Gli uccelli di Lampedusa

Di

E’ un video strano quello pubblicato sui giornali online: migranti che sbarcano sulla prestigiosa spiaggia di Lampedusa davanti ai bagnanti a godersi il mare. Li osservano, come fossero uno stormo di uccelli arrivati per caso. Lascia l’amaro in bocca e ti obbliga a guardare le due facce della stessa medaglia: da una parte i bagnanti, fortunati, a godersi il mare cristallino, dall’altra i relitti del mondo, in fuga da quel mare e alla ricerca di uno straccio di serenità. Non c’è nessun contatto, nessuno si avvicina, nessuno tende la mano. I fortunati guardano gli uccelli in cerca di cibo, gli uccelli sperano di sopravvivere. Questa è l’umanità, questo siamo noi, quelli che stanno dalla parte “giusta” del mondo.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!