Elezioni comunali 2021: ecco i primi risultati

Pubblicità

Di

La diretta del Gas per seguire l’andamento dello spoglio per le elezioni comunali 2021 in Ticino.

(23:21) Massagno – Ps-Verdi raddoppiano estromettendo la Lega

Ed è la lista Ps e Verdi che raddoppia i suoi seggi con Adriano Venuti (riconfermato) e Rosario Talarico (volto nuovo), scalzando così dall’Esecutivo la Lega dei ticinesi. Il Ppd si riconferma coi 4 seggi e la migliore votazione del sindaco, Giovanni Bruschetti (1282 voti). Plr e Glrt confermano 1 seggio con Gabriella Bruschetti-Zurcher.

(23:21) Monteceneri – il Ppd cede un seggio

Il sindaco di quindicina eletto è il Plr Pietro Solcà con 1’075 voti, seguito da Antonio Dal Magro (1’060) e Marzio Cattani (1’026). Il Plr sottrae così un seggio al Ppd e Generazione Giovani che elegge Letizia Ghilardi (926 voti). Eletta in Municipio Loredana Cotta Leoni per ‘Monteceneri rossoverde’ (565 voti). Per la Lega-Udc-Indipendenti confermato Marco Cattani (896 voti) ed entra in Municipio Daniele Piccaluga (786).

(23:17) Losone – Corrado Bianda (Ppd) non ottiene il sindacato

Municipio fotocopia, ma senza il sindaco. Il Plr sorpassa il Ppd, portandogli via la poltrona da sindaco. Quindi, Ivan Catarin del Plr (1336 voti) passa davanti allo storico sindaco Corrado Bianda del Ppd (1267 voti). Eletti pure Daniele Pidò (Plr), Fausto Fornera (Ppd), Daniele Pinoja (Udc), Alfredo Soldati (Udc) e Francesca Martignoni (Lista della Sinistra). Ballottaggio in vista?

(23:14) Cugnasco-Gerra – Gianni Nicoli ancora sindaco

Il Ppd e Generazione Giovani mantiene il sindacato, con Gianni Nicoli (709 voti), ma perde un seggio. Con lui rieletto anche Marco Calzascia (535). Cugnasco-Gerra Domani guadagna un seggio, e accanto a Nicola Pinchetti (498) promuove Emanuela Patt (390). Confermato nel Plr Michele Dedini (466), insieme a Lorenzo Morinini (391). In casa Lega-Udc entra Andrea Ronchetti (245).

(23:06) Riviera – È lotta aperta fra Alberto Pellanda (Plr) e Ulda Decristophoris (Ppd)

Il sindaco uscente Plr Alberto Pellanda, con 1’147 voti personali, ottiene il maggior numero di preferenze. A quota 951 voti si è posizionata la popolare democratica Ulda Decristophoris, che valuta la possibilità di un ballottaggio. Completano il Municipio gli esponenti del Ppd Fulvio Chinotti (809 voti e municipale uscente) e Cristiano Triulzi (780 voti) che sostituisce di fatto il vicesindaco Giulio Foletti che non si è ripresentato. Oltre a Pellanda, per il Plr è stato riconfermato anche l’altro municipale uscente Ivan Falconi (767 voti). Confermato con 643 voti anche l’esponente di Lega/Udc Sem Genini, così come il socialista Igor Cima (600). 

(22:53) Capriasca – conferma per il sindaco Andrea Pellegrinelli, il Ppd ruba la poltrona alla Lega

Andrea Pellegrinelli riconfermato sindaco, con 1’531 voti e il Ppd conquista il secondo seggio in Municipio, con Giacomo Cattaneo (948 voti), a detrimento della Lega che elegge soltanto Piergiuseppe Vescovi (864). Il Plr conferma i due seggi con Manuel Borla (1’324 voti) e Francesco Canonica (994). Idem a sinistra: l’Onda rossa-Ps & Sinistra indipendenti che conferma Matteo Besomi (1’097 voti) e Mathieu Moggi (1’023).

(22:30) Stabio – il Plr Simone Castelletti sindaco di quindcina

Il Plr a Stabio non solo riconferma il sindaco Simone Castelletti, con 1’652 voti, ma guadagna terreno, passando da due seggi a tre. Passo avanti anche per il Gruppo Unità di Sinistra, che raccoglie una doppietta. Perdono terreno, invece, Ppd e Lega-UDC-Udf. Mentre esce di scena il gruppo Stabio C’è.

