Il bunker di Camorino verrà chiuso

Pubblicità

Di

La nostra consueta rassegna stampa si apre con la decisione del Consiglio di Stato di chiudere la controversa struttura sotterranea, dopo anni di proteste e malumori per le condizioni in cui venivano posti i richiedenti asilo. In Afghanistan i talebani stanno rastrellando le città per andare a caccia di chi ha collaborato con gli eserciti stranieri, mentre ad Haiti il numero dei morti causato dal terremoto continua a salire: 2’000 sono le persone che non ce l’hanno fatto e i feriti sono oltre 12’000.

 #permattinieri🇨🇭🦠 Nelle ultime 24 ore gli sono stati annunciati 2’788 nuovi casi di Covid-19, 65 ricoveri e un decesso, dati leggermente inferiori a quelli della vigilia.

In Ticino oltre il 70% degli operatori sanitari è stato vaccinato contro il Covid-19: il tasso è del 77% nel settore pubblico. Negli ospedali, nelle case per anziani e nei servizi di assistenza domiciliare i tassi di vaccinazione del personale variano dal 33 fino al 100 per cento. I dati si trovano sul sito ti.ch

🇪🇸 🦠 Spagna. Da oggi il coprifuoco non è più in vigore a Barcellona e in decine di altre località del nord-est della Spagna: lo ha decretato il Tribunale Superiore di Giustizia della Catalogna, che ha negato all’amministrazione regionale l’autorizzazione per estendere la misura. Fanno eccezione le 19 località in cui l’incidenza del coronavirus è superiore ai 250 contagi ogni 100’000 abitanti. Il coprifuoco è rimasto in vigore tra l’una di notte e le 6.00 del mattino per diverse settimane in più di cento comuni catalani. 

🇦🇫 Afghanistan. I talebani stanno rastrellando le città per andare a caccia di chi ha collaborato con gli eserciti stranieri. Lo rivela un rapporto delle Nazioni Unite di un esperto di valutazione dei rischi, che smentirebbe le garanzie di sicurezza date dai Talebani agli ex collaboratori delle truppe internazionali e ai membri del precedente governo. Secondo il rapporto confidenziale, i talebani hanno intensificato la ricerca di persone anche tra le persone che affollano da giorni l’aeroporto di Kabulbe hanno minacciato di uccidere o arrestare i membri delle loro famiglie se non li trovano. Il documento conferma la perquisizione casa per casa, I talebani stanno “detenendo e/o minacciando di uccidere o arrestare i membri della famiglia di individui specifici finché non si arrendono ai talebani”.

🇦🇫 L’aeroporto di Kabul è sempre nel caos e preso d’assalto dalle persone che vogliono fuggire l’Afghanistan. La foto di una donna che letteralmente getta un bambino sopra il filo spinato è diventata il simbolo della disperazione e della paura della gente per il ritorno del regime talebano. Così come lo è stata l’immagine delle persone aggrappate agli aerei in partenza e poi precipitate al suolo. Una di loro è stata identificata, si tratta di un giovane calciatore, morto dopo aver tentato di imbarcarsi su un aereo militare americano in partenza dall’aeroporto di Kabul.

Zaki Anwari, 19 anni, aveva giocato per la nazionale giovanile dell’Afghanistan. I media locali hanno detto che almeno due persone sono cadute e sono morte dopo il decollo. L’US Air Force ha anche confermato che resti umani sono stati trovati nel carrello di atterraggio di un aereo dopo il suo arrivo in Qatar.

🇦🇫 Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato che i talebani non controllano tutto l’Afghanistan. Ci sono informazioni dal Panshir dove sono concentrate le forze di resistenza del vicepresidente Saleh e di Ahmad Massoud, ha detto Lavrov. La Russia vorrebbe “un dialogo nazionale che permetta la formazione di un governo rappresentativo”. I due leader della resistenza citati da Lavrov sono l’autoproclamato presidente ad interim Amrullah Saleh, già vice del governo del fuggitivo Ashraf Ghani, e il figlio del generale Massoud, detto il “Leone del Panshir”. Il generale Massoud fu eroe della resistenza all’invasione sovietica e poi al regime talebano. Venne assassinato in un attentato terroristico di al-Quaida due giorni prima dell’attentato alle torri gemelle. Il figlio di Massoud ha 

lanciato un appello agli USA sul Washington Post, affermando che “l’America può ancora essere un grande fautore della democrazia sostenendo le sue milizie e dando loro armi per combattere.”

