La dea Fortuna

Di

Ho visto “La dea Fortuna” di Ozpetek, un film delicato, che ti accarezza l’anima. Ozpetek nei suoi film tocca spesso il tema dell’omosessualità, ma il fatto che lui stesso sia omosessuale non è importante, importanti invece sono i messaggi che riesce a veicolare, con una spontaneità e leggerezza tutta sua. Non ti indora la pillola, non ti fa credere in un mondo migliore, ma in un altro mondo possibile: quello della tolleranza.

In questo film, Ozpetek affronta il tema dell’adozione dei bambini da parte di omossessuali. Beh non ho bisogno di lui per sapere che i bambini necessitano di amore a prescindere dal sesso dei genitori. Ma lui, con il suo tocco, ti apre gli occhi, te lo rende facile, naturale e senza che tu nemmeno te ne renda conto.

Guardi il film, ascolti la struggente canzone di Mina e vai a dormire con il cuore più sereno.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!