Un mattino da latitanti… o quasi

Pubblicità

Di

La nostra rassegna mattutina parte come sempre dalla situazione pandemica: in Svizzera i casi di coronavirus nelle ultime 72 ore sono raddoppiati, mentre il mercato azionario segna conti in rosso a causa della diffusione della variante Delta. Tornando alle notizie dal mondo, in Perù è l’insegnate Pedro Castillo a vincere le elezioni presidenziali mentre in Francia è stato arrestato l’ex brigatista Maurizio Di Marzio.

#permattinieri 🇨🇭 🦠 1560 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 72 ore, quasi il doppio della scorsa settimana. Sul fronte dei ricoveri si è passati da 8 a 29.  Fra Ticino e Grigioni sono stati recensiti lo scorso weekend 54 nuovi casi di positività. Negli ospedali ticinesi sono attualmente 7 le persone ricoverate a causa del COVID 19, due in terapia intensiva. Gli ultimi dati dei Grigioni indicano invece sempre 2 degenze a causa della patologia. In discussione l’eventuale applicazione dell’obbligo di avere un passaporto vaccinale per andare al ristorante. La categoria dei ristoratori si oppone fieramente, diversi medici ed epidemiologi la giudicano una misura necessarie, se cresceranno ancora i numeri della pandemia. 

🇫🇷 🦠 Il Consiglio dei ministri francese ha adottato il progetto di legge annunciato una settimana fa dal presidente Emmanuel Macron. Questo include, in particolare, l’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario e l’estensione del pass sanitario a molte attività sociali come bar e ristoranti, oltre che ai trasporti di lunga percorrenza in treno e aereo. Il testo passerà poi al vaglio del Parlamento per un esame che potrebbe giungere a conclusione già venerdì. “Abbiamo una quarta ondata (di Covid-19) che sta decollando, con un innalzamento dell’incidenza stratosferico”, ha avvertito il portavoce del Governo Gabriel Attal. Domenica Santé Publique France ha annunciato 12’532 casi in 24 ore, il livello più alto da metà maggio 

🏦 🦠 I mercati azionari della maggior parte del mondo sono andati in rosso lunedì a causa della diffusione delle infezioni della variante Delta e dell’incertezza su come questo influenzerà la ripresa economica, che era già annunciata, almeno nei paesi ricchi. Dal Brasile alla Germania, passando per il Giappone e gli Stati Uniti, i mercati azionari hanno subito forti cali che non si vedevano da mesi. L’Eurostoxx 50, che raggruppa le 50 maggiori società quotate nella zona euro, è sceso del 2,7%, il suo più grande calo finora quest’anno, mentre in Spagna l’Ibex 35 ha perso il 2,4% del suo valore, il suo giorno peggiore in tre mesi. Dall’altra parte dell’Atlantico, il Dow Jones Industrial Average ha chiuso la sua peggiore sessione dallo scorso ottobre. 

🦠 🌏 Solo una dozzina di persone sono dietro la maggior parte della disinformazione condivisa online sul corona virus. Questa è la conclusione di un nuovo studio del Center for Countering Digital Hate (CCDH), un’organizzazione no-profit con sede a Londra specializzata nella lotta all’odio su internet. Secondo lo studio, circa il 65% del contenuto condiviso sui social media può essere attribuito alle stesse dodici persone – la cosiddetta “sporca dozzina della disinformazione”. 

“C’è un piccolo gruppo di persone che vive su internet in piena vista del pubblico e che non ha alcuna competenza medica rilevante e sta cercando di riempire le proprie tasche”, scrive il fondatore del CCDH Imran Ahmed. Questi avrebbero abusato delle piattaforme dei social media “per travisare la minaccia del coronavirus e diffondere disinformazione sulla sicurezza dei vaccini”. Secondo il rapporto, le dodici personalità online hanno una portata combinata di 59 milioni di utenti. Solo su Facebook, sono responsabili del 73 per cento del contenuto anti-vaccino sulla piattaforma, ha detto. Il 95% della disinformazione riportata su Corona non è stata rimossa, ha aggiunto. Per lo studio, il CCDH ha analizzato 812.000 post anti-vaccinazione condivisi su Facebook e Twitter tra febbraio e marzo 2021.

