Via col razzismo?

Di

Negli Stati Uniti, la piattaforma di streaming Hbo Max ha rimosso “Via col vento” dal suo catalogo.

I timori per le proteste anche violente scatenate dall’omicidio di George Floyd hanno fatto sì che, sotto i colpi della mannaia del “politically correct”, ci finisse pure il film kolossal diretto da Victor Fleming e indicato da Donald Trump come un autentico modello del cinema americano. Infatti, in occasione dell’attribuzione dell’Oscar come miglior film al sudcoreano “Parasite”, il presidente americano aveva polemicamente dichiarato: “È tempo di tornare ai classici dell’epoca d’oro di Hollywood. Possiamo tornare per favore a Via col vento? Ci ridate Via col vento, per favore?”.

Una richiesta che, non solo non è stata accolta, ma ha visto la cancellazione della pellicola. “È il prodotto del suo tempo e dipinge alcuni dei pregiudizi etnici e razziali che sono diventati, sfortunatamente, comuni nella società americana”, si legge in una nota con la quale è stata annunciata la decisione.

Ambientata nelle piantagioni di Tara e ad Atlanta durante e dopo la guerra di secessione che porterà all’abolizione della schiavitù, la travagliata storia d’amore e il tira e molla tra Rossella O’Hara (Vivien Leigh) e Rhett Butler (Clark Gable) ha fatto definitivamente il suo tempo, spazzata via dal vento della protesta antirazzista.

Ascolta il PodGAS, il podcast di GAS.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!