Convertita all’Islam

Di

Silvia Romano è tornata a casa. Dopo 18 mesi di rapimento  è finalmente sbarcata a Ciampino.

I suoi occhi brillanti e il suo sorriso immenso erano gioia pura, incontenibile. Io ho visto questo di Silvia, ho osservato il suo video del rientro a casa ed ho immaginato cosa ha provato in quei 547 giorni sola coi rapitori, senza capire se sarebbe mai tornata a casa, se avrebbe mai riabbracciato i suoi. Ho immaginato pure l’angoscia dei genitori, a casa a non far altro che aspettare. Quello che abbiamo fatto noi in queste settimane di emergenza sanitaria: aspettare.

Ho visto la gratitudine nei suoi occhi, per tutti coloro che hanno agito per poterla liberare. Ho visto una famiglia che ha potuto finalmente riabbracciarsi, baciarsi, togliendo mascherine, abbracciarsi stretti stretti.

Io ho visto tutto questo. Francamente della sua conversione all’islam non me ne frega un cazzo.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!