Un mattino…senza Charlie Watts

Pubblicità

Di

 #permattinieri🇨🇭🦠 Quarta ondata ormai vicina, secondo la task force corona virus. Sono in costante aumento i ricoveri in ospedale, attualmente le persone ricoverate sono 788, di cui 215 nei reparti di terapia intensiva. Le nuove infezioni sono 2’993, i morti legati al Covid 6. Se la tendenza attuale continua, gli ospedali saranno al massimo della capacità in quattro o sei settimane, ha detto Patrick Mathys dell’Ufficio federale della sanità pubblica. Una ragione per il forte aumento dei ricoveri ospedalieri di pazienti affetti da Covid sono i viaggiatori infetti non vaccinati che tornano a casa. Il 40% dei ricoverati ha contratto la malattia all’estero, molti dei quali nei Balcani.

Sono cifre che fanno pensare a misure di contenimento in arrivo oggi nella riunione del consiglio federale, che deve decidere sulla base della consultazione con i cantoni avviata due settimane fa. 

🇨🇭 💉 La compagnia aerea Swiss introduce dal 15 novembre la vaccinazione obbligatoria contro il coronavirus per il personale di bordo. La decisione è stata presa per motivi di sicurezza e operativi mentre crescono i contagi. Sono infatti in aumento i Paesi che esigono la vaccinazione del personale di bordo. Hong Kong è una delle destinazioni che ha introdotto questa misura.

Secondo la compagnia aerea senza la vaccinazione di tutto il personale di cabina, organizzare i programmi di volo sarebbe diventato troppo difficile. L’obbligo di vaccinazione è previsto nelle clausole delle convenzioni collettive di lavoro del personale, secondo Swiss, che ha in corso delle discussioni con i sindacati.

🇦🇫 Afghanistan. Il presidente americano Joe Biden dice che gli Stati Uniti mantengono la scadenza del  31 agosto per le evacuazioni, nonostante gli appelli degli alleati per una proroga.

“Prima finiamo e meglio è”, ha detto Biden. Almeno 70.700 persone sono state evacuate da Kabul, che è caduta nelle mani dei  Talebani nove giorni fa. Biden ha detto anche: “I Talebani hanno fatto dei passi per aiutare a far uscire la nostra gente”, aggiungendo che la comunità internazionale li avrebbe giudicati dalle loro azioni. “Nessuno di noi prenderà per buona la parola dei Talebani”, ha però aggiunto.

Gli estremisti islamici hanno tenuto una conferenza stampa nella quale sono stati molto espliciti: «Non permettiamo agli afghani di andare in aeroporto, niente proroghe per la scadenza del 31 agosto. Le persone dovrebbero tornare a casa», ha detto Mujahid, portavoce dei Talebani. “Non stiamo inseguendo e dando la caccia a nessuno, non abbiamo nessuna lista, abbiamo annunciato l’amnistia e cerchiamo di portare pace e sicurezza. Le donne in questo momento a Kabul non possono lavorare perché manca la sicurezza, ma torneranno quando la situazione si sarà stabilizzata», ha detto ancora. 

Sono parole che contraddicono molte notizie che in modo frammentato arrivano da altre fonti nel paese. 

🇦🇫 La Banca Mondiale ha interrotto il finanziamento di progetti in Afghanistan. Ha citato le preoccupazioni per la presa del potere da parte dei Talebani che ha un impatto sulle prospettive di sviluppo del paese, specialmente per le donne. L’Organizzazione Mondiale della Sanità dal canto suo ha avvertito che in Afghanistan ci sono forniture mediche sufficienti solo per una settimana. Ha detto che i tentativi di consegnare forniture mediche sono stati bloccati a causa delle restrizioni all’aeroporto di Kabul.

Infine il sito web di alloggi AirBnB ha promesso di fornire alloggi temporanei a 20.000 rifugiati senza alcun costo per aiutarli a reinsediarsi in tutto il mondo 

🇦🇫 🇨🇭 “Tutte le 292 persone che in Afghanistan hanno collaborato con la Svizzera hanno lasciato Kabul o si trovano nella parte protetta dell’aeroporto della capitale afghana”: lo ha detto il consigliere federale Ignazio Cassis. “Una delle più grandi operazioni di evacuazione portata avanti dalla Svizzera è quasi terminata, ha detto Cassis. “Ringrazio chi l’ha resa possibile”, ha aggiunto. Sul piano politico, la Svizzera, ha aggiunto Cassis, resta a disposizione per offrire i propri “buoni uffici” e favorire il dialogo tra le parti: “Se vogliamo costruire i ponti, non possiamo precludere il dialogo a nessuno. È fondamentale stabilire un dialogo anche con i talebani per la ricerca di soluzioni, non sarà facile, ma non esiste una soluzione a un problema se le parti in causa non sono disposte a dialogare.”

🇺🇸 USA. Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato un progetto di bilancio da 3,5 miliardi di dollari, preparando il terreno per attuare l’ambiziosa agenda economica del presidente Joe Biden.

Il regolamento che è passato martedì permette ai democratici, che controllano entrambe le camere, di andare avanti con le proposte politiche chiave.

