Il Parlamento svizzero sblocca il miliardo di coesione

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇨🇭 💉 Riunione del governo: all’ordine del giorno la decisione sul pagamento dei test anti-Covid per gli asintomatici. Il Consiglio Federale li vuole a pagamento dal 10 ottobre, i cantoni chiedono di spostare l’entrata in vigore della misura, almeno un consigliere federale (Ueli Maurer dell’UDC) è contrario. 

Il ministro della salute Alain Berset presenterà probabilmente anche una serie di misure per dare impulso alla campagna di vaccinazione. Lo riferiscono diverse fonti giornalistiche. Berset vorrebbe proporre una settimana nazionale di vaccinazione in novembre. Obbiettivo: aumentare il tasso di vaccinazione per Natale, periodo giudicato critico. Berset avrebbe inoltre l’idea che chiunque convinca un’altra persona a vaccinarsi riceverebbe un buono da spendere in un ristorante o una struttura turistica. Inoltre, vorrebbe aumentare massicciamente il numero di squadre mobili di vaccinazione e sarebbe disposto a compensare i cantoni con fondi federali.

🇨🇭 💉 Con ogni probabilità si voterà sulle disposizioni statali relative alla vaccinazione. I promotori dell’iniziativa denominata “Per la libertà e l’integrità fisica” annunciano di aver raccolto le firme necessarie. Il testo inserirebbe nella Costituzione il divieto di sanzionare o svantaggiare persone che rifiutano un vaccino. Un sondaggio nazionale di YouGov afferma che il 61% degli svizzeri si oppone all’obbligo di vaccinazione sul posto di lavoro. Solo il 34% è favorevole.

Le cifre: nelle ultime 24 ore sono stati rilevati in Svizzera 1’140 nuovi contagi da coronavirus su 36’141 test, con un tasso di positività del 3,15%.

🇨🇭 Si è sviluppato un tam tam mediatico secondo il quale il consigliere federale dell’UDC Ueli Maurer (71 anni) sarebbe sul punto di dare le dimissioni. Qualcuno ipotizza che questo potrebbe accadere già oggi, giornata di riunione del governo.

🇨🇭 Il mercato del lavoro in Svizzera è cresciuto nettamente nel terzo trimestre dell’anno, con le offerte di lavoro che sono tornate ai livelli precedenti alla pandemia, secondo lo Swiss Job Market Index. Anche il settore alberghiero e della ristorazione si è ripreso, ma deve far fronte a una carenza di manodopera. Molti dipendenti hanno infatti trovato impiego in altri settori durante la pandemia e ora hanno esigenze più elevate per quanto riguarda gli orari e le condizioni di lavoro, secondo gli analisti.

Nel terzo trimestre, l’indice ha registrato un aumento del 9% rispetto al trimestre precedente e del 28% rispetto allo stesso periodo del 2020. Tra luglio e settembre 2021, l’indice ha raggiunto il livello più alto da quando è stato lanciato nel 2003.

🇨🇭 Il Parlamento ha approvato il miliardo di coesione da versare all’Unione Europea. Al Nazionale è passato con 131 voti a 55, agli Stati con 30 voti a 9. In realtà si tratta di un miliardo e trecento milioni destinati sull’arco di dieci anni ai paesi dell’Est e agli stati alla prese con forti ondate migratorie. La decisione è ritenuta un elemento utile per stemperare il clima di tensione con l’Unione Europea dopo il no svizzero alla firma dell’accordo istituzionale. Accoglienza tiepida della decisione a Bruxelles: in fondo, è il tono dei commenti, la Svizzera ha solo saldato un debito già previsto.

🇺🇸 Il Senato degli Stati Uniti ha approvato una misura per mantenere il finanziamento delle attività federali fino a dicembre ed evitare un altro arresto blocco dei servizi non essenziali. Il disegno di legge va ora alla Camera dei Rappresentanti, dove i democratici hanno una comoda maggioranza. In Senato 15 repubblicani hanno votato a favore. 

Passata una tempesta, per Biden ne è in arrivo un’altra. I democratici hanno ritardato il voto su una legge bipartisan da 1.000 miliardi di dollari sulle infrastrutture, una battuta d’arresto per un elemento cruciale dell’agenda economica di Biden. I moderati nel partito ritengono eccessivi i miliardi di dollari investiti sulla politica sociale e sul clima.

🇫🇷 L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy è stato condannato a un anno di prigione per aver finanziato illegalmente la propria campagna di rielezione del 2012, quando fu battuto da Hollande.

Il 66enne è stato riconosciuto colpevole da un tribunale di Parigi di aver speso decine di milioni di euro in più rispetto a quanto consentito dalla legge. Non sarà imprigionato e potrà scontare la pena a casa con un braccialetto elettronico, ha stabilito il tribunale. Sarkozy, che nega ogni atto illecito, ha descritto la sentenza come una “ingiustizia”. Ha detto che andrà “fino alla fine” per cercare “verità e giustizia”. Il suo avvocato ha aggiunto che farà ricorso contro il verdetto. Questo è la seconda condanna a un anno di prigione per il Sarkozy. A marzo è stato condannato  per corruzione e traffico d’influenza, ma rimane libero in attesa dell’ appello.

