Siamo una squadra

Pubblicità

Di

Simon Kjaer, difensore del Milan, è il capitano della Nazionale danese che ieri ha contribuito a salvare la vita a Christian Eriksen, colpito da arresto cardiaco in campo.

È stato lui a intuire per primo cosa stava accadendo.

Lui il primo a soccorrere il compagno, liberandogli la lingua ed evitandogli il possibile soffocamento. Lui a praticare le prime manovre di rianimazione, in attesa dell’arrivo provvidenziale dei medici.

Ma la cosa più bella, se possibile, è quella che ha fatto dopo, chiamando i propri compagni a formare un vero e proprio scudo umano per proteggere Eriksen dalla morbosità di obiettivi e telecamere mentre lottava tra la vita e la morte. Infine ha abbracciato a lungo la compagna di Eriksen, scesa in lacrime sul terreno di gioco.

Se Christian Eriksen è ancora vivo, lo dobbiamo anche a quest’uomo qui. Quando guardi quello che ha fatto Simon Kjaer, quando rivedi le immagini dell’intera nazionale danese che protegge il compagno, capisci cosa significa davvero essere un capitano.

E il senso stesso della parola squadra.

Lorenzo Tosa

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!