Delia va a partorire

Di

In ufficio, da sola, il pc e la radio a farmi compagnia. L’animatrice di Rete3 legge un messaggio: “Ciao, sono Delia, sono in auto e sto andando a partorire”. Ma che bello, Delia, proprio bello, grazie per aver scritto.

E’ vita, è il primo raggio di sole che entra in camera ad inizio estate colpendoti in pieno viso, a ricordarti che la vita ricomincia sempre e comunque. Ti immagino, Delia, mentre entri in un ospedale sotto pressione, pieno di misure anticoronavirus, con medici e infermieri stanchi, spossati. Ma a te in questo momento non importa, ci sei tu, il tuo bambino e quelle doglie che fanno male, tanto male. Passeranno, Delia, e tu presto abbraccerai felice il tuo bambino. Vai Delia, vai, partorisci per tutti noi.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!