Ignazio, manco una telefonata…

Di

Insomma, Cassis, come detto ha fatto un errore madornale, non farsi sentire dai “suoi” ticinesi, quando ne avrebbero avuto bisogno. Cosa che invece ha fatto il Consiglio di Stato, con Vitta presidente (ricordiamo che è una carica a rotazione) e che esprimeva tutta la vicinanza del caso. Ma non solo, il nostro Consiglio di Stato, nel bene e nel male, dava l’idea di lavorare, di fare, di esserci e di non risparmiarsi. Cosa in cui invece è mancato totalmente “la voce dei ticinesi a Berna” Ignazio Cassis.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS
scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? .