Accanto a Castelletti in Municipio siederanno i colleghi del Plr Evaristo Reggi (910) e Cihan Aydemir (854), Mauro Durini, rieletto con 704 voti, e Francesca Frigerio per il Gruppo Unità di Sinistra , con 543 voti, riconfermato Mattia Rossi per il Ppd (530) e Katia Fabris  con 480 voti per Lega-UDC-Udf.

(22:29) Centovalli – Estromessa la Lega. Pellanda sindaco a sorpresa

Giorgio Pellanda sindaco di quindicina, con la sua lista indipendente “Impegno e Passione”. Come per il caso di Cevio, vista la grande vittoria ed essendo l’unico candidato di lista, dovrà designare un collega di Municipio (fra l’altro non ha candidati per il legislativo). Sparisce la Lega dei Ticinesi dalla stanza dei bottoni, che perde la poltrona occupata da Ewan Freddi. Anche il Ppd perde il suo seggio. Il Plr invece ottiene 2 seggi, con il sindaco uscente Ottavio Guerra e Michele Turri; 100ValliViva (Sinistra) rappresentata nell’esecutivo da Egidio Saccol.

(22:20) Gravesano – Lega-Udc-Indipendenti perdono un seggio.

Confermati 3 seggi in Municipio per il Plr, mentre la Lega-Udc è Indipendenti ne perde uno a favore del Ppd e Generazione giovani. L’ uscente Maurizio Anghileri (con 508 voti) è il sindaco di quindicina, seguito da Tiziano Cremona (375) e la conferma di Tiziana Meregalli (359). Per la Lega, confermato solo Juri Rotta. Alberto Albertolli è il nuovo municipale Ppd.

(22:07) Giornico – il Ppd perde il seggio ma non il sindaco

Il Ppd perde un seggio, che passa a Giornico 2030, con Donatello Poggi (243 voti preferenziale). Dopo la rinuncia di Giovanni Bardelli, i popolari democratici mantengono comunque il sindaco col municipale uscente Rosolino Bellotti (il più votato, 346 i voti personali). Eletto anche il collega di partito Davide Rossi (317). Dopo l’uscita di scena del vicensindaco Renato Scheurer, il Plr mantiene il seggio con Tiziano Peduzzi (204 voti personali). Conferma il suo seggio anche Giornico Futura (14,4%) con l’uscente Lorenza Ambrosini (144 voti personali). Molto alta la partecipazione al voto, pari al 79,2%.

(22:03) Morbio Inferiore – Lega-Udc cede il seggio alla Sinistra

Claudia Canova è riconfermata sindaca di quindicina con 1’038 voti preferenziali. Per il Ppd viene confermato anche Francesco Meroni (783). Per i liberali radicali, si conferma Giorgio Agustoni (546) mentre Fabio Solcà (422) ha preso il posto lasciato libero da Antonio Galli. Il gruppo Lega-Udc cede un seggio, confermando solo Roger Lustenberger. Il seggio è andato a Morbio 2030, gruppo civico della Sinistra e i Verdi, che oltre a confermare Fabio Agustoni, elegge il volto nuovo Matteo Mombelli.

(22:02) Canobbio – 7 poltrone, 5 al Ppd

Maggioranza assoluta in casa Ppd a Canobbio, conquistando il quinto seggio in Municipio. Confermato il sindaco Roberto Lurati con 722 voti, seguito da Sisto Gianinazzi (714), Paolo Lurati (584), Fiorenzo Ghielmini (555) e il neoeletto Marco Rossi-Bertoni (500). La lista civica Canobbio 2020 entra nell’Esecutivo con Gianmarco Bianchini (309 voti), mentre per il Ps-Area verde e progressista viene eletto Ivano Papa (259).

(21:55) Vezia: vittoria per il Plr. Cambio di timone

Il sindaco Bruno Ongaro di Alternativa Popolare Democratica perde il suo posto, così come anche sua lista, che perde un seggio dei 2 ottenuti 5 anni fa. Il Plr si prende tre seggi, ottenendo così la maggioranza assoluta. Oltre a questo, il Plr conquista il sindaco di quindicina con Roberto Piva. Gli altri due nomi sono: Alan Vismara (437 voti) e Mirella Sartorio (374). Resta in sella, per la lista Agorà (ex Socialisti-Verdi-Indipendenti), Marco Zanetti.

(21:51) Onsernone – Stephan Chiesa, volto nuovo

Nuovo sindaco per Onsernone. A succedere Cristiano Terribilini, troviamo Stephan Chiesa, di Loco. Con la sua lista, Onsernone Unita, ottiene 3 seggi. In Municipio con Chiesa, Sandro Dellamora e Andri Kunz. Sconfitta Insieme per l’Onsernone, che si accaparra solo 2 poltrone, per Adriano Bellinato e Tiziana Generelli (eletta).

