La vagina di Gwyneth che fa parlare

Pubblicità

Di

La vulva non è un’entità misteriosa, la vulva ha la sua dignità, il suo carattere. Ha sogni, aspirazioni e desideri. Mica si può relegare a un mero fatto fisiologico fatto di orifizi ed escrescenze carnose.

Gwyneth Paltrow, ci ha abituati a disinvolta commercializzazione di odori derivanti dalle sue parti intime, recente è la messa in vendita della candela profumata con l’odore della sua vagina (o almeno è quello che asseriva) . Visto il successo di questo primo marchandising vulvare, la Paltrow ha rilanciato. Dopo “The smell of my vagina”, ha rilanciato con l’odore del suo orgasmo. Solo 75 dollari, un inezia per avere a casa per natale o per una cena romantica, l’odore dell’orgasmo della Paltrow a tavola tra una tartare di salmone e un cappone farcito. (leggi qui)


Come poi sia riuscita l’attrice statunitense a intrappolare sapientemente degli effimeri sapori e odori scaturiti da peccaminosi momenti di passione rimane un gradevole e piccante pensiero che frulla nella testa di noi miseri mortali, che quando sudiamo sappiamo di pesce.

Comunque Gwyneth si è resa conto di avere un tesoro tra le gambe, e ha deciso di accomunare lucro a emancipazione femminile, usando la sua vagina come una clava contro il sessismo maschilista. Ecco alle stampe, ideale e fantastica strenna natalizia, “Vulva book”, pratica guida e libro per colorare dedicato all’organo genitale femminile. 64 pagine dedicate alla vulva post-strutturalista, un atto di ribellione per, a sentire Gwyneth “demistificare i genitali femminili.

Il libro si trova nella sezione “hot” del sito “Goop” di vendite online (proprietà della Paltrow). Ci trovate di tutto, dalle sciarpine ai servizi da te agli altoparlanti bluetooth. E ovviamente una bella sezione “sesso e intimità” con peni, candele orgasmiche e libercoli sulla vulva. Chiamala scema la Gwyneth, un’altra che ha scoperto che col suo nome fa probabilmente più soldi che facendo cinema.

Da non perdere il vibratore Womanizer Duo: “… fatto per stimolare sia i punti di pressione esterni che interni: L’estremità esterna è dotata di una testa a forma di coppa, che si posiziona sopra il clitoride per creare un sigillo. Accendetelo e rapidi impulsi d’aria creano una sensazione che ricorda molto il sesso orale. La seconda testa, affusolata, massaggia i punti interni allo stesso tempo. Ci sono dieci modelli di vibrazione tra cui scegliere, e l’intensità di ogni testa può essere regolata separatamente …”

E porca miseria! Era ora, l’orgasmo femminile non deve essere più un tabù!

Però anche il collarino dorato per bondage ha il suo perché. Viene via per una miseria, soli 550 dollari, mentre il Womanizer Duo è praticamente regalato, solo 219 pidocchiosissimi verdoni. Se però siete proprio dei poracci, allora prendetevi il libro da colorare della vulva, quello ve lo tirano dietro per soli 14 dollari, una pizza e una birra da Buddy’s.

E c’è da dire che la copertina è carina, con George Washington tutto rosa con una vagina appiccicata sulla faccia.

Il libro di Gwyneth non può certo mancare sotto l’albero di Natale, un Natale più sbarazzino, libero e consapevole di se stesso e delle sue potenzialità erotiche. Un Natale emancipato, più colorato e amichevole.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!