Città parassite e la scommessa UDC

Pubblicità

Di

Dopo la tirata del primo d’agosto e la fatwa lanciata contro la RSI e il povero Reto Ceschi, Marco Chiesa, il presidente del UDC svizzera, il primo nella storia del partito a ricoprire questo ruolo pur non provenendo dalla Svizzera tedesca, è tornato a battere sullo stesso identico chiodo. Le città, bacino elettorale della sinistra svizzera, sono un covo di parassiti che vivono, spendono e spandono, alla faccia delle zone rurali. In pratica la vecchia storia della cicala che se la gode alle spalle della formichina, facendo evidentemente incazzare di brutto quest’ultima. Così, oggi, l’UDC si ritrova con un nuovo nemico da battere. O da abbattere. Le città.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS
scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? Effettua l’accesso

Sei umano? *


Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!