(21:51) Vacallo – per il Ppd 3 seggi

Tripletta per il Ppd che riconferma i seggi, con il sindaco riconfermato Marco Rizza (1’064 voti personali), Paolo Figini (798) e Serenella Inches (volto nuovo, 776). Segue il Plr, con due conferme: Andrea Rigamonti (863) e Luisito Gigio Coltamai (670). Cambio fra le file della Lega-Udc-Udf-Indipendenti, dove il granconsigliere Edo Pellegrini (300) subentra a Fabio Martello. Us-I Verdi conferma il seggio con Giovanna Lanini Noseda (412) che va a occupare il posto lasciato libero da Gianni Delorenzi.

(21:47) Cadempino – il sindaco è del Ppd: Tom Cantamessi

A Cadempino il sindaco di quindicina è quindi Tom Cantamessi, con 494 voti totali ottenuti, con la lista Ppd e Generazione Giovani. Oltre a Cantamessi, anche Sergio Vecchi (con 354 voti). Confermato il Plr e Giovani Verdi liberali Juri Bonizzi con 450 voti, ed eletto il collega di lista Luca De Savelli (355). Rieletto in Municipio anche il leghista-udicino Philipp Isenburg

(21:46) Acquarossa – Odis De Leoni ancora sindaco

Odis De Leoni, con 611 voti personali, viene riconfermato sindaco Plr. Oltre a De Leoni, eletto Lucio Tironi con 345 voti personali.Per il Ppd due new entry: Matteo Jemini (462 voti) e Michela Gardenghi (445). Per la sinistra è stata riconfermata Eliane Jemini (452 voti personali). Lega e Udc senza candidati per Municpio ma solo per il Consiglio comunale. Le schede senza intestazione hanno raggiunto il 42%, mentre la partecipazione al voto è stata del 56%.

(21: 37) Origlio – il Plr Alessandro Cedrashi di nuovo sindaco.

Municipio fotocopia per quanto riguarda Origlio, con Alessandro Cedraschi (Plr) che si riconferma sindaco di quindicina (446 voti). A seguire il candidato riconfermato Carlo Bosia e Simone Zurcher, eletto per la prima volta. Così il Plr mantiene 3 seggi in Municipio. Con la nuova lista IndiVerSi, viene riconfermato anche Dario Bernasconi. Dal canto loro Lega-Udc riconferma il suo seggio, grazie a Patrizia Paris.

(21:35) Cureglia – del Plr e donna la sindaca

È Tessa Gambazzi Pagnamenta la sindaca di quindicina, Plr, con 479 voti totali. Per le file dei liberali radicali confermato Stefano Rezzonico (con 382 voti) e Francesco Pagnamenta (406 voti), volto nuovo. Per il Ppd Generazione giovani, rieletto Marco Rossinelli (414 voti) e viene eletto Michele Moor (307 voi). La partecipazione passa dal 70,6 di 5 anni fa al 67,8% di oggi.

(21:25) Alto Malcantone – riconfermato Giovanni Berardi

Giovanni Berardi viene riconfermato sindaco di quindicina, questa volta fra le fine di una nuova lista civica: Alto Malcantone c’è. Insieme a lui, nel raddoppio, troviamo Francesca Perucchi Casamassima). Doppio seggio anche per la lista Altomalcantone Forum, con Mario Zecchin e Sandro Poncini. A completare la cinquina, c’è il liberale radicale, Sandro Patocchi.

(21:15) Avegno Gordevio – pareggio fra due liste, si andrà al sorteggio per il terzo seggio

Le grandi sorprese stanno tutte in Vallemaggia: Ad Avegno Gordevio, è pareggio esatto tra i gruppi Nuova Avegno Gordevio e Insieme, con 3485 voti di lista. A ciascuno sono stati attribuiti due seggi. Il quinto seggio sarà attribuito con un sorteggio previsto domani pomeriggio nella casa comunale di Avegno Gordevio (diretta streaming).  Il più votato rimane il sindaco uscente Mario Laloli, della Nuova Avegno Gordevio. Con lui anche Tomaso Bernasconi, compagni di scuderia. Il gruppo “Insieme” ottiene anche lui due posti, con Roberta Iuva e Raffaele Dadò. È la prima volta che succede. La lista vincitrice del sorteggio avrà diritto al terzo seggio.

