La primavera non bussa

Di

L’aria gelida mi colpisce in faccia e mi blocca sull’uscio di casa. Non me l’aspettavo. È fredda, insidiosa, mi entra nelle ossa immediatamente e mi fa ripiombare ad inizio inverno, prima di tutto, prima del Natale, della prima nevicata, del gelo. Eppure. Eppure qualcosa è cambiato, la luce è diversa, i colori fanno capolino nei prati e il sole è lì che scalpita dietro la montagna. 

Mi avvolgo la sciarpa ben bene intorno al collo, infilo i guanti e cammino baldanzosa. Non avrai il mio sorriso, freddo, assolutamente no, il mio sorriso è tutto per lei: “Primavera non bussa lei entra sicura come il fumo lei penetra in ogni fessura ha le labbra di carne i capelli di grano

che paura, che voglia che ti prenda per mano”.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!