Don Raffae’, boss della camorra

Pubblicità

Di

La settimana scorsa è morto il boss della camorra Raffaele Cutolo. Aveva 79 anni ed era malato da tempo. Negli anni Settanta aveva dato vita alla Nuova Camorra Organizzata. Era stato soprannominato ‘O Professore, per il suo carisma, per il talento nello scrivere poesie e per la capacità di continuare a gestire i suoi affari criminali perfino dalla cella. 

Nato a Ottaviano, in provincia di Napoli, Cutolo è stato il protagonista di alcune delle pagine più misteriose e sanguinose della recente storia italiana. Nel corso della sua carriera criminale non sono mancate le collusioni con la politica, gli affari sul dopo terremoto del 1980 in Irpinia, gli intrecci con le altre mafie, i patti coi servizi segreti e Brigate Rosse. 

Sempre teatrale nei suoi modi di fare, perfino nelle ultime dichiarazioni che il boss fece nel 2016 a proposito del sequestro di Aldo Moro, affermando che avrebbe voluto intervenire e trattare per la sua liberazione, ma che i politici dell’epoca erano di tutt’altro avviso.

Ascolta il PodGAS, il podcast di GAS.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!