Un mattino fra covid, cambiamenti climatici e politici

Pubblicità

Di

La nostra rassegna stampa si apre, come ogni giorno, con gli aggiornamenti riguardanti l’attuale situazione epidemiologica. A seguir le notizie del giorno, provenienti da ogni parte del mondo: fra queste spicca l’accordo trovato fra ministri delle finanze e governatori sulla tassazione delle multinazionali al summit G20 di Venezia, la vittoria del primo ministro etiope Abiy Ahmed alle elezioni, e la morte di Esther Bejarano, ultima donna sopravvissuta di un’orchestra formata nel campo di sterminio di Auschwitz.

 #permattinieri🇨🇭🦠La procura di Zurigo indaga sui falsi certificati Covid e falsi certificati di test PCR offerti nel darkweb e sul servizio di messaggeria Telegram. Lo scrive la “NZZ am Sonntag”. Si tratta di “reati di documenti, che devono essere perseguiti d’ufficio. “ Un portavoce della polizia cantonale ha spiegato di aver scoperto dei falsi all’aeroporto e di averli denunciati alla procura.

Il numero dei falsi certificati si può finora calcolare nell’ordine di una decina.

🇳🇱 🦠 L’Olanda registra 10’345 nuovi casi di coronavirus, il massimo giornaliero da Natale. Secondo quanto riferito dall’agenzia di sanità pubblica RIVM, l’aumento ha portato la media su sette giorni a 4’504, con un incremento del 41%. La media giornaliera dei contagi è ora 7,5 volte più alta rispetto a undici giorni fa, quando la cifra aveva toccato un punto assai basso dopo la terza ondata di contagi. Il governo ha annunciato che le misure contro la pandemia sono state nuovamente rafforzate. Da ieri (sabato) fino al 13 agosto caffè e ristoranti saranno chiusi da mezzanotte alle 6 del mattino e le imprese potranno ricevere i clienti solo con le misure di distanziamento.

Le discoteche e i bar non potranno aprire e gli spettacoli dal vivo, compresi i concerti, non saranno permessi. Cancellati anche gli eventi su un arco superiore alle 24 ore.

🌏 C’è accordo fra i ministri delle finanze e governatori sulla tassazione delle multinazionali. Lo si legge sul comunicato finale del summit G20 di Venezia. “Abbiamo raggiunto un accordo storico per un sistema fiscale internazionale più stabile e giusto”, si legge nel documento. Il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz ha ribadito che si aspetta un accordo globale finale sulla tassazione delle multinazionali per fermare le aziende che spostano i profitti nei paradisi fiscali. Ha aggiunto che “è un grande progresso aver raggiunto un accordo sulla minimum global taxation del 15% e sono sicuro – ha riferito – che questa sarà la base per le decisioni di tutti gli Stati del mondo, che seguiranno questo accordo”. Il G20 approva quindi l’accordo fiscale globale concordato dall’OCSE, sollecita un programma da sviluppare entro ottobre ed invita i paesi che ancora non hanno sostenuto questo patto – tra cui la Svizzera – a farlo.

La riforma fiscale internazionale è inevitabile. Così ha commentato il consigliere federale Ueli Maurer nel corso di una conferenza stampa a Berna, a margine del G20 di Venezia. 

Il capo del dipartimento delle finanze ha detto che i passi concreti non sono ancora stati chiariti. La riforma si basa su due pilastri: la tassazione con aliquota minima del 15% e la tassazione dei profitti delle multinazionali nei Paesi in cui operano. Questo punto sarà applicato alle 100 maggiori aziende al mondo. In Svizzera, cinque sarebbero interessate dalla misura. È stata invece abbandonata l’idea di una tassa digitale, ciò che, secondo Maurer, è un elemento positivo. 

🇭🇹 Haiti ha chiesto l’invio di truppe straniere nel paese per proteggere le infrastrutture chiave dopo l’assassinio del presidente Jovenel Moïse. La richiesta è stata inviata dal governo agli Stati Uniti e all’ONU, ma gli Stati Uniti dicono che non hanno intenzione di offrire assistenza militare “in questo momento”.

La polizia haitiana ha confermato che gli autori dell’assassino sono 28 mercenari stranieri, 17 dei quali sono stati arrestati.

Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU deve approvare qualsiasi piano per inviare truppe internazionali ad Haiti.

La vedova ferita del presidente di Haiti ha descritto il momento in cui gli assassini hanno “crivellato” suo marito di colpi dopo aver fatto irruzione nella loro casa nel mezzo della notte.

Martine Moïse ha detto in un messaggio vocale sulla sua pagina di Twitter che l’attacco è avvenuto così rapidamente che suo marito Jovenel non è stato in grado di “dire una sola parola”.

