Se non mi voti ti sputo in faccia

Di

Edoardo Oppliger di Locarno, candidato PPD, si occupa di comunicazione visiva. Evidentemente però non è molto avvezzo a quella scritta o verbale. Intimare di sputare addosso a chi non lo vota non è proprio un colpo di genio.

Oppliger è in fondo un po’ un collega. Anche io mi occupo di comunicazione visiva e scritta. Ora, senza voler fare il maestrino, lascio a voi il giudizio. Edoardo, candidato PPD a Locarno, se ne esce bello bello col suo santino digitale, che ça va sans dire, è in linea con gli altri. Neanche uno dei peggiori che si vedono in giro.

Il buon Edo però ha pensato, supponiamo, di fare il goliardico, lo spiritoso, e ha commentato il suo post con una frase ad effetto:

“Se NON mi eleggete in Consiglio Comunale, vi giuro che vi sputerò tutti in faccia infettandovi tutti…!!!”

Non è uno scherzo. Due cose mi sento di dire a Oppliger:

  1. Non puoi, neanche per ridere, a meno che non sei Beppe Grillo, intimare gli elettori di votarti
  2. Nel corso di un’epidemia che crea non poche apprensioni nella popolazione, minacciare (anche qui supponiamo per ridere) di sputargli addosso e infettarli non è una buona idea.
  3. Sputare addosso alla gente fa schifo. A prescindere.

Queste cose te le poteva dire chiunque, anche tua moglie, anche un amico, perché non li hai ascoltati quando sicuramente ti hanno detto che questa frase era una cavolata gargantuesca?

Cioè, ci arriva anche un bambino delle elementari. “ se non mi voti ti faccio pipì nelle pantofole e ti attacco la cistite interstiziale ”, “Se non mi voti ti vomito nel piatto e ti pigli il mio escherichia coli”, sono delle varianti più fantasiose forse, ma altrettanto dannose se vuoi diventare simpatico a un’elettrice o a un elettore.

Ah, e mettere le faccine che ridono può farci capire che scherzavi, ma la frase resta schifosetta comunque. Premetto che Oppliger manco lo conosco, magari è anche un tipo simpatico, un mattacchione da bar, spero perciò che questa infelice uscita non gli faccia perdere elettori. D’altronde i social sono spesso un’arma a doppio taglio, soprattutto sotto elezioni. Perciò, cari candidati, moderatevi nelle vostre espressioni, è meglio un tipo un po’ più anonimo e tranquillo che una medaglia d’oro di cavolate.

Per cui, una crocetta, più che sulla lista, la metteremmo sul post di Oppliger.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!