I principali diffusori di false informazioni includono Ty e Charlene Bollinger, Sherri Tenpenny, Rizza Islam, Rashid Buttar, Erin Elizabeth, Sayer Ji, Kelly Brogan, Christiane Northrup, Ben Tapper e Kevin Jenkins. Molti di loro appartengono a comunità religiose o sono attivi in canali dedicati a contenuti di benessere. Diversi medici sono anche tra gli influenti oppositori della vaccinazione. Tra questi c’è l’osteopata Sherri Tenpenny, che parla regolarmente contro l’uso delle maschere e sostiene che le maschere sopprimono il sistema immunitario.

Un nipote dell’ex presidente americano John F. Kennedy è anche tra la dozzina di disinformatori, secondo il CCDH. Tra le altre cose, Robert F. Kennedy Junior ha diffuso teorie cospirative che collegano i vaccini Corona all’autismo e la pandemia Corona alla tecnologia mobile 5G. (Da Tages Anzeiger)

🇩🇪 ⛈ Il governo della Germania ha risposto alle critiche sui suoi sistemi di allarme dopo che la peggiore inondazione degli ultimi decenni ha causato almeno 160 morti.

Il diluvio ha preso molti alla sprovvista, spazzando via le case e lasciando i residenti intrappolati nelle acque in aumento. Più di 170 persone sono ancora disperse. Il partito dei Verdi, all’opposizione, ha detto che il disastro ha dimostrato che la Germania deve prepararsi meglio per eventi meteorologici estremi.  Ma il ministro dell’Interno Horst Seehofer ha difeso le azioni del governo. Le comunità locali dovrebbero decidere come rispondere, ha detto. Secondo il sistema politico tedesco, gli stati regionali sono responsabili degli sforzi di emergenza. 

“Sarebbe completamente inconcepibile che una tale catastrofe sia gestita centralmente da qualsiasi luogo – c’è bisogno di conoscenze locali”, ha detto. Ha chiamato le critiche “retorica elettorale a buon mercato”. La Germania vota a settembre per eleggere il successorə della cancelliera Angela Merkel. 

I sistemi di allarme per le inondazioni hanno inviato avvisi alcuni giorni prima delle forti piogge. Tuttavia, non sono riusciti a raggiungere molti residenti o funzionari in tempo.

🇨🇭  ⛈ Dopo le forti piogge della scorsa settimana, il livello delle acque svizzere non sta salendo ulteriormente. In molti luoghi sono addirittura in declino. Il livello di pericolo 3 (pericolo considerevole) si applica ora al lago di Ginevra, e il livello 4 (grande pericolo) invece del livello 5 si applica al lago di Thun. La situazione a Yverdon-les-Bains sul lago di Neuchâtel rimane critica, e il livello di pericolo più alto è ancora in vigore per i laghi di Lucerna e Bienne. Secondo le previsioni del tempo, tuttavia, la fase delle piogge in Svizzera è terminata per il momento. 

🇨🇭 🏦 Per UBS, la maggiore banca svizzera, le attività continuano a procedere sulla scorta del buon andamento già delineatosi all’inizio dell’anno. L’utile netto nel secondo trimestre ha fatto registrare su base annua un incremento del 62,8%, e si è così attestato a 2 miliardi di dollari.

🇵🇪 Perù. Pedro Castillo, un insegnante di campagna diventato politico, è il vincitore delle elezioni presidenziali del Perù dopo il più lungo conteggio elettorale del paese in 40 anni.

Nei suoi primi commenti come presidente eletto, ha chiesto l’unità nazionale. “Chiedo sforzo e sacrificio nella lotta per rendere questo un paese giusto e sovrano”, ha detto.

Castillo, i cui sostenitori includevano soprattutto i cittadini poveri e rurali del Perù, ha sconfitto la candidata di destra Keiko Fujimori per soli 44.000 voti. Le autorità elettorali hanno rilasciato il risultato ufficiale finale lunedì in una cerimonia televisiva, più di un mese dopo il ballottaggio nella nazione sudamericana. Keko Fujimori ha accusato il sistema di brogli e ha chiesto la verifica di tutti i voti contestati.

🇭🇹 Haiti annuncia un nuovo governo. I funzionari haitiani hanno annunciato un nuovo primo ministro nel tentativo di risolvere una dura  lotta per la leadership. Con il favore delle potenze straniere, il primo ministro ad interim, Claude Joseph, si dimette in favore di Ariel Henry, un neurochirurgo che era stato nominato alla posizione, ma doveva ancora giurare quando il presidente Jovenel Moïse è stato assassinato.