(21:11) Novazzano – Sergio Bernasconi ancora sindaco 

Sergio Bernasconi si riconferma sindaco con 1’042 voti personali. Fra le file del Plr si registra un cambio, con Davide Cantelli che ritrova l’esecutivo a scapito di Adriano Piffaretti. Ad accompagnare Bernasconi, per il Ppd ci saranno Michele Croci (758) e Luca Sala (637), per il Plr Davide Cantelli (589) e Giorgio Montorfano (575). Conferme anche per Athos Poretti, di insieme a sinistra-verdi-indipendenti, con 446 voti e per Andrea Zanini, per Lega-Udc-Indipendenti, con 341 voti. Si registra quindi un Municipio tutta al maschile.

(21:10) Comano – Plr alla conquista del terzo seggio

Il Plr avanza anche a Comano dove, con il terzo seggio, ottiene la maggioranza assoluta nell’Esecutivo. Il sindaco uscente (nonché consigliere nazionale) Alex Farinelli che ottiene 889 voti, seguito da Francesco Moghini (704 voti) e da Silvano Petrini (652). La lista Ps e Indipendenti perde un seggio ma conferma Sergio Benzi (524 voti). Eletto con 419 voti anche Filippo Martinoli per la lista ‘Fai per Comano’.

(21:00) Pura – confermato Matteo Patriarca

Confermato il posto da sindaco per Matteo Patriarca, con 578 voti, e la sua lista ‘Puramente Civica’ che incrementa la percentuale dal 48 al 54% . Rieletto Remo Ferretti (479 voti), mentre fa il suo ingresso in Municipio Ivo Soldati (450 voti). Altro candidato nuovo è Paolo Ronchetti (gruppo Lega-Udc-Indipendenti), eletto con 189 voti, mentre viene confermato Paolo Ruggia con 320 voti per la lista Ppd-Generazione giovani-Verdi liberali.

(21:00) Brissago – sindaco e maggioranza per il Plr

Il Plr conserva la leadership e pure il posto di sindaco, con Roberto Ponti. Con i colleghi di partito Veronica Marcacci Rossi e Alessandro De Bortoli. Fuori, e Genesio Perlini.  Il Ppd difende la poltrona di Mauro Perazzi, il PSB-Area Rosso Verde ottiene due seggi, con Fabio Branchini e Ivo Storelli, mentre Solari Fabio, del gruppo Scelta Civica per Brissago, completa la formazione municipale. Non passa Brissago4Stelle.

(19:55) Blenio – sindaca leghista, ma Plr in testa

Ad assicurarsi la poltrona la sindaca leghista Claudia Boschetti Straub, che ha ottenuto 739 voti personali. Nonostante la crescita fatta dalla Lega ( 26,1% nel 2016 al 30,9% oggi), il primo partito rimane il Plr (31,2%) che conferma così il secondo seggio in Municipio per soli 35 voti di lista. Terza forza politica rimane la sinistra che ha ottenuto 20,7% dei voti di lista, seguita dal gruppo Blenio 2016 con il 17,1% . Leggermente aumentate le schede senza intestazione che sono passate dal 30,7% al 34,9%.

Per quanto riguarda i voti personali, al secondo posto con 406 voti troviamo il volto nuovo liberale radicale Stefano Piantoni che di fatto sostituisce Gianpietro Canepa che non si è ripresentato. Con 391 voti personali conferma il suo posto nell’esecutivo l’altro esponente Plr Graziano Franzi. Con 349 voti personali si riconferma anche Marino Truaisch del Gruppo Area di sinistra. Infine, anche Vasco Bruni di Blenio 2016 con 339 voti personali mantiene il suo posto in Municipio. La partecipazione al voto è calata leggermente: dal 69% del 2016 al 66% di oggi.

(19:51) Magliaso – il Plr ha la maggioranza assoluta

Confermati i tre municipali uscenti volti del Plr, con il sindaco Roberto Citterio che ottiene 532 voti, Yosella Fè Fossati (441 voti) e Andrea Kundert (376 voti). Confermati pure Luca Paltenghi (263 voti) per RinnoviAmo Magliaso (Lega-Udc-Indipendenti) e Roberto Narduzzi per Magliaso insieme, che ottiene 373 voti.

(19:50) Maggia – Dopo Piezzi, un altro Plr: Danilo Tormen

A Maggia il sindaco di quindicina è Danilo Tormen, del Plr, stesso partito del suo predecessore Aron Piezzi, che ha deciso di non ricandidarsi. La vera notizia però è l’entrata in Municipio di Lega-Udc, che con Aldo Pedroni (367) che ruba un seggio a Ppd e Generazione giovani. Tormen ha ottenuto 868 voti personali, 34 in più del collega di partito Andrea Sartori. Per l’Unità della sinistra e simpatizzanti è stato confermato Fabrizio Sacchi (501), mentre Massimo Ramelli (768) è l’unico municipale eletto per Ppd e Generazione Giovani.

