L’attimo di un altro

Di

Mamma, mamma, ho un attimo lucente per te.” “Dimmi, tesoro, in teoria dovrei viverli io in prima persona, ma sentiamo…” “Ricordi Giorgia, la mia compagna di scuola delle medie, quella chiusa, mai un gesto carino, ma proprio mai” “Sì sì, e…” “Beh, ieri l’ho rivista, mi è corsa incontro, mi ha abbracciata forte e mi ha detto “mi manchi! ” Ti rendi conto? È stato bellissimo, devi scriverlo!” “Ma è il tuo, mica il mio attimo lucente...” “Oh, mamma, ma vivilo e basta. Io sono felice e meno rognosa con te. Tu ci guadagni, no? Scrivi!” Bello poter decidere dei propri attimi lucenti. Proprio bello. Già. 

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!