Migros: riciclare non basta più

Di

Mangio uno yoghurt ogni giorno. E’ il mio momento di dolcezza, mi serve per controllare la linea e soddisfare la mia irrefrenabile voglia di dolci. L’alternativa sarebbe una scatola di Lindor rossi, molto ma molto più soddisfacente, ma il salvagente dell’amore che ho sui fianchi si gonfierebbe a dismisura. Ogni giorno perciò mangio uno yoghurt ed ogni giorno produco un vasetto di plastica. Il mio salvagente si sgonfia, ma aumentano i sensi di colpa nei confronti dell’ambiente. Per questo motivo stamattina ho salutato con piacere l’iniziativa di Migros: riciclare la plastica. Dopo un po’ però ho colto una nota stonata. Bello il riciclo, usi della plastica vecchia per riprodurre altra plastica, questo vuol dire che il mio bicchiere di yoghurt di oggi me lo ritroverò anche domani e forse ancora dopodomani, fino a quando si potrà. Tutto molto bello, ma…ma così non elimino la plastica. E’ sempre lì e ad un certo punto non sarà più riciclabile. Guardo il mio vasetto tristemente vuoto e scopro che abbiamo fatto un salto di qualità di pensiero: riciclare non basta più, bisogna proprio smettere di produrre porcherie. 

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!