I democratici sperano di dedicare risorse significative al sostegno della famiglia, alla salute e ai programmi climatici.

Un gruppo di 10 parlamentari democratici moderati aveva minacciato di non votare il progetto a meno che la Camera non avesse prima approvato un progetto di legge bipartisan da 1 milione di dollari sulle infrastrutture Quel pacchetto include finanziamenti per strade, ponti, rete elettrica, trasporti pubblici e internet. Per ottenere un compromesso dopo oltre 24 ore di dibattito, i principali esponenti democratici della Camera hanno assicurato ai moderati che la legge sulle infrastrutture sarà discussa il 27 settembre, quando la Camera tornerà in sessione.

🇺🇸 USA. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha ordinato al presidente Biden di ripristinare la politica che blocca i richiedenti l’asilo in Messico mentre le richieste vengono elaborate. 

La politica è stata messa in atto dal suo predecessore, Donald Trump, ma Biden l’ha sospesa il suo primo giorno alla Casa Bianca.  I gruppi per i diritti umani affermano che la politica mette in pericolo i migranti nelle città di confine del Messico. L’American Civil Liberties Union ha invitato Biden a riprovare e a fornire una “spiegazione più completa” del perché la politica dovrebbe essere interrotta. Circa 70.000 migranti erano iscritti al programma. Un mese dopo l’insediamento di Biden, 

l’ amministrazione ha iniziato a trattare gradualmente queste decine di migliaia di persone in attesa in Messico, permettendo loro di entrare negli Stati Uniti mentre i casi venivano trattati. 

Non è ancora chiaro quante persone saranno toccate dalla sentenza. Il dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti ha detto che si rammarica della decisione della Corte Suprema e che “continuerà a combatterla”.

🇹🇳 Tunisia. Il presidente Kais Saied ha esteso la sospensione del parlamento e dell’immunità parlamentare fino a nuovo ordine.

Ha detto che si rivolgerà alla nazione nei prossimi giorni, senza però fornire ulteriori dettagli. Il presidente ha assunto il potere esecutivo il mese scorso con una mossa, che i suoi oppositori hanno etichettato come un colpo di stato.

Saied, 63 anni, ha difeso le sue azioni, dicendo che le misure – che includevano anche il licenziamento del primo ministro – sono necessarie per salvare il paese dal collasso tra i problemi economici e l’aumento dei casi di Covid. Il presidente è stato eletto nel 2019 promettendo di opporsi alla corruzione.

🇹🇩 Chad. L’ex presidente Hissène Habré è morto all’età di 79 anni mentre stava scontando una condanna a vita per crimini contro l’umanità. Era in cura per un’infezione da coronavirus.

Habré è stato riconosciuto colpevole nel 2016 di crimini commessi mentre era presidente dal 1982 al 1990.

La condanna era il risultato di un processo storico svoltosi in Senegal. Era la prima volta che un tribunale sostenuto dall’Unione Africana processava un ex governante per abusi dei diritti umani.

Habré è stato accusato di essere all’origine di stupri, riduzione in schiavitù sessuale e di aver ordinato omicidi mentre era al potere.

Ha sempre negato qualsiasi coinvolgimento in questi crimini. Una commissione d’inchiesta formata in Chad dopo la sua deposizione nel 1990 ha detto che il suo governo ha compiuto circa 40.000 omicidi per motivi politici e sono stati registrati 200.000 casi di tortura negli otto anni in cui è stato al potere.

🇯🇵 A Tokyo ha ufficialmente preso il via la XVI edizione delle Paralimpiadi. La cerimonia di apertura ha seguito il filo conduttore del sogno di volare. Erano presenti l’imperatore Naruhito e il presidente del Comitato Paralimpico Internazionale Andrew Parsons. La delegazione svizzera (21 atleti) è stata guidata da Manuela Schär e Philipp Handler, che gareggeranno nell’atletica leggera. La presidente del comitato organizzatore Seiko Hashimoto ha ringraziato il personale medico di tutto il mondo per quanto fatto in questi mesi, per poi sottolineare l’incredibile spirito combattivo di tuttə gli atletə, che a partire da oggi si contenderanno le medaglie. 

⚽️ Calcio. Lo Young Boys vince anche a Budapest contro il Ferencvaros per 3-2 e si qualifica per la fase a gironi della Champions League. 

🎵 È morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones. Lo ha comunicato il suo addetto stampa: «È con immensa tristezza che annunciamo la morte del nostro amato Charlie Watts. È morto pacificamente in un ospedale di Londra oggi, circondato dalla sua famiglia». «Chiediamo gentilmente che la privacy della sua famiglia, dei membri della band e degli amici intimi sia rispettata in questo momento difficile», prosegue la nota. 

Watts aveva 80 anni e aveva avuto un cancro alla gola nel 2004. A inizio agosto aveva annunciato che non avrebbe partecipato al prossimo tour della band. Era un membro degli Stones dal gennaio 1963, quando si unì a Mick Jagger, Keith Richards e Brian Jones.  

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!