e serafini una nuvola di preservativi. Su Pillon scrivevamo qualche tempo fa:

“Avvocato bresciano, fervente antiabortista e sostenitore della famiglia tradizionale, era tra gli organizzatori del chiacchierato Family Day. Che Pillon sia uno svitato bigotto è un dato di fatto, il senatore infatti, persegue anche la teoria del complotto secondo cui l’ideologia di genere viene insegnata sottobanco nelle scuole per traviare gli allievi. È inoltre convinto che esista una lobby gay tesa a sovvertire l’ordine morale e adibita al reclutamento omosessuale.

Era assurto alla ribalta poco tempo fa per la sua convinzione che nelle scuole bresciane si insegnasse la stregoneria per via di un progetto regionale che recuperava storie e credenze locali, in cui si parlava anche di streghe. Insomma, vi siete fatti un’idea del personaggio.” (leggi qui sotto)

Ma lasciamo perdere Pillon e la sua schiera di baciapile per arrivare al party. Organizzato da alcuni collettivi di sinistra, sfrutta la concomitanza con la sessione di esami invernale e la festa dell’Immacolata Concezione:

“Gli esami sono alle porte e hai un’ansia della Madonna? Ci pensiamo noi, mettiamo al bando la verginale santità mariana. E’ arrivato il momento di celebrare l’Immacolata con(trac)cezione con un indecoroso party della Madonna”

Scrivono i sovversivi. Pillon, furente come un Cid campeador lanciato al galoppo contro i Mori, esprime tutta la sua ira per la festa iconoclasta:

“Guardate che schifezza, ecco cosa sono capaci di produrre i collettivi di estrema sinistra a Bologna. Scopro su Facebook che hanno organizzato un party blasfemo contro la Vergine denominato ‘Immacolata contraccezione’. Offensivo per tutti i cattolici del nostro Paese e non solo. Il tutto per attaccare me, Salvini e Fontana. Quanto sono tristi. Che peccato vedere gente senza ideali, che porta avanti solo cattiveria, provocazioni, insulti e blasfemie disgustose. E meno male che sarebbero loro i combattenti contro l’odio. Guardatevi allo specchio, ragazzi”.

Se fossimo in Pillon staremmo attenti a parlare di ideali, quelli ci sono, sono purtroppo i dogmi ottusi, quelli portati avanti da lui e dalla sua gente a rendere più cupo e triste il mondo. Noi preferiamo divertirci con la Madonna, con la certezza che se esiste noi siamo tutti suoi figli, mica solo Pillon e la sua schiera di bigotti.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!