Quel rave illegale sul Lago di Mezzano

Pubblicità

Di

Le immagini arrivano da Valentano, in Provincia di Viterbo (Lazio) dove, da circa tre giorni, si sta svolgendo un rave party illegale di Ferragosto. Alcuni riportano la cifra di 5’000 persone, altri di addirittura 10’000 ragazzi giunti sul lago ed oasi naturale di Mezzano seguendo il tam tam social da tutta Italia e da mezza Europa per prendervi parte.

Non c’è distanziamento, non ci sono mascherine, non c’è rispetto per le norme igieniche o le regole. La questura di Viterbo afferma che non sanno quando finirà. C’è chi dice che finirà stasera, chi fra un paio di giorni, altri ancora insistono: “fino al 23 agosto da qui non ci muoviamo”.

Il bilancio di quanto successo fino ad ora è allarmante. Un ragazzo è stato ritrovato senza vita nel lago, stando ad alcune fonti ci sarebbe anche una seconda vittima (non confermata), due stupri, diversi ragazzi ricoverati in coma etilico, un positivo al Covid accertato. E poi un parto, una bimba nata sotto il rumore delle casse. Diversi cani lasciati morire sotto il sole cocente.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!