🇨🇭 Svizzera. Pubblicato il sondaggio della SSR (Società Svizzera di Radiotelediffusione) sulle votazioni del prossimo 26 settembre. I dati indicano un sostegno abbastanza solido per la legge sul matrimonio per tutti (60% di favorevoli), mentre appare difficile che l’iniziativa definita “99%”, che prevede di tassare una volta e mezzo la parte di reddito al di sopra di una certa soglia possa vincere. Attualmente i favorevoli sono il 46 per cento, i contrari il 45, ma le tendenza rispetto all’ultimo sondaggio indicano un aumento dei contrari. 

🇨🇭 Il Canton Ticino ha deciso di chiudere il controverso bunker di Camorino, la struttura sotterranea che alloggia richiedenti l’asilo la cui domanda è già stata respinta o non è stata presa in considerazione. Il Consiglio di Stato sta valutando proposte per soluzioni alternative. Il Governo chiede a privati o enti pubblici di proporre strutture adatte ad accogliere richiedenti l’asilo. Il centro di Camorino è stato oggetto di manifestazioni, petizioni, appelli. Nel 2019, un centinaio di medici ha scritto che “le condizioni in cui vivono i richiedenti l’asilo a Camorino sono disumane”. In un rapporto del 2019, la Commissione nazionale per la prevenzione della tortura aveva scritto, in termini generali, che nessuno dovrebbe vivere in una struttura sotterranea per più di 3 mesi, perché manca luce e non circola aria. A Camorino si può rimanere anche un anno o più. Oggi, nella struttura sotterranea alloggiano 23 persone.

🇨🇭 Bellinzona. Un funzionario della sezione della circolazione è accusato di corruzione passiva e altri reati. Ha ammesso di aver venduto numeri di targa bassi – che sembrano particolarmente ricercati – per ottenere un guadagno illecito. Il funzionario (Simone Orlandi) è stato sospeso. Si è anche dimesso dalle cariche politiche che occupava: consigliere comunale a Bellinzona e presidente della sezione locale eell’UDC.

🇭🇹 Haiti. Il primo ministro Ariel Henry dice che il paese è “in ginocchio” dopo che più di 2.000 persone sono morte nel terremoto di sabato scorso. Henry ha detto che Haiti è “fisicamente e mentalmente devastata”.

Più di 12.000 persone sono rimaste ferite e 332 sono ancora disperse dopo il terremoto di magnitudo 7,2. I funzionari haitiani stimano che 600.000 persone hanno bisogno di assistenza di emergenza. La consegna degli aiuti è stata ulteriormente ostacolata dalle forti piogge portate questa settimana dalla tempesta tropicale Grace. Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (Unicef) dice che circa 500.000 bambini hanno un accesso limitato o nullo a un riparo, acqua sicura e cibo.

L’Unicef ha anche avvertito che molte scuole sono state distrutte tre settimane prima della riapertura. I bambini sono stati fuori dalla scuola per mesi a causa della pandemia di Covid.

🇺🇸 USA. Amazon aprirà diversi punti vendita fisici, simili a grandi magazzini, negli Stati Uniti. Lo riporta in esclusiva il Wall Street Journal, secondo il quale si tratta di una mossa per ampliare la presenza del gruppo in settori come l’abbigliamento, articoli per la casa o l’elettronica. Si tratta di una notevole cambiamento di rotta per il pioniere dello shopping online, che a lungo ha ignorato i negozi fisici. I primi magazzini dovrebbero essere aperti in Ohio e California. Amazon ha già aperto alcuni negozi fisici, uno di alimentari nel 2016 e alcune librerie. L’investimento in settori di largo consumo è però una modifica della strategia del gruppo. 

⚽️ Calcio. Il Basilea ha battuto gli svedesi dell’Hammarby per 3-1 nella partita di andata dello spareggio per accedere ai gironi di Conference League, la nuova coppa europea istituita dall’UEFA. 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!