La scuola è in mano alla sinistra, ma governa la destra?

Di

Nel dibattito televisivo sul voto ai sedicenni a livello federale, il “giovane UDC” Baratti, ci ricorda nell’ordine che:

a) I sedicenni non sono maturi. Se lo ricorda lui che quando lui era sedicenne era maturo ma gli altri no. E lo sa bene perchè ora è diciottenne.

b) I sedicenni in quanto immaturi, sono manipolabili, e quindi vittime sicure di un sistema scolastico che è, per antonomasia, di sinistra. Da cui possiamo desumere che se sei manipolabile, puoi venir manipolato solo a Sinistra. A Destra è impossibile.

c) I sedicenni, non sanno niente di politica, e anche se si è tentato di ovviare a ciò, reintroducendo lo studio della civica, quest’ultima viene insegnata in modo tendenzioso, e ahimè, di sinistra. Da cui desumiamo che a sedici anni non puoi capire nulla, salvo tu sia già un “giovane UDC”

Ogni volta che si nomina la RSI, per il Ticinese medio, questa è un covo di nipotini delle Brigate Rosse (che notoriamente hanno sterminato i ciellini ivi presenti in numero ormai irrilevante). La scuola, invece che a maestri che non vedono l’ora di andare in Mountain Bike, è in mano un po’ alla RAF e un po’ a Sendero Luminoso. Ma com’è allora che il Paese è governato dalla destra?

Marco Kimball

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!