Di maltempo, virus e scontri politici

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇩🇪 🇧🇪 ⛈ I residenti nelle regioni della Germania e del Belgio più colpite dalle recenti inondazioni hanno iniziato l’enorme compito di liberare i loro quartieri, mentre le acque cominciano a ritirarsi. Il bilancio attualmente è di almeno 180 persone morte, di cui 156 in Germania. Molti sono ancora dispersi e il bilancio delle vittime potrebbe aumentare. Nella parte occidentale della Germania le autorità hanno detto che la diga di Steinbachtal rimane a rischio di rottura dopo che i residenti sono stati evacuati dalle case a valle. Le squadre di soccorso continuano a cercare sopravvissuti delle inondazioni. La cancelliera Angela Merkel, rientrata dagli Stati Uniti, sarà oggi nel villaggio di Schuld, uno dei più colpiti dalle inondazioni. 

🇨🇭 ⛈ In Svizzera non ci sono state vittime, ma l’allerta per il livello di laghi e fiumi resta alta, soprattutto intorno al lago di Neuchâtel che già venerdì aveva raggiunto livelli record e che sabato ha dovuto fare i conti anche con il forte vento. Al contrario di altri bacini, l’acqua continua a salire. Varie zone sono inondate, 600 gli edifici interessati. I camping nella zona nord-ovest, a Coudrefin, sono stati evacuati, mentre resta critica la  condizione di un camping a Yverdon Les-Bains, dove l’elettricità è parzialmente interrotta.

🇨🇭 🦠 “Impareremo a convivere con il virus”. Lo afferma la direttrice dell’Ufficio federale della sanità pubblica, Anne Lévy in un’intervista alla NZZ am Sonntag. Anne Lévy è preoccupata per le molte persone oltre i 50 anni che non sono state vaccinate. “Per loro, la probabilità di una malattia più grave è maggiore che per le persone più giovani”. Lévy inoltre mette in guardia dall’essere negligenti nell’affrontare la pandemia. “Dire ora: ‘Va bene prenderlo, poi è finita’ sarebbe imprudente”. Ma il virus non sarà mai completamente sradicato: “Un giorno impareremo a vivere con Covid. Allora le misure di protezione potrebbero diventare la norma: “Proprio come nei paesi asiatici. Lì è dato per scontato indossare una maschera quando si ha il raffreddore”. 

🇨🇭 🦠 Sulla trasmissione del virus la Confederazione corregge le dichiarazioni sugli aerosol. Per diverso tempo le particelle fluttuanti nell’aria sono state sottovalutate come portatrici del coronavirus. Sul sito dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) si diceva fino a poco tempo fa: “Le infezioni attraverso gli aerosol non si verificano frequentemente”. Dopo un’inchiesta della “NZZ am Sonntag”, l’UFSP vuole ora adattare i testi. 

Gli aerosol sono considerati una delle vie di trasmissione più importanti. “Abbiamo effettuato una rivalutazione e adatteremo i nostri testi di conseguenza”, dice ora l’UFSP, che considera la ventilazione frequente ed efficiente come la misura più importante per ridurre il rischio di trasmissione attraverso gli aerosol nell’aria interna. 

🇯🇵 Giappone. Tre atleti olimpici (due nel villaggio, uno fuori) sono risultati positivi al Caronavirus. Si aggiungono ai due casi registrati ieri. Nel villaggio i test anti Covid sono quotidiani, la bolla approntata dagli organizzatori è però permeabile. In totale nella giornata di ieri sono stati 15 i casi di positività al Covid-19, legati in qualche modo all’Olimpiade: 

sette sono lavoratori, sei membri dello staff dell’Olimpiade e due rappresentanti dei media. Otto arrivano dall’estero mentre sette risiedono in Giappone. Gli organizzatori sottolineano che si tratta di una percentuale irrisoria di fronte alle migliaia di persone già arrivate in Giappone per i giochi.

🇫🇷 🦠 Francia. Diverse migliaia di persone hanno partecipato a tre diverse manifestazioni a Parigi per protestare contro la vaccinazione obbligatoria per il personale sanitario, quella che hanno definito la dittatura delle restrizioni e l’obbligo di aver il certificato Covid per diverse attività. Altri raduni si sono svolti in diverse altre città. A Digione, la polizia ha usato i lacrimogeni per disperdere i manifestanti che al grido di “Liberté! Liberté!” hanno brevemente bloccato i tram. La Francia ha deciso una ulteriore misura di contenimento: chi arriverà da Regno Unito, Spagna, Portogallo, Cipro, Grecia e Olanda e non è vaccinato dovrà presentare un test Covid negativo effettuato nelle ultime 24 ore. La misura entra in vigore oggi (domenica) a mezzanotte.

