Fontana, ennesima brutta figura

Di

Ci risiamo.

Radio Padania, stamattina. [ieri, n.d.R.]

Tra un delirio (“I numeri cominciano a darci ragione”) e l’altro (“Non abbiamo alcuna responsabilità”), il governatore della Lombardia Attilio Fontana trova persino il tempo per sganciare una nuova, incredibile, fake news.

“Sulle case di riposo anche la Regione Lazio ha attuato una delibera come la nostra, ma nessuno l’ha contestata.”

Risultato?
L’ennesimo boomerang.
L’ennesima brutta figura.

L’avviso – non la delibera – pubblicato sul sito della Regione Lazio, infatti, andava nella direzione totalmente opposta a quella lombarda.
Una richiesta che non scaricava pazienti Covid sulle Rsa, come avvenuto in Lombardia, creando le condizioni per il disastro perfetto.
Ma, al contrario, chiedeva l’eventuale disponibilità ad allestire strutture interamente Covid per i pazienti che non necessitavano di ricovero ospedaliero.

Tradotto? Mentre la Regione Lombardia metteva insieme anziani e contagiati, in una vera e propria bomba ad orologeria, il Lazio cercava di fare esattamente l’opposto: isolare e dividere.

Dopo aver scaricato le responsabilità sui tecnici, ora Fontana prova anche a puntare il dito su altre regioni.
Tutto pur di non fare le uniche due cose che abbiano un senso: chiedere scusa e dimettersi.
Non necessariamente in quest’ordine.

Lorenzo Tosa

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!