Martina, il cancro e il virus

Di

Aveva solo 23 anni quando, Martina Luoni, scoprì di avere un tumore al colon con metastasi al fegato. Dopo una battaglia durata un anno, la malattia sembrava sconfitta. Ma a dicembre 2019 il cancro ritorna. A marzo di quest’anno la ragazza ricomincia le cure, proprio allo scoppio della pandemia.

Ora si prospetta la possibilità di operarsi ma, con l’arrivo di una seconda ondata, si infrange anche questa speranza: l’attività chirurgica è sospesa per via dell’emergenza.

Per questa ragione Martina ha deciso di lanciare un appello sui social per sensibilizzare persone e politici sulla situazione degli ospedali a Milano e in tutta Lombardia, dichiarata zona rossa.

L’appello della ragazza: “ho 26 anni e un cancro, se gli ospedali non reggono siamo tutti responsabili”.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!