Marchesi e omofobia: meglio la Russia?

La legge russa “sulla propaganda gay” ha ovviamente portato ad un aumento della violenza omofoba, vidimata in qualche modo dallo Stato russo. Da noi è diverso? Noi siamo più avanti? Ci piace pensarlo. Poi troviamo anche da noi chi vede in una coppia gay una mostruosa stortura che dovrebbe essere raddrizzata da Dio e dagli uomini, come Edo Pellegrini, granconsigliere dell’Unione democratica federale, che inorridisce di fronte all’approvazione trasversale tra partiti per i matrimoni gay, e chi, come Piero Marchesi, consigliere nazionale, lo appoggia.