Come ti spaccio il rapporto sul clima

Pubblicità

Di

#permattinieri🇨🇭 🦠 Il Consiglio Federale mantiene l’obbligo di green pass per le attività sociali. È troppo presto per pensare a un allentamento, ha detto il ministro degli interni Berset: in diversi cantoni i contagi hanno infatti già ripreso ad aumentare.

Mette però in consultazione la possibilità di dare un certificato Covid anche a chi scopre attraverso un test sierologico di essere state infettato dal coronavirus. Avrà valore per tre mesi e solo per la Svizzera. Fino ad ora in questi casi era necessaria una inoculazione di vaccino per avere il pass. Per chi è guarito dalla malattia e ha un test PCR (numero di anticorpi) con esito positivo potrebbe essere estesa la durata di validità del pass, da 6 mesi a un anno. Anche in questo caso, la misura avrebbe valore solo per la Svizzera. Infine proposta l’accettazione in Svizzera per i turisti dei test riconosciuti dall’OMS, compreso quello cinese. 

🇷🇺 Russia. Nuova cifra record di morti per Covid: 1028. Putin ha accettato la proposta della vicepremier Tatyana Golikova di fermare il paese per nove giorni : dal 30 ottobre al 7 verranno chiusi tutti i posti di lavoro non essenziali con il mantenimento però del salario. Il governo ha chiesto alle aziende di far lavorare da remoto almeno un terzo dei propri dipendenti. Il provvedimento arriva dopo che, da settimane, la Russia vive una nuova ondata di contagi e di decessi: dai 17mila casi del 17 settembre siamo arrivati ai 32.285 di ieri.

🇬🇧 In Gran Bretagna cresce la preoccupazione per il continuo aumento di casi di covid e di morti per la malattia. Il ministro della salute Javid ha parlato di ipotesi 100 mila casi al giorno (oggi sono sui 40 mila) e ha chiesto di continuare a rispettare le norme igieniche (mascherina e distanziamento), pena il ritorno a misure restrittive. Javid ha per ora escluso il ricorso a misure costrittive, il governo continua a puntare sulla terza dose di vaccino per le categorie fragili, ma la distribuzione va piuttosto a rilento. 

🇪🇺 ll Parlamento europeo ha assegnato il premio Sacharov per la libertà dei diritti umani e di pensiero ad Alexei Navalny. Il più importante oppositore del Governo russo è stato preferito ad altri candidati, come un gruppo di donne afghane e la ex presidente ad interim boliviana Jeanine Anez. Navalny, spesso al centro della cronaca per le sue battaglie, è stato vittima di un tentavo di avvelenamento, che attribuisce a uomini di Putin. Dopo essere stato curato in Germania, guarito, è tornato a vivere in Russia dov’è stato arrestato e condannato al carcere.

🇪🇹 Etiopia. Le forze del Tigrai affermano che Makalle, la capitale della regione del Tigrai devastata dalla guerra nel nord dell’Etiopia, è stata colpita da un attacco aereo per la seconda volta questa settimana. Kindeya Gebrehiwot, un membro del comitato centrale del Tigray People’s Liberation Front (TPLF), ha twittato che l’attacco aereo è stato effettuato in città in mattinata. Il governo di Addis Abeba non ha riferito alcuna notizia sull’attacco. L’aviazione etiope ha effettuato due attacchi aerei già lunedì, dicendo di aver preso di mira le infrastrutture di comunicazione usate dal TPLF. L’ONU ha invece comunicato che tre bambini sono stati uccisi nel raid aereo di lunedì.

🇸🇾 Siria. Damasco è stata teatro del più grave attentato da diversi anni a questa parte, per ora non rivendicato: l’esplosione di due ordigni al passaggio di un bus militare su un ponte ha causato la morte di almeno 14 persone e il ferimento di diverse altre.