Il presidente del Senato di Haiti ha detto che la pressione dei diplomatici americani è stato un fattore importante nel rimpasto. “Haiti è diventata una palla da baseball lanciata tra diplomatici stranieri”, ha detto. Non è stato immediatamente chiaro che cosa ha fatto sì che gli attori internazionali cambiassero strategia, puntando su Henry.

🇺🇸 🇨🇳 🇬🇧 🇪🇺  Il Regno Unito, gli Stati Uniti e l’Unione europea hanno accusato la Cina di aver condotto un grande attacco informatico all’inizio di quest’anno. L’attacco ha preso di mira i server Microsoft Exchange, colpendo almeno 30.000 organizzazioni a livello globale. I servizi di sicurezza occidentali credono che questo segnali un passaggio da una campagna di spionaggio mirata a un raid mirato, portando alla preoccupazione che il comportamento informatico cinese stia aumentando.

Il Ministero della Sicurezza di Stato cinese (MSS) è stato anche accusato di una più ampia attività di spionaggio e di un modello più ampio di comportamento “sconsiderato”. La Cina ha precedentemente negato le accuse di hacking e dice che si oppone a tutte le forme di cyber-criminalità. I funzionari dell’intelligence occidentale dicono che gli aspetti sono marcatamente più gravi di qualsiasi cosa abbiano visto prima.

È la prima volta che gli Stati Uniti hanno accusato direttamente la Cina di pagare criminali per effettuare attacchi informatici su larga scala. Una condanna da parte della NATO e dell’UE è anche unica, poiché la maggior parte dei paesi membri di solito criticano Pechino solo indirettamente.

🇮🇶 Iraq. Almeno 25 persone sono state uccise e altre decine sono rimaste ferite in un attacco bomba in un affollato mercato della capitale irachena, Baghdad, dicono fonti della sicurezza.

L’ordigno è esploso in un mercato, nella zona settentrionale di Sadr City, mentre le famiglie si preparavano per la festa islamica di Eid al-Adha, martedì. È stato l’attentato più letale a Baghdad in sei mesi. Non si sa ancora chi ci sia dietro l’attacco, ma i sospetti sono sul gruppo degli assassini Stato Islamico (IS). 

🇺🇸 USA. Un uomo della Florida è diventato il primo ad essere condannato alla prigione per aver preso parte ai disordini in Campidoglio a Washington il 6 gennaio.  Paul Allard Hodgkins si è dichiarato colpevole a giugno di un reato per essere entrato nel Campidoglio per ostacolare il Congresso. È stato incarcerato per otto mesi. I procuratori avevano chiesto una condanna a 18 mesi, dicendo che Hodgkins “ha contribuito alla minaccia collettiva alla democrazia”.  Ci si aspetta che la sentenza stabilisca un punto di riferimento per centinaia di prossimi casi legati alle rivolte del Campidoglio.   

🇮🇹 🇫🇷 È finita la fuga di Maurizio Di Marzio, 61 anni, ex brigatista rosso, l’ultimo terrorista ancora ricercato dalle forze dell’ordine francesi con la collaborazione dell’intelligence italiana, dopo essere sfuggito all’operazione dell’aprile scorso che aveva portato alla cattura di nove fuoriusciti italiani condannati per crimini commessi durante gli anni di piombo. Di Marzio era uno dei principali obiettivi, ma era finora sfuggito alla polizia francese.

Le ricerche erano riprese dopo che l’8 luglio scorso la Corte di Assise di Roma ha stabilito che, a differenza di quanto si pensasse, la sua pena non è ancora prescritta: deve ancora scontare cinque anni e nove mesi di carcere per banda armata, associazione, sequestro di persona e rapina. 

🏃 Atletica Leggera. Il record europeo dello sprinter svizzero Wilson suscita dubbi ed è in corso di analisi. Wilson ha corso in 9 secondi e 84 centesimi con vento a favore di 1.9 metri al secondo (2 è il massimo tollerato) in un meeeting minatore vicino ad Atlanta. Lo stesso Wilson è parso sorpreso del suo tempo di valore assoluto a pochi giorni dai Giochi di Tokyo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!