Ignazio: non era proprio il Cassis

Di


No, caro Cassis, non ci siamo.
Pessima idea dire “non faccio politica spettacolo”. Perché l’hai fatta in passato, senza farti problemi, quando dovevi essere eletto in qualità di rappresentante del Ticino.
Non dovevi rassicurarci su quanto il nostro bel cantone sia nei vostri pensieri. Mai dubitato, anche perché, diciamolo, difficile scordarsi di noi: a volte sappiamo essere bambini inzigoni, rompiballe e piagnoni, sempre pronti a dar fastidio.
Non ci dovevi nemmeno spiegare come Berna sta gestendo l’emergenza sanitaria e quali misure ha messo in atto. Tutte cose che già sapevamo e che la sottoscritta non ha peraltro mai messo in dubbio.
Dovevi semplicemente esserci, farti vedere, parlare a tutti i ticinesi, non grandi proclami, solo parlare. A quei ticinesi che ti hanno voluto a Berna non perché sei tu, caro Cassis, ma solo perché rappresenti il nostro cantone. Perché Ignazio, te lo posso dire in tutta franchezza? È in questi momenti che noi cittadini abbiamo bisogno di sapere che tu sei lì per noi, non durante le elezioni.
Venirci a dire adesso, dopo un mese di distanza, quanto il Ticino è nel tuo cuore e in quello di Berna, beh, francamente, grazie, ma anche no. Potevi risparmiarti il viaggio.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!