Eccoci alla riapertura

Di

E alla fine, l’11 maggio, è arrivato.

Dopo i parrucchieri è stata la volta di scuole, negozi, bar e ristoranti. C’era tanta attesa ma anche un po’ di timore e non poche perplessità per la riapertura nella Svizzera Italiana. Lo stesso timore con cui da piccoli si tornava a scuola dopo le vacanze estive.

Nell’aria c’è sicuramente una gran voglia di ripartire e cercare di ritornare pian piano alla normalità. Già.

Ma di quale normalità stiamo parlando? Cosa ci lascerà in eredità il confinamento forzato di queste settimane e mesi?

Difficile dirlo, di sicuro sarebbe bello se…

Ascolta il PodGAS, il podcast di GAS.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!