L’Albertone del cinema italiano

Di

“Il vigile”, “Il conte Max”, “Lo scapolo”, “Il medico della mutua”, “Un americano a Roma”, “Bello, onesto, emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata” e tantissimi altri. Quella creata da Alberto Sordi nel corso della sua carriera d’attore è stata una galleria di personaggi indimenticabili, caricaturali, esagerati, eppure così realistici.

Quest’anno avrebbe compiuto cent’anni e, per celebrare l’anniversario, non mancheranno libri, documentari, mostre e la fiction “Permette? Alberto Sordi”.

L’hobby preferito di Albertone è stato per tutta la vita quello di fare scherzi, a sconosciuti incontrati per strada ma anche ad amici come Fellini o De Sica. Ecco perché il personaggio de “Il marchese del Grillo”, autore di scherzi leggendari, è decisamente autobiografico.

Ascolta il podcast

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!