(19:50) Castel San Pietro – confermata Alessia Ponti, entrano in municipio Sinistra e Verdi

Alessia Ponti è stata ampiamente rieletta quale sindaca, per forma di quindicina, con 1’002 voti personali. Confermati altri due seggi del suo partito Ppd e Generazione Giovani. Novità della tornata il rientro di Sinistra e Verdi. Saranno rappresentati da Andrea Lavezzo (324 voti). Completano la compagine Marcello Valsecchi, rieletto con 700 voti, e Marika Codoni, volto nuovo e seconda donna, con 627 voti per il Ppd; Paolo Prada (601) e Daniele Kleimann (480) riconfermati per la lista civica Per Castello; e Luca Solcà (398), rieletto per il Plr.

(19:37) Porza – Municipio (quasi) intatto

Un (quasi) esecutivo fotocopia per Porza. Il Plr conferma la maggioranza assoluta con tre seggi: riconfermati il sindaco, Franco Citterio (miglior risultato con 559 voti), Michele Armati (462) e Daniele Calvarese (426). Insieme per Porza riconferma Siro Realini (316 voti) mentre il Ppd ritrova il suo seggio ma con un new entry, Gian Paolo Caligari (230 voti).

(19:36) Coldrerio – ci sono volti nuovi per il Municipio

Alain Bianchi, sindaco in carica da soli quattro mesi, ottiene la fiducia dei suoi cittadini, che lo riconfermano, con 1’303 voti personali. Se il volto del sindaco non cambia, non si può dire lo stesso per l’esecutivo. Confermati 4 seggi per il Plr, 2 per Coldrerio rossoverde e 1 per Lega-UDC, che ambiva al raddoppio. Il Plr, forza maggioritaria, rafforza le posizioni e raddoppia la presenza femminile. Fuori, l’uscente Gianpiero Ceppi. A sedere al tavolo dell’esecutivo con Bianchi sono Pietro Brenni, rieletto con 888 voti, Tatiana Solcà Audrino (871) subentrata all’ex sindaco Corrado Solcà, e Elena Cereghetti Zanini, nuovo volto, con 859 voti, Plr, Michele Piffaretti (484), riconfermato, e Francesco Galetta (452), neoeletto, per Coldrerio RossVerde, e infine Lorenzo Solcà (416) per Lega-UDC che sorpassa per voti Franco Crivelli, uscente.

(19:35) Bissone – vincono Ppd-Ps-Verdi-Indipendenti, giornata no per Ludwig Grosa

A Bissone vince la lista Ppd-Ps-Verdi-Indipendenti. Confermato il sindaco Andrea Incerti con 289 voti, seguito da Ugo Ballinari (235 voti) e da Luciano Salini (178 voti). Eletti in Municipio anche Vladimiro Bernardi (Plr con 167 voti) e Marco Taminelli (Lega-Udc-Indipendenti). Niente da fare per la lista civica Nuova Bissone, che ottiene solo il 9% dei voti e l’ex sindaco Ludwig Grosa escluso con 105 voti.

(19:30) Serravalle – il Plr vince

Il Plr è la prima forza politica con il 34,2% di voti di lista e mantiene i suoi 2 esponenti: il sindaco uscente Luca Bianchetti (con 807 voti ) e il municipale uscente Pascal Venti (698). L’esecutivo si va a completare col Ppd Fabrizio Giamboni (a sostituzione di Matteo Baggi, che non si è ricandidato) con 562 voti, dall’esponente della sinistra uscente Lea Ferrari (448 ) e dal nuovo volto Lega/Udc Massimo Oncelli (431).

(18:55) Savosa – Lega-Udc-Indipendenti fuori del Municipio

Mantiene il suo prima Raffaele Scharer (Ppd e GG) rieletto sindaco e candidato più votato con 718 voti.. Il Ppd e Generazione Giovani mantiene inoltre la maggioranza assoluta, con 3 seggi. Gli altri due eletti sono Fabio Balmelli (riconfermato con 495 voti) e Marco Natalucci (508 voti). Esce dal municipio la lista Lega-Udc-Indipendenti. Seggio strappato dal Plr che raddoppia con Ivo Foletti (riconfermato) e, nuovo volto, Alan Bernasconi.