🇪🇹 Etiopia. Il primo ministro Abiy Ahmed ha vinto le elezioni con una maggioranza schiacciante. La commissione elettorale ha riferito che il Partito della Prosperità di Abiy ha ottenuto 410 dei 436 seggi, dandogli un altro mandato di cinque anni. Il voto è stato rinviato di un anno a causa della pandemia e della situazione di guerra nel Tigray. Tuttavia, ci saranno nuove elezioni in 10 circoscrizioni e riconteggi in altre tre. Le votazioni non si sono tenute nella regione del Tigray, devastata dalla guerra, dove molte migliaia di persone vivono in condizioni di carestia.L’insicurezza e i problemi logistici hanno colpito anche altre aree, e un quinto del paese non è riuscito a svolgere il voto nel complesso.

Un’altra tornata elettorale è stata fissata per il 6 settembre in quelle aree, ma una data non è stata confermata per il Tigray.

Abiy, vincitore del premio Nobel per la pace, ha descritto il voto come “un’elezione storicamente inclusiva” ion una dichiarazione su Twitter.

 🇧🇩 Bangladesh. La polizia ha arrestato il proprietario di una fabbrica dove almeno 52 persone sono morte in un incendio giovedì scorso.  Abul Hashem, il proprietario della Hashem Foods, e quattro dei suoi figli erano tra le otto persone arrestate sabato. La polizia dice che sono tutti accusati di omicidio. 

Le autorità hanno detto che molte delle persone morte erano intrappolate nell’edificio perché un’uscita principale era bloccata.

Ci sono bambini tra le vittime e un’inchiesta separata sull’uso del lavoro minorile è stata lanciata.

La ministra del lavoro del Bangladesh, Monnujan Sufian, ha detto all’agenzia di stampa AFP di essere stata in un ospedale e di aver parlato con sopravvissuti di appena 14 anni.

Hashem Foods è un’unità della multinazionale Sajeeb Group, di cui Hashem è presidente e amministratore delegato. Prima del suo arresto, Hashem ha detto ai media del Bangladesh che “la disattenzione dei lavoratori”, come una sigaretta gettata, potrebbe aver appiccato il fuoco. Le notizie dei primi due giorni dopo il disastro riferivano di materiale chimico depositato nell’edificio a sei piani.

🇻🇪 Venezuela. Battaglie di strada sono infuriate tra le forze di sicurezza e bande armate nella capitale Caracas.

Non c’è un bilancio ufficiale delle vittime, ma i media locali dicono che più di 10 persone sono state uccise da quando i combattimenti sono iniziati mercoledì. Centinaia di agenti sono stati dispiegati per sequestrare armi e cercare i capi delle bande, che hanno tentato di espandere il loro territorio.

Un ufficiale ha detto all’agenzia di stampa AFP che le autorità hanno ora il controllo della situazione, ma che “potrebbero esserci ancora alcuni cecchini”.  Circa 800 membri delle forze di sicurezza sono stati dispiegati nelle aree colpite, dove hanno condotto ricerche casa per casa. 

Il ministro dell’Interno Carmen Meléndez ha detto che la polizia ha “avanzato nello smantellamento delle strutture criminali che si sono insediate in questi territori con l’intenzione di seminare il terrore”. Le sparatorie sembrano essersi placate, decine di civili sono fuggiti dalle proprie case. Il governo accusa l’opposizione, con l’aiuto di potenze straniere, di orchestrare la violenza per “destabilizzare” il presidente Nicolás Maduro. Ma i media dell’opposizione hanno detto che la responsabilità è del governo. 

Un editoriale pubblicato dal giornale El Universal afferma che la potenza di fuoco della potente banda El Coqui è “sproporzionatamente cresciuta mentre gli organi di sicurezza dello stato che esistono per affrontarli e ridurli, si sono visti diminuire nel corso degli anni”.

🇺🇸 USA. L’amministrazione Biden eliminerà le restrizioni per le migranti incinte senza documenti, le madri che allattano o nel loro primo anno dopo il parto come misura per ammorbidire le politiche di detenzione attuate durante la presidenza di Donald Trump. La notizia è stata anticipata da The Washington Post e The Hill. Il linguaggio della nuova linea guida è neutro rispetto al genere per riconoscere il fatto che un uomo transgender può partorire, un altro cambiamento rispetto ai regolamenti precedenti. Secondo un rapporto dell’U.S. Immigration and Customs Enforcement (ICE), firmato il 1° luglio dal direttore ad interim Tae Johnson, l’agenzia è chiamata ad accogliere queste donne in luoghi “appropriati” per garantire il loro benessere, preservare la salute e la sicurezza delle donne incinte e garantire il legame con i bambini una volta nati.

🇺🇸 USA. La statua del generale confederato Lee al centro di una violenta manifestazione a Charlottesville quasi quattro anni fa è stata rimossa. I piani per rimuovere la statua hanno provocato un raduno di nazionalisti bianchi nell’agosto 2017.

