Han dato fuoco a Melania Trump

Di


La statua di Melania Trump nel suo paese natale in Slovenia è stata data alle fiamme. Attentato politico o semplicemente atto vandalico di un amante dell’estetica?


Mica davvero, eh? Melania Trump, al secolo Melanija Knavs, moglie dell’attuale presidente USA Donald Trump è slovena. Nata nel 1970 a Novo Mesto. È cresciuta però nel graziosissimo paesino di Svenica, sul fiume Sava.


I suoi compaesani grati di avere un personaggio tanto famoso tra le loro fila, hanno pensato bene di onorarla erigendo una statua che la rappresentava.


Dunque, premessa: io ho fatto studi artistici, ma se fossi stato in Melania Trump, avrei denunciato la municipalità di Svenica e l’artista (americano peraltro) per atrocità. Un obbrobrio del genere, che sembra un incrocio tra una mummia egizia fossilizzata e la vittima di un incidente stradale è veramente incomprensibile, oltre che un obbrobrio.. Anche con la più grande passione per l’art brut, la statua di Melania a Svenica, sembra appena uscita dal quaderno di un bambino quattrenne in preda ai fumi dell’oppio.


Comunque la questione è un’altra. Ignoti vandali hanno dato fuoco alla statua (di legno), al punto che il Comune è stato costretto a rimuoverla.

Io sono convinto che la politica c’entri poco. Penso invece, dopo aver visto la statua, che a perpetrare il vile attentato sia stata una segreta società carbonara dedita all’estetica. Insomma, persone che non reggevano l’esposizione di sì tanta bruttura sul suolo patrio.


E in fondo, siamo onesti, a Melania hanno fatto un favore e si sono fatti un favore loro, che se la vedeva Trump come minimo radeva al suolo il paese con due o tre cluster bomb in nome della democrazia.

Non ci è dato sapere se la lignea pregevole opera tornerà al suo posto dopo il restauro, immaginiamo che i funzionari preposti non saranno solertissimi nell’esporre nuovamente un capolavoro del genere. E se fossimo nei panni del Municipio di Svenica, aspetteremmo un attimo a vedere come vanno le elezioni di novembre. Mica detto che la bella Melania sarà ancora First Lady.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!