Il valzer della scuola

Di

E’ arrivato il momento. In un valzer continuo tra visi scoperti e mascherine colorate, posti distanziati e abbracci rubati si rientra a scuola. C’è chi è felice, chi un po’ ingrugnato, chi faticherà nello studio e chi veleggerà leggero tra un cinque in filosofia e un sei in matematica, chi ha l’ansia di un nuovo inizio, chi la speranza di ritrovare gli amici. Chi avrà ancora voglia di insegnare e chi invece no. Docenti motivati, docenti insoddisfatti. Chi loderà la scelta di tornare in sede, chi criticherà con ferocia qualunque cosa. Un due tre, un due tre, la musica è iniziata, buttiamoci nella mischia, tra una giravolta e l’altra lasciamoci sorprendere, qualcosa prima o poi succederà. 

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!