Una manifestante antirazzista, Heather Heyer, è stata uccisa da un neonazista che l’ha investita durante una contro-protesta.

Il suo assassino è stato poi condannato all’ergastolo.

Anche un’altra statua del generale Thomas “Stonewall” Jackson è stata rimossa. I memoriali alla Confederazione pro-schiavitù – gli stati del sud che si rivoltarono contro il governo federale durante la guerra civile americana – hanno a lungo suscitato polemiche. Centinaia di statue di Lee, Jackson e altre famose figure confederate esistono in tutti gli Stati Uniti.

Alcuni le vedono come elementi della storia degli Stati Uniti e della cultura del sud. Ma per altri, sono un ricordo offensivo della storia della schiavitù e dell’oppressione razziale. 

🇩🇪 Germania. È morta ad Amburgo Esther Bejarano, una delle ultime sopravvissute di un’orchestra formata nel campo di sterminio di Auschwitz, aveva 96 anni. 

L’orchestra, formata da 40 donne detenute, doveva esibirsi nel campo di concentramento ogni volta che i prigionieri venivano mandati a lavorare o quando arrivavano nuovi treni con ebrei a bordo. Dopo la liberazione Ester Bejarano ha dedicato il suo tempo a fare in modo che il mondo non dimenticasse l’Olocausto. 

La sorella e i genitori di Bejarano furono uccisi dai nazisti. Fu mandata ad Auschwitz quando aveva 18 anni e fu costretta ai lavori forzati, trasportando pietre pesanti.  Ma un giorno scoprì che le guardie delle SS cercavano un suonatore di fisarmonica per unirsi all’orchestra del campo. Nonostante non sapesse suonare lo strumento, si offrì volontaria. Raccontava che l’orchestra femminile di Auschwitz doveva suonare ai nuovi arrivati. “Sapevi che sarebbero stati gassati e tutto quello che potevi fare era stare lì e suonare”, ha detto a Deutsche Welle nel 2014.  Alla fine è stata trasferita al campo di concentramento femminile di Ravensbrück, da dove è riuscita a fuggire. 

🇨🇭 ⛈ Forti piogge hanno colpito la Svizzera centrale nella tarda serata di sabato. Ci sono state evacuazioni di perso nel villaggio di Wolfenschiessen nel Canton Nidwaldo. La polizia ha chiuso le strade per Engelberg OW e Oberrickenbach NW.

Anche i servizi ferroviari sono stati interrotti, come confermato dalla polizia cantonale di Nidvaldo.  A causa delle forti piogge, vari torrenti a Wolfenschiessen e Emmetten Hanno rotto gli argini e causato inondazioni, secondo la polizia cantonale di Nidvaldo. 

Engelberg non è più accessibile dalle 22 di ieri sera. Secondo la polizia non è ancora chiaro quando le strade potranno essere riaperte. Il traffico ferroviario dovrebbe essere limitato fino a circa mezzogiorno di domenica, secondo le FFS. 

🇺🇸 USA. Un’ondata di caldo estremo si sta abbattendo sugli Stati Uniti occidentali, con previsioni di temperature da record negli stati della California e del Nevada.  Arriva solo poche settimane dopo che un’altra pericolosa ondata di calore ha colpito il Nord America e la regione ha sperimentato il giugno più caldo. 

La Death Valley della California venerdì ha registrato un massimo di 54.4C con un calore simile previsto per questo fine settimana.

La temperatura nella Death Valley venerdì ha eguagliato quella registrata nell’agosto 2020 – che alcuni sostengono sia la temperatura più alta mai registrata in modo affidabile sulla Terra.

I vigili del fuoco che combattono i numerosi incendi nella regione dicono che l’aria è così secca che molta dell’acqua lanciata dagli aerei per sedare le fiamme evapora prima di raggiungere il suolo.  

I meteorologi ritengono che il record di temperatura di Las Vegas (47,2C) potrebbe anche essere superato. 

⚽Coppa America. L’Argentina vince la finale contro il Brasile per 1-0, gol di Di Maria. Per Leo Messi è la prima vittoria in Coppa America. Si gioca alle 21 a Wembley la finale degli europei tra Italia e Inghilterra. Cronaca diretta su RSI La2.

🎾 Tennis. L’australiana Barty ha vinto il torneo di Wimbledon battendo in finale la Plischkova in tre set. Oggi la finale maschile tra Djokovic e Berrettini. La partita sarà arbitrata dalla croata Cicak, la prima donna ad arbitrare una finale maschile a Wimbledon. 

🏃‍ Atletica Leggera. Ricky Petrucciani ha vinto il titolo dei 400 ostacoli U23 agli europei di atletica a Tallinn. Il locarnese, che parteciperà alle prossime Olimpiadi di Tokyo, ha corso in 45″02 a tre centesimi dal record svizzero di Mathias Rusterholz, che risale al 1996.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!