Assisi, ruba per colpa del covid?

Pubblicità

Di

Non si finisce mai di imparare. Tra gli effetti collaterali del covid, innumerevoli e letalissimi, ne possiamo annoverare oggi uno in più: la cleptomania.

Assisi è una meravigliosa cittadina collinare umbra, uno di quei dolci paesi medioevali dove le tegole di cotto si rincorrono scomposte tra di loro, dove la quiete la fa da padrona. Una città, che ha l’importante e pesante lascito di Francesco, quel santo popolare che aveva fatto dell’estreme povertà e carità il suo credo. I francescani, almeno nei primi tempi, giravano scalzi. Le scarpe non erano necessarie, vezzo inutile di una società ricca e decadente. 

Ad Assisi, una donna è stata fermata per aver rubato un paio di scarpe. Evidentemente non una seguace del fraticello. Non particolarmente furba, era stata vista gironzolare per il negozio, provandone diverse paia. Il suo atteggiamento aveva insospettito gli addetti alla sicurezza che avevano fermato la mariuola. Dalla sua borsa infatti, era emerso un paio di calzature rubate. 

Vabbé, niente di che. La maggior parte di noi ha fatto cose peggiori nella vita. 

Ad essere geniale è la scusa addotta: “È a causa del vaccino anti covid che mi hanno somministrato poche ora fa.”

Che i poveri vaccini anti covid, siano tacciati di devastanti, assurdi e innumerevoli effetti collaterali dal popolo no-vax, è un dato di fatto. Che poi questi vaccini abbiano slavato la vita a centinaia di migliaia di persone si omette allegramente. Ma è la solita storia. 

La scusa della ladra è però evocativa di un clima dove la colpa non è mai nostra.

Rubo? È colpa del vaccino. Qualsiasi cosa succede dopo l’iniezione, peraltro somministrata ormai in miliardi di dosi, è di ascrivere la colpa al vaccino. Perdi il bambino se sei incinta? Colpa del vaccino. Ti cade una trave in testa? Colpa del vaccino. Ti viene un’allergia al pelo del criceto? Sempre lui.

La scienza e le assicurazioni del 90% dei medici sono carta straccia, di fronte a paure assurde e irrazionali. Che seppur comprensibili non hanno, oggettivamente nessun riscontro nella letteratura medica. Nessun vaccino, a lungo termine, ha evidenziato effetti collaterali importanti. Anche perché un vaccino non è una medicina e agisce diversamente. Ma anche qui è inutile fare discorsi che in quasi due anni sono stati fatti migliaia di volte. Chi non vuol farsi convincere non lo fa e basta.

Rimane l’idea che anche il furto è dettato da un vaccino, che secondo la teoria della donna ladra, annebbia la mente al punto che non ci rendiamo più conto di quanto stiamo facendo.

Invece, purtroppo, siamo tutti responsabili: della nostra stupidità, dell’ignoranza, dell’ignavia. Tutte cose che, covid a parte, ci stanno portando verso l’abisso. Un punto di non ritorno, dove il covid ci sembrerà davvero il minore di tutti i mali. 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!