Perché Coca-Cola non abbandona il PET

Di

La sfrontatezza, la spacconaggine di chi siede in plancia di comando, di chi occupa posti chiave in ambito politico, o è a capo di una multinazionale, spesso è davvero senza pari. Coca-Cola, pur producendo 200’000 bottiglie di PET al minuto – lascio a voi il calcolo della montagna di plastica prodotta in un giorno, un mese o in un anno – se ne frega. Quello della plastica e dei rifiuti, perché ogni bottiglia di PET, dopo essere stata usata è praticamente da buttare, non è un problema suo. E per ora Coca-Cola non ha in programma di cambiare lo stato delle cose per almeno provare a ridurre il proprio impatto ambientale.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS
scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? .

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!