L’omofobo Povia alla festicciola no-vax

Pubblicità

Di

No gente. non c’è nessuna ideologia, nessuna corrente. C’è solo l’andare contro in preda a paranoie persecutorie. Il movimento no-vax ticinese, capitanato dal dottor Roberto Ostinelli, organizza una bella festicciola a Pian Castro, in Val di Blenio, invitando il cantautore Povia.

Il che la dice lunga sul tipo di pensiero sbarellato e senza bussola di questa gente. Che da una parte propugna la libertà e abbraccia gli alberi e dall’altra si sollazza ascoltando uno dei più tristi e sfigati cantanti italiani. Uno che ha avuto un paio di momenti di gloria per poi finire nel dimenticatoio.

Questo fino a quando non si è reso conto che sposando le tesi da rimbambiti di certe frange italiche variegate, riusciva a ramazzare qualche contratto. Ma essere sfigati non è una colpa, vediamo chi è Povia, ce ne siamo già occupati tempo fa.

Povia è un euroscettico sovranista (sostenitore di Salvini), maschilista e misogino (le donne in fondo ti provocano e poi ti denunciano). (leggi qui sotto)


Ama frequentare i consessi dell’estrema destra cattolica e omofoba. In merito al DDL Zan in Italia, in relazione agli omosessuali diceva: 

“Se passa il DDL Zan è l’inizio di una nuova dittatura. Fedez, ti devi vergognare a dare spazio a questa gente. Zan, lei si deve vergognare a proporre una legge che imporrà i genitori di accompagnare i bambini nell’altro sesso perché si percepiscono opposti al loro sesso di nascita”. (leggi qui sotto).

Lo ha fatto ovviamente cercando la bega con Fedez e Chiara Ferragni, ferventi sostenitori del disegno di legge, con l’intento nemmeno tanto velato di creare la polemica per farsi un po’ di pubblicità.

E la location della festa Ostinelliana dei no-vax? Una fattoria Biologica della Val di Blenio, leggo sul loro sito di un evento organizzato a marzo e già mi viene il latte alle ginocchia: 

“Il Parco Sacro della Fattoria è stato scelto quale punto di ancoraggio del Blueprint per il Nuovo Umano, (…) nuove frequenze, codici di Luce e coscienze cosmiche in arrivo sulla Terra per sostenere l’ascensione planetaria e il sorgere della Nuova Umanità.”

Questo naturalmente nel cerchio sacro di pietre nel bosco, e ho detto tutto. Se questa è la nuova umanità, l’estinzione ce la meritiamo tutti, e gli alieni sarebbero d’accordo.

Alla fin fine cosa abbiamo? Un medico ticinese, che è una specie di faro per i no-vax e che flirta con analoghe realtà italiane per ramazzare seguaci. Le frange estreme di questi gruppi, sono prive di ideologie chiare, vivono con un’accozzaglia di teorie variegate e spesso antitetiche tra di loro ma questo non li preoccupa. Le loro idee vertono soprattutto intorno a una presunta limitazione della libertà, ma in realtà quella che hanno nel cuore è solo rabbia. Per loro, frequentare gentaglia come Povia o Ciarlatani che millantano lauree ed esperienze false non ha importanza, come non aveva importanza, per i fedelissimi di Trump, la valanga di idiozie che l’ex presidente statunitense propinava loro. Lui era contro, cosa non si sa: l’establishment, la dittatura, Big Pharma, i poteri forti. 

Questo bastava al “popolo” che si fregia anche qui da noi, di questo altisonante titolo, dimenticando che per popolo si intende una maggioranza e non qualche centinaio di ossessi con la paranoia della dittatura e la bava alla bocca. Dunque, a Pian Castro, andranno tutti ad ascoltare quella cialtrone di Povia, ma non preoccupatevi, ci saranno riso basmati con tofu e verdure per soli 18 franchi, che si sa, la salute è importante e bisogna alimentarsi bene.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!