(18:50) Muzzano – Lega-Udc-Indipendenti raddoppiano

È rosa pure Muzzano: il sindaco di quindicina è Verena Hochstrasser, con 264 voti mentre il suo collega di lista Alternativa per Muzzano, Gianluca Baldi, ne ha ricevuti 224. La Lega-Udc è Indipendenti raddoppia portando nell’esecutivo Dario Poretti (208 voti) e Sascha Kever (183 voti). Confermato in Municipio per il Plr l’ex sindaco Daniele Brugnoni con 216 voti.

(18: 47) Riva San Vitale, nulla di nuovo dal fronte

Il Ppd continua a rimanere in testa con tre seggi e il sindacato. Nuovo sindaco di quindicina è Antonio Guidali (che va a sostituire Fausto Medici, anche egli Ppd, è sindaco da 26 anni) con 879 voti personali. Tengono le posizioni anche Unità di Sinistra, Socialisti e Verdi e Lega-UDC-Ind, con 1 seggio a testa. Novità di questa tornata, la lista civica Per Riva che, grazie all’alleanza coi Liberali Democratici Ind. riesce a conquistare 2 seggi.

Oltre a Guidali, in Municipio siederanno Noris Guarisco (662), rieletta, e Marco Vassalli (603) per il Ppd, Alessandra Galfetti (442), riconfermata, per Unità di Sin. Soc e Verdi, Sergio Bedulli (372), rieletto, per Zlega-UDC-Ind., Eusebio Vassalli (629), rieletto, e Roberto Poma(452) per Per Riva Ldi.

(18:45) Airolo – Oscar Wolfisber sindaco di quindicina

Riconfermati 2 seggi per il Ppd (l’uscente Oscar Wolfisberg e Luca Medici), 2 per il Plr (Alessandro Beffa e Luca Ceresetti) e uno per la Lista civica Airolo 2050 con l’uscente Francesca Pedrina. Non riesce, con soli tre voti di lista, il tentativo del gruppo Lega-Udc-Indipendenti (che nel 2016 correva insieme alla Lista Airolo 2050) di conquistare un posto in Municipio.

(18:41) Sant’Antonino – confermata la sindaca Simona Zinniker

Municipio fotocopia a Sant’Antonino, dove tutti e cinque gli uscenti sono stati rieletti. Il Plr resta in testa con 3 seggi su 5. Rieletti quindi la sindaca Simona Zinniker (937 voti personali), il vicesindaco Ivan Zufferey (695) e Mario Gambarini (691). Il Ppd riconferma i municipali uscenti Alex Malinverno (526) e Mauro Pedrelli (538).

(18:40) Lavizzara – Gabriele Dazio riconfermato sindaco

Sfida combattuta tra le due formazioni in gara, Lavizzara Unita e La Lavizzara che vorrei. Gabriele Dazio, sindaco uscente, conferma la sua carica, ma il suo schieramento perde un seggio, da 4 passa a 3. Due i seggi di “La Lavizzara che vorrei”.

(18:35) Cevio – Pierluigi Martini non ce la fa, stravince Moira Medici

Cevio si tinge di rosa e la vincita ha del clamoroso. Moira Medici, diPaese Libero, entra in Municipio come sindaco di quindicina, scalzando il sindaco in carica Pieluigi Martini, di Alleanza Moderata, con un distacco di quasi 200 voti. Medici conteggia infatti ben 594 voti contro i 406 di Martini. Alleanza Moderata non ha più la maggioranza assoluta, visto che con Martini è stato eletto solo Diego Togni (349 voti ). Il quarto elemento nell’esecutivo è il confermato Ercole Nicora, di Indipendenti x l’Unità, che ha raccolto 373 voti. Ne consegue un Municipio con 4 elementi eletti, mentre i posti disponibili sono 5. Paese Libero ha diritto al bis, avendo candidato un solo elemento. Il partito dovrà trovare un secondo municipale entro i canonici 10 giorni.

(18:00) Sorengo – Ppd-Generazione Giovani: c’è il sindaco ma non il triplo seggio

Confermata la sindaca Antonella Meuli con 598 voti di Ppd e Generazione Giovani, che verrà affiancata al collega Fabrizio Rosa (448 voti). Il partito però non mantiene il terzo seggio, ed entra in Municipio la Sinistra unita con Valentina Zeli (206 voti), mentre il Plr conferma due seggi con Eduard Mecchia (411 voti) e Lydia Terrani (376 voti). Partecipazione in leggero calo dal 67,3% di 5 anni fa all’attuale 65,3.

