“Non finanzieremo muri o filo spinato”

Pubblicità

Di

🇨🇭 🦠 In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1288 nuovi casi di coronavirus. Sono segnalati 3 nuovi morti e 36 ricoveri in ospedale. I casi per 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono 155,03. Il tasso di riproduzione che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,14.

🇪🇺 Vertice Europeo a Bruxelles. La presidente della commissione Ursula Von der Leyen dichiara senza mezzi termini: “L’UE non finanzierà muri o filo spinato alle sue frontiere esterne”. La proposta veniva dal fronte dei paesi dell’est, guidato da Polonia e Ungheria. Nelle settimane scorse la Lituania aveva firmato una lettera indirizzata alla Commissione europea, assieme ad altri 11 partner, domandando che Bruxelles si facesse carico del finanziamento dei muri. L’Esecutivo comunitario aveva già respinto la richiesta al mittente.

🇪🇺 Il vertice di Bruxelles è stato il 107esimo al quale ha partecipato Angela Merkel, che è stata salutata con un’ovazione dai suoi colleghi.  “Il Consiglio europeo senza Angela è come Roma senza il Vaticano, o Parigi senza la Torre Eiffel. La sua saggezza mancherà soprattutto nei momenti complessi”, ha detto Charles Michel , che ha poi evidenziato tre caratteristiche della leader tedesca: “Curiosità scientifica, intellettuale e semplicità”.

🇺🇸 Gli Stati Uniti comunicano di aver arrestato più di 1,7 milioni di migranti lungo il confine con il Messico negli ultimi 12 mesi, il numero più alto mai registrato. Più di un milione di loro sono stati espulsi in Messico o nei loro paesi d’origine, secondo i dati della US Customs and Border Protection. Gli agenti hanno arrestato persone provenienti da più di 160 paesi.

La popolarità del presidente Joe Biden nei sondaggi d’opinione sta calando notevolmente, in parte come risultato della sua politica sull’immigrazione. Solo il 35% degli americani ha detto di approvare la sua gestione della questione, in un sondaggio Associated Press-NORC Center for Public Affairs Research all’inizio di questo mese. Biden ha promesso una politica di immigrazione più umana rispetto al suo predecessore Donald Trump, ma il confine tra Stati Uniti e Messico è stato sommerso dalla crisi per gran parte dei nove mesi di presidenza del democratico.

🌏 Il movimento “Sciopero per il clima” è nuovamente sceso in piazza in Europa e in Svizzera. A Berna, diverse migliaia di persone si sono radunate sulla Piazza federale nel pomeriggio. Altre manifestazioni si sono svolte a Basilea, Bienne e Ginevra e a Bellinzona. I vari oratori hanno esortato la politica ad adottare misure sociali ed ecologiche di protezione del clima; gli stessi messaggi figuravano anche sui numerosi striscioni. Il 31 ottobre a Glasgow, in Scozia, prenderà il via la 26a conferenza dell’ONU sui cambiamenti climatici. Molte sono le critiche mosse alla comunità globale, dato che numerosi paesi non hanno rispettato gli impegni presi. Secondo gli esperti, l’obiettivo fissato nel 2015 di limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi rimane lontano.

🇨🇭 Il comitato contrario all’iniziativa sulle cure infermieristiche, guidato da parlamentari liberali e dell’UDC è d’accordo sul fatto che le cure infermieristiche in Svizzera vadano rinforzate, ma

ritiene “eccessive” le richieste formulate nel testo. Per raggiungere lo scopo, dice, è sufficiente il controprogetto elaborato dal Legislativo. Il punto critico principale riguarda le disposizioni sul salario di una categoria professionale, che non devono, secondo i contrari all’iniziativa, trovare posto in un articolo costituzionale. 

🇳🇬 Nigeria. Il consigliere per la sicurezza nazionale della Nigeria afferma che il nuovo leader di un gruppo jihadista in Nigeria legato allo Stato Islamico è stato ucciso. Babagana Monguno ha detto ai giornalisti che Malam Bako, che recentemente è succeduto ad Abu Musab al-Barnawi come leader dello Stato islamico nella provincia dell’Africa occidentale è stato ucciso dalle forze di sicurezza due giorni fa. Una settimana fa è stata annunciata la morte del precedente leader. La crisi di sicurezza e violenza nel nord-est della Nigeria è in corso da 12 anni con un’insurrezione lanciata dal gruppo militante islamico Boko Haram.

🇺🇸 USA. La pistola con cui l’attore Alec Baldwin ha sparato sul set, uccidendo una donna, la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, gli è stata consegnata da un aiuto regista che gli ha detto che era sicura, come dimostrano i primi atti giudiziari. L’aiuto regista non sapeva che l’oggetto di scena conteneva munizioni reali e ha indicato che era scarica gridando “pistola fredda!”, dicono gli atti. La direttrice della fotografia Halyna Hutchins è stata colpita mortalmente al petto nell’incidente sul set del film western Rust. Il regista Joel Souza, che si trovava dietro di lei, è stato ferito.

🇸🇪 Svezia. Ucciso a Stoccolma il rapper Einar (19 anni), una delle stelle dell’hip-hop. Il giovane, già vittima di un rapimento nel 2020, è stato colpito da diversi proiettili in una zona residenziale di Stoccolma.  Einar era stato l’artista più ascoltato su Spotify in Svezia nel 2019,  ma con il successo sono arrivate anche feroci rivalità e conflitti con altri rapper: uno di questi era stato condannato a luglio a dieci mesi di prigione per un piano fallito di rapire Einar nel 2020. Il piano fallì, ma Einar venne rapito poi da un altro rapper e avrebbe dovuto testimoniare sulla vicenda settimana prossima.

🇨🇭 Locarno. È sempre ricoverata in condizioni gravissime la 22enne alla quale l’ex compagno ha sparato giovedì sera nel quartiere di Solduno a Locarno. La sua vita è ancora in pericolo.

La vittima del tentato femminicidio è stata colpita sulla soglia di un’entrata secondaria del palazzo in cui vive. In base ai primi riscontri effettuati sul posto dagli inquirenti, appare verosimile che la donna stesse scappando all’esterno quando è stata raggiunta dal proiettile. Prima lei ed il suo attuale compagno erano stati immobilizzati nell’appartamento, ma lei era riuscita a fuggire.

Lo sparatore 20enne ha utilizzato un fucile di grosso calibro che non è un’arma di ordinanza militare. Al giovane, cittadino svizzero residente nel canton San Gallo, in passato era stato intimato il divieto di avvicinarsi alla ragazza a causa anche di un video minaccioso in cui lo si vedeva sparare. A luglio era stato interrogato dalla polizia.

🏒 Hockey su ghiaccio. Il Lugano ottiene un punto a Langnau, perdendo 6-5 nel supplementare. L’ Ambrì è battuto dallo 2-0 dallo Zurigo. 

⚽️ Calcio. La Svizzera femminile ha battuto la Romania per 2-0 nel gruppo di qualificazione ai mondiali del 2023, conquistando la terza vittoria in altrettante partite. Le ragazze di Nielsen restano così al comando del Gruppo G a pari punti con l’Italia, vittoriosa per 3-0 contro la Croazia.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!