Riget e Sirica nuovi presidenti PS 

Di

Il congresso del Ps svoltosi oggi al Lux di Massagno, e che vedeva confrontarsi per la copresidenza due coppie, Laura Riget e Fabrizio Sirica e Simona Buri ed Evaristo Roncelli, si è concluso con la vittoria dei primi due.

Con due terzi dei voti a favore, si è conclusa una votazione che seppur pregevole negli intenti, era senza storia. La coppia Riget, Sirica, da anni in vista e molto esposta, e che ha avuto modo di lavorare insieme sia nella GISO(la gioventù socialista) da cui provengono entrambi, sia attualmente nel PS, ha vinto a mani basse.

Il tentativo di Buri e Roncelli di spostare l’asse del partito sul Luganese è dunque fallito. La dirigenza attuale è infatti sopracenerina, essendo Riget del Bellinzonese e Sirica del Locarnese. La logica direbbe ora che in direzione, sia dato un certo spazio al Luganese,che dopo la fusione della grande Lugano tende un po’ a viaggiare su binari suoi, cosa comprensibile visto che Lugano detiene da sola poco meno di un quarto della popolazione ticinese.

La speranza invece è in un’unione ideale tra Sopraceneri, in sviluppo soprattutto per quanto riguarda Bellinzona, città che ha diversi progetti interessanti in ballo e Sottoceneri, dove Lugano subisce una certa decadenza dovuta ai commerci e all’assottigliamento degli attori della piazza finanziaria. Problemi diversi per regioni diverse, anche questo dovranno affrontare i due co-presidenti, in una sfida non certo facile nei prossimi anni. 

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!