(17:55) Mergoscia – Sandro Ghisla sindaco di quindicina

A Mergoscia il nuovo Municipio è composto da Sandro Ghisla, con 162 voti personali e Lorenzo Cadra, con 156, entrambi per la lista di Per Mergoscia, e da Giaele Ghisla, con 90 voti preferenziali, Indipendente.

(17:50) Torricella-Taverne – Tullio Crivelli sindaco

Ottimo il risultato fatto da Tullio Crivelli (Gruppo indipendenti e Lega) che ottiene 941, si conferma sindaco di Torricella-Taverne. Conferme anche per il collega di lista e di Municipio Franco Voci (645 voti) anche se la lista ottiene il 38,8 per cento perdendo oltre il 6 per cento. Per il Plr entra in Municipio la deputata in Gran Consiglio Roberta Passardi con 501 voti. Confermato Lorenzo Montini, del gruppo Ppd e per Torricella-Taverne con 344 voti, mentre Francesco Giudici, delle file del Ps e Verdi ottiene 356 voti.

(17:42) Neggio – Lega-Udc-Indipendenti strappano il seggo al Ppd-Generazione Giovani

A Neggio in rosa: eletta infatti la prima donna sindaco (di quindicina). È Antonella Notari, della lista Ppd e Generazione Giovani ad ottenere il miglior risultato con 154 voti. A seguire, sempre per la stessa lista, un’altra donna, Sabina Fehr (119 voti). Ppd e GG perdono però una poltrona, conquistata da Lega-Udc-Indipendenti, con Costantino Cattani. Il Gruppo Unione si conferma con due nomi: Moreno Barberis Gracco e Tristana Martinetti.

(17:36) Cademario – Pari merito per Pietro Righetti e Enzo Zanotti

A Cademario situazione particolare, se non “bollente”. Infatti vi è un pari merito per due sindaci di quindicina della stessa lista ‘Cademaio 2020’: Pietro Righetti e Enzo Zanotti, entrambi con 253 voti. Seguono Fabio Signorini (248 voti) di Cademario 2020, e gli altri due seggi Plr, con Cristina Dotesio (229 voti) e Lorenzo Forni (227 voti).

(17:35) Pollegio – Igor Righini sindaco

La sinistra aumenta i seggi in Municipio, portandoli da tre a quattro con gli uscenti Stefano Reali (284 voti) e Mehmet Cömertpay (268), insieme ai nuovi ingressi di Ives Vargiu (235) e Igor Righini, ex presidente cantonale del Partito socialista il quale è sindaco di quindicina con 306 voti personali. Rispetto al 2016 (59,9% dei voti di lista), la sinistra aumenta di quasi 10 punti percentuali, raggiungendo il 68,1%. L’incremento della Lega (passata dal 24,3 al 31,9%) non basta per il raddoppio; confermato l’unico seggio nell’Esecutivo con il candidato Michele Guerra (151). Ricordiamo che quest’anno il Ppd ha deciso di non presentare nessuna lista, con conseguente uscita di scena del municipale Samuele Iametti. 

(17:26) Manno – Giorgio Rossi sindaco di quindicina

Status quo a Manno, dove la lista Ppd e indipendenti conferma due seggi in Municipio e il sindaco Giorgio Rossi. Sarà affiancato dal collega di lista Giancarlo Bernasconi, confermati anche Roberto Ferroni di Amomanno e Marco Schertenleib di Manno Rosso-Verde, e per il Plr Monica Crivelli Maestri. Pertecipazione in aumento dal 68 per cento del 2016 all’attuale 73,83.

(17:25) Minusio – il sindaco resta. ma il partito perde un seggio

Felice Dafond si riconferma sindaco di Minusio, il più votato con 1’882 voti. Ma si sbriciola il 3-3-1 del Municipio. Infatti Uniti x Minusio, perde un seggio, confermati infatti Alessandro Mazzoleni (1’414) e Massimo Lafranchi (1’214) ma perde Tiziano Tommasini. L’Unione socialisti e Indipendenti conferma il suo seggio, con Veronica Provenzale Uriati (865). Il quartetto del Plr si completa con gli uscenti Renato Mondada (1’642) e Sergio Vela (1’260), e con Paolo De Giorgi (1’420).

(17:10) Mezzovico-Vira – Lega dei ticinesi fuori dal Municipio

La Lega dei ticinesi perde l’unico seggio che aveva in Municipio a Mezzovico-Vira. Il Plr Mario Canepa si conferma sindaco e conquista la maggioranza nell’esecutivo: eletti anche Mauro Maggiulli (464 voti) e il volto nuovo Fiorenzo Ferrari (334 voti). Il Ppd conferma due seggi in Municipio con Roberto Uccelli (426 voti) e Manuela Galbani (309 voti).

