Marco Chiesa contro le città di “sinistra”: Ohibò!

Pubblicità

Di

Il presidente UDC Marco Chiesa dà dei parassiti alle città governate dalla sinistra e dichiara loro guerra. Ohibò!

Chiesa organizza la festicciola UDC a Sonvico e dichiara guerra alla RSI perché non è andata a riprenderlo: “siamo incazzati neri, dice, è una schifezza!” Ohibò!

Giustamente la RSI ha focalizzato il Primo Agosto sugli eventi che riservavano un posto d’onore alle donne, in occasione del 50esimo anniversario del suffragio femminile.

È abbastanza ridicola e imbarazzante la scenetta di Sonvico: il presidente nazionale UDC che fa una crisi isterica perché la RSI non si mobilita per coprire la sua trasferta a Sonvico! Da super-ego-delirante! Ohibò!

 La prossima volta vada in una città a parlar male della campagna, forse avrebbe più successo…o perlomeno farebbe notizia, come l’uomo che morde il cane…

La sua uscita fa pena anche perché se fosse un patriota, saprebbe che il Primo Agosto non è la Festa di un partito, ma di tutto un  popolo, unito da quel  sentimento comune e solidale evocato nel preambolo della Costituzione. Il signor Chiesa, ha fatto un discorso profondamente divisivo, mettendo città contro campagna, tradendo lo spirito genuino della Festa Nazionale! Un discorso penoso e utilitaristico, a scopo elettorale, intriso di… “una surreale mezzadria ideologica” (cit. Lorenzo Erroi)

Sarebbe ora che i suoi seguaci aprissero gli occhi!

Franca Verda Hunziker

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!