La capitale siriana era stata relativamente risparmiata dalle violenze in tempi recenti, in particolare dopo che nel 2018 l’esercito e le milizie progovernative avevano riconquistato il principale bastione ribelle nelle vicinanze. L’ultimo episodio di questa gravità era stato opera dell’autoproclamato Stato islamico nel marzo del 2017: il bersaglio era stato il palazzo di giustizia, morirono in 30. In Siria, dopo 9 anni di conflitto che hanno causato mezzo milione di morti, è in vigore dal 2020 una tregua negoziata sotto l’egida della Turchia e della Russia, quest’ultima alleata del presidente Bashar el Assad. La tregua regge, nonostante sporadici scontri. 

🌏 Un’enorme fuga di documenti verificati da BBC News mostra come molti paesi stiano cercando di cambiare, ammorbidendolo, un rapporto scientifico cruciale su come affrontare il cambiamento climatico. La fuga di notizie rivela che l’Arabia Saudita, il Giappone e l’Australia sono tra i paesi che chiedono all’ONU di minimizzare la necessità di allontanarsi rapidamente dai combustibili fossili. Mostra anche che alcune nazioni ricche stanno mettendo in discussione il fatto di pagare di più agli stati più poveri per passare a tecnologie più verdi. I documenti mostrano che i paesi stanno respingendo le raccomandazioni delle Nazioni Unite per l’azione a pochi giorni dalla riunione di Glasgow, durante la quale verrà chiesto ai governi di prendere impegni significativi per rallentare il cambiamento climatico e mantenere il riscaldamento globale a 1,5 gradi.

I documenti trapelati consistono in più di 32.000 osservazioni fatte da governi, aziende e altre parti interessate al gruppo di scienziati che compila un rapporto delle Nazioni Unite progettato per mettere insieme le migliori prove scientifiche su come affrontare il cambiamento climatico. Questi “rapporti di valutazione” sono prodotti ogni sei o sette anni dal Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC), l’organismo delle Nazioni Unite incaricato di valutare la scienza del cambiamento climatico,

🇨🇭 🖥 La Svizzera può concludere i contratti d’appalto da 110 milioni di franchi per i servizi cloud pubblici con le cinque aziende che ha scelto con un concorso nel 2020: le statunitensi Amazon, IBM, Microsoft ed Oracle e la cinese Alibaba. Google ha ricorso per non essere stata considerata per nessuna delle aggiudicazioni. Il tribunale amministrativo federale non ha concesso l’effetto sospensivo e ritiene infondata la richiesta di Google di annullare l’aggiudicazione sulla base di una presunta incompletezza del bando. È ancora aperta la strada di un ricorso al Tribunale federale.

🇺🇸 💻 L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato piani per lanciare un nuovo social network, chiamato Truth Social (il social della verità). Ha detto che la piattaforma “si opporrà alla tirannia delle grandi tecnologie”, accusate di mettere a tacere le voci contrarie negli Stati Uniti.

Trump Media & Technology Group intende anche lanciare un servizio di video-on-demand in abbonamento. Trump è stato bandito o sospeso dai social network come Twitter e Facebook dopo l’assalto al Campidoglio a gennaio. Una prima versione di Truth Social, sarà aperta ad ospiti invitati il mese prossimo e avrà un lancio a livello nazionale entro i primi tre mesi del 2022.

🇪🇬 L’Egitto ha nominato 98 donne come giudici in uno dei principali organi giudiziari del paese, il Consiglio di Stato.

Le nuove magistrate hanno prestato giuramento davanti al giudice capo del Consiglio. La nomina arriva mesi dopo che il presidente Abdul Fattah al-Sisi ha chiesto che le donne vengano associate ai due principali organi giudiziari del paese – il Consiglio e la Pubblica Accusa. Fin dalla sua nascita nel 1946, il Consiglio di Stato è stato esclusivamente maschile e fino ad ora aveva respinto le candidature femminili.

⚽️ Calcio. Champions League. Sconfitta casalinga per lo Young Boys, battuto dal Villareal per 4-1. Nello stesso gruppo Manchester United – Atalanta 3-2. Zenit-San Pietroburgo – Juventus 0-

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!