(17:00) Morcote – Giacomo Caratti (Plr) nuovo sindaco di quindicina

È il 36enne Giacomo Caratti, del Plr, con 358 voti il nuovo sindaco di Morcote. A seguire Ercole Levi dello stesso partito. Il Plr ottiene la maggioranza assoluta con 4 seggi. La quinta poltrona in Municipio se la aggiudica Piero Lurati dell’Unione socialisti e Indipendenti. Nel 2016 le elezioni a Morcote furono tacite.

(17:00) Melide – si conferma sindaco Angelo Geninazzi

Angelo Geninazzi che si conferma sindaco con 812 voti. La sua lista ‘Per Melide’ ottiene 4 seggi in Municipio e sfiora il 60 per cento di voti di lista mentre il Plr ne perde uno rispetto al 2016 e anche ‘L’Ancora’ perde il seggio che aveva ottenuto cinque anni fa. In Municipio, assieme al sindaco entrano Emiliano Delmenico per la lista Per Melide, con 627 voti, Marco Martino (597 voti) e Gabor Borostyan (533 voti). Per il Plr entra in Municipio Sabrina Weber Venzi (314 voti). Partecipazione al 74,6 per cento, in linea con cinque anni fa (74,38 per cento).

(16:50) A Lavertezzo – Per Lavertezzo sbaraglia la concorrenza

Tamara Bettazza conquista la poltrona di sindaca di quindicina grazie ai suoi 337 voti personali. Con Bettazza, la lista civica Per Lavertezzo manda in Municipio Matteo Lanini (287) e Tiziana Gerosa Szpiro (282). Due i seggi conquistati dall’altra forza politica presente in Comune, Ppd e Indipendenti, che confermano l’ormai ex sindaco Roberto Bacciarini (271) e Stefano Franscella (199).

(16:49)Muralto – riconfermato Stefano Gilardi, torna nell’esecutivo Muralto Democratica

Il ritorno di Muralto Democratica sulla scena politica dopo 5 anni non toglie a Muralto il sindacato a Stefano Gilardi, ha conteggiato 977 voti personali. Con lui risultano rieletti Renato Canziani (770) e Anna Maria Sury Kunz (758). Muralto Democratica torna nell’esecutivo con due elementi: l’ex municipale Dao Nguyen-Quang (807) e Monica Colangiulo-Poroli (722).

(16:48)A Lamone – Marco Balerna sindaco
Lamone, sindaco di quindicina Marco Balerna (Plr) eletto con  307 voti personali. Una conferma per Balerna e per il Plr che mantiene due seggi in Municipio. Assieme a Marco Balerna sono eletti nell’esecutivo il Plr Daniele Franzoni (291 voti),Brenno Brugnoli, Lega-Udc ( 264 voti), Carlo Franchini del Gruppo civico Lamone (246 voti) e Nicola Rudelli, Gruppo indipendenti e socialisti (con 222 voti).

(16:41) Lumino – a vincere è il Plr Alessandro Spano

Alessandro Spano nuovo sindaco di Lumino, erede di Curzio De Gottardi, sempre di casata Plr . Spano, di 28 anni, con 627 voti personali supera, con sole 26 preferenze il contendente Ppd Nicolò Parente, municipale uscente. Seguono la liberale-radicale Cristina Barenco, il popolare-democratico Enea Monticelli (un altro volto giovane, 27enne), rinnovo per la sinistra con Mario Baranzini

(16: 26) Brione Sopra Minusio – il Plr Alessandro Bonalumi sindaco di quindicina

Il liberale radicale Alessandro Bonalumi è il sindaco di quindicina a Brione Sopra Minusio.  Il Ppd perde un seggio in Municipio passando da due a uno, col deputato confermato Urs Zimmermann. Confermati in Municipio anche Franco Gandin (L’Altra Brione e Indipendenti) e Gabriele Jelmolini (Plr) e  Giovanni Casarotti (Per

(16:12) Ronco Sopra Ascona – primo comune scrutinato

A Ronco s/Ascona, Paolo Senn (Alleanza Ronchese),si conferma sindaco. UDC con Luca Vögeli, con questa un seggio, a scapito del  gruppo Alleanza Ronchese. Il Municipio si completa con gli eletti  Marcel Krähenmann (Alleanza Ronchese), Guido Gheno (Plr) e Sandro Galli (PS)

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!