🇮🇹 Italia. Il tribunale di Locri ha condannato Mimmo Lucano, l’ex sindaco di Riace, a 13 anni e 2 mesi di reclusione. I giudici lo hanno ritenuto colpevole di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, truffa, peculato e abuso d’ufficio. Dovrà restituire anche 500mila euro di finanziamenti ricevuti dall’Unione europea e dal governo. Inoltre è stata disposta la sua interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. Il Tribunale ha condannato anche la compagna di Lucano, Lemlem Tesfahun, a 4 anni e 10 mesi. Il collegio, dopo una camera di consiglio durata 75 ore, ha aumentato di sei anni la pena richiesta dalla pubblica accusa che era stata di 7 anni e 11 mesi. L’ex paladino dell’accoglienza e dell’integrazione era stato arrestato e posto ai domiciliari il 2 ottobre del 2018 nell’ambito dell’operazione «Xenia» condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla procura di Locri. I magistrati nelle 1.200 pagine della richiesta d’arresto definirono Lucano un sindaco «spregiudicato» per aver «favorito matrimoni di comodo» tra cittadini riacesi e donne straniere e per aver consentito a due cooperative, prive di requisiti, di assicurarsi il servizio della raccolta dei rifiuti urbani. 

Reazioni immediate e forti alla sentenza. Mimmo Lucano ha detto: “Nemmeno fossi un mafioso”, mentre si apre lo scontro politico o con il Pd che difende l’ex-sindaco e la Lega che va all’attacco.

🇬🇧 Gran Bretagna. Un ufficiale della polizia metropolitana di Londra, che ha ucciso la giovane Sarah Everard dopo averla rapita con la scusa di un arresto è stato condannato all’ ergastolo.

Wayne Couzens ha rapito la 33enne mentre tornava a casa nel sud di Londra il 3 marzo. Il giudice ha detto che il caso è stato “devastante, tragico e completamente brutale”.

La famiglia di Sarah Everard ha detto di essere almeno sollevata dal fatto che Couzens morirà in prigione. Cressida Dick, la capa della polizia metropolitana, ha detto di aver riconosciuto che un “prezioso legame di fiducia” è stato danneggiato da Couzens, che ha “portato la vergogna sul Met”. Lo ha descritto come un “codardo” e ha manifestato contrizione.

Su di lei la pressione per le dimissioni è però alta. Sono emersi infatti errori e inadempienze all’interno della polizia metropolitana, che aveva segnali ed elementi sulla misoginia di Couzens e avrebbe potuto fermarlo prima che commettesse l’assassinio di Sarah Everard. 

🇫🇷 Francia. Per decenni i crimini di un famigerato serial killer hanno tormentato la polizia criminale di Parigi.

Ma ora un ex ufficiale della polizia militare ha confessato di essere l’uomo conosciuto come Le Grêlé – l’uomo butterato – prima di suicidarsi. In una nota, l’uomo, nominato dai media francesi come François V, ha detto di essere il killer che ha hanno scioccato Parigi negli anni ’80 e ’90.

L’assassino è sospettato di aver commesso diversi omicidi e stupri. I test del DNA devono ancora confermare che l’uomo è Le Grêlé, ma la confessione potrebbe segnare la fine di uno dei più noti casi non risolti della Francia. Tra i crimini brutali che gli sono stati attribuiti c’è l’omicidio nel 1986 della undicenne Cécile Bloch, il cui corpo fu trovato nel seminterrato dell’edificio in cui viveva.

🇨🇭 Il preventivo 2022 del Canton Ticino prevede un disavanzo d’esercizio di 135,3 milioni di franchi. Rispetto al 2021, aumentano le spese, per esempio per il personale della scuola, ma anche i ricavi grazie alle migliorate condizioni congiunturali e ai versamenti della Banca Nazionale. Il piano finanziario 2023-2025 prevede nuove difficoltà. Il governo vuole trovare il consenso sulle misure da adottare, ma i partiti appaiono già divisi. 

🇨🇭 I prodotti alimentari regionali sono considerati rispettosi dell’ambiente, soprattutto se comperati sul mercato locale. Ma la distanza dal luogo di produzione non è spesso l’aspetto più importante per l’ecobilancio. Le leve chiave per i consumatori si trovano altrove, come hanno scoperto gli scienziati del Politecnico di Zurigo in uno studio riportato dalla Neue Zürcher Zeitung. 

Nel caso della carne, per esempio, è molto più importante come viene prodotta e non dove. Allo stesso modo i pomodori svizzeri sono più sostenibili ecologicamente in estate, mentre fuori stagione è addirittura meglio ricorrere a quelli spagnoli anziché a quelli svizzeri che sono riscaldati in serre con aria condizionata.

🌏 Dubai. L’Expo 2020, ritardata dal coronavirus, ha aperto i battenti con gli organizzatori che puntano a mettere in scena il più grande raduno globale dall’inizio della pandemia. Più di 190 paesi stanno mostrando le proprie culture e innovazioni sul sito di 438 ettari. Il governo di Dubai ha speso circa 7 miliardi di dollari per l’evento. Il sovrano di Dubai, lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, ha dichiarato aperta l’Expo in una cerimonia che ha visto la partecipazione di star da tutto il mondo, tra cui il tenore italiano Andrea Bocelli, la popstar britannica Ellie Goulding e il pianista cinese Lang Lang.

⚽️ Calcio. In Conference League (la terza coppa europea) il Basilea batte il Quairat Almaty per 4-2. La Roma ha vinto 3-0 contro lo Zorya. In Europa League Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0, Napoli-Spartak Mosca 2-3.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!