🇨🇭 Svizzera. Duro scontro in casa UDC, il partito di maggioranza relativa, destra. Il consigliere nazionale e caporedattore del settimanale “Weltwoche” Roger Köppel ha pesantemente attaccato il consigliere federale Ueli Maurer.  Secondo Köppel, Ueli Maurer tradisce l’indipendenza della Svizzera e sta fallendo nella sua missione principale. “Dovremmo assegnare a questo ministro delle finanze un premio Nobel per la resistenza coraggiosa”. La ragione dell’indignazione di Köppel: il ministro delle finanze Maurer non rifiuta l’armonizzazione fiscale che l’OCSE e il G-20 stanno cercando per raggiungere l’obiettivo che le aziende con un fatturato annuo di almeno 750 milioni di euro paghino in futuro un’aliquota fiscale minima del 15 per cento sui profitti.

🇺🇸 USA. Un giudice federale del Texas ha stabilito che un programma che protegge dalla deportazione i migranti giunti negli Usa da bambini è illegale. Il giudice Andrew Hanen ha detto che i nuovi richiedenti non dovrebbero essere iscritti al Deferred Action for Childhood Arrivals (Daca).  Ma ha detto anche che la sentenza non richiede che il governo deporti gli attuali beneficiari del Daca.  Quasi 650.000 persone – conosciute come Dreamers – sono attualmente iscritte al programma. 

Il presidente Joe Biden ha ordinato alla sua amministrazione di rafforzare l’iniziativa. La Corte Suprema degli Stati Uniti l’anno scorso ha invece bloccato un tentativo dell’ex presidente Donald Trump di porre fine al Daca. Nella sentenza di venerdì, il giudice Hanen ha dato ragione a un gruppo di stati che avevano presentato una causa sostenendo che il programma è stato creato illegalmente dall’ex presidente Barack Obama nel 2012. Il Texas e altri otto stati conservatori hanno detto che Obama ha agito senza la dovuta autorizzazione del Congresso. I beneficiari del Daca sono protetti dalla deportazione, hanno l’autorizzazione al lavoro, possono avere la patente di guida e richiedere aiuti finanziari per l’istruzione.

Questa è la seconda volta che una corte federale in Texas ha inferto un colpo all’agenda di Biden sull’immigrazione.

A gennaio, un giudice ha bloccato il tentativo del presidente democratico di imporre una moratoria di 100 giorni sulle deportazioni.

🌏 🇮🇹 A venti anni esatti dal G8 di Genova, la Corte Europea dei diritti dell’uomo ha chiuso definitivamente il capitolo processuale: è stato infatti dichiarato inammissibile il ricorso presentato da alcuni poliziotti condannati per l’irruzione alla scuola Diaz, uno degli episodi più sanguinosi legato alle manifestazioni del 2001. Gli agenti si erano appellati alla Corte dei diritti dell’uomo,  ritenendo che il processo a cui erano stati sottoposti sia stato ingiusto perché aveva violato alcune norme contenute nella Convenzione per i diritti umani. La Corte ritiene che il processo abbia rispettato pienamente i. Diritti degli imputati e ha comunque dato una valutazione tecnica, specificando che non si tratta di una quarta istanza giudiziaria. La Corte di Cassazione italiana ha confermato in via definitiva le condanne per l’irruzione alla scuola Diaz nel luglio del 2012: la sentenza riguarda 25 appartenenti alla Polizia, dai piani più alti della catena di comando (a partire dal comandante del reparto mobile di Roma, Vincenzo Canterini) fino agli agenti ritenuti responsabili dei pestaggi ai danni delle persone che si trovavano all’interno della scuola, che in quei giorni funzionava come centro di accoglienza per i partecipanti alle manifestazioni no global. Gli agenti entrarono nella scuola ritenendola un covo di «black bloc», arrestarono una novantina di persone (tutte poi prosciolte) e me ferirono 60.

🇨🇭 Svizzera. L’inizio delle vacanze in diversi cantoni, tra cui Zurigo, ha causato code negli aeroporti e il più lungo ingorgo verso sud davanti al tunnel del Gottardo dall’inizio della pandemia. Sabato pomeriggio, la colonna sull’autostrada tra Altdorf e Göschenen nel cantone di Uri è cresciuta fino a 15 chilometri. Questo ha significato un tempo di attesa fino a due ore e mezza.

🎬 Titane della regista Julie Decorneau, un film stravagante pieno di sesso e violenza, ha vinto la palma d’oro al Festival di Cannes 2021. Julie Ducournau è solo la seconda donna a ricevere la Palma d’Oro dopo Jane Campion. Il film, che è il secondo lungometraggio della Ducournau, racconta la storia di una giovane assassina e di un pompiere che deve riconciliarsi con la paternità dopo aver perso una figlia. Episodio fuori programma con il presidente della giuria Spike Lee che ha annunciato il film vincitore in apertura di serata. 

🏎 Formula Uno. A Silverstone Max Verstappen su Red Bull ha vinto il Gran Premio sprint, che assegna la pole position nella gara di oggi pomeriggio e tre punti nella classifica del mondiale piloti. i Gran Bretagna. Accanto a lui Hamilton, giunto secondo. Il nuovo formato delle qualificazioni potrebbe venir confermato almeno in alcuni Gran Premi.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!