GASZEBO va in quarantena

Di

Gaszebo va in quarantena. Almeno per un po’. Io francamente non me la sento di consigliarvi di uscire e di andare a zonzo senza avere alcuna preoccupazione. Come se nel frattempo nulla fosse successo. Un buon libro, un fumetto, un podcast, un film oppure una bella serie televisiva. Le possibilità per trascorrere piacevolmente le vostre serate non mancano davvero. Anche volendo rimanere in casa.

210 casi in Svizzera di cui 33 in Ticino. Sono al momento i numeri dell’epidemia da coronavirus che riguardano la Confederazione. Numeri che non vanno sottovalutati ma neppure ingigantiti. La situazione va affrontata con una buona dose di realismo e senza lasciarsi prendere dal panico.

Tra le misure più recenti emanate per contenere il diffondersi dell’epidemia ci sono anche quelle che sono state annunciate a protezione delle fasce più a rischio, con la riduzione da 1000 a 150 persone al massimo delle presenze agli eventi pubblici, molti dei quali sono peraltro già stati annullati o rinviati a data da definire. A presto quindi, nell’attesa di buone nuove.

Mirko Merk

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!