Certificato Covid anche per i guariti

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇨🇭 🦠 Nasce un certificato covid svizzero e riguarda le persone guarite dalla malattia: il consiglio federale porta a 12 mesi la validità del certificato (oggi è 6 mesi) se supportato da un test PCR. Anche le persone con un test sierologico positivo potranno ricevere un certificato svizzero, valido per 90 giorni. Il governo ha pure stabilito che la vaccinazione di richiamo sarà gratuita. Un passo anche verso i turisti: a partire dalla fine di novembre, quelli vaccinati con un vaccino autorizzato solo dall’OMS (attualmente Sinovac e Sinopharm) avranno accesso a un certificato svizzero che durerà 30 giorni. Stretta sui tamponi nasali, non più considerati affidabili per ottenere un certificato. Infine il Consiglio Federale ha illustrato la settimana di vaccinazione, in programma a partire da lunedì prossimo in tutta la Svizzera con azioni di promozione, coinvolgimento di personalità del mondo dello sport e dello spettacolo, centri volanti di vaccinazione. 

🌏 🇬🇧 Alcuni dei maggiori paesi che utilizzano carbone, tra cui Polonia, Vietnam e Cile, si impegnano ad abbandonare il combustibile fossile, secondo gli impegni presi al summit sul clima COP26, secondo il governo britannico. Il carbone è il maggior responsabile del cambiamento climatico. Ma alcuni dei più grandi paesi dipendenti dal carbone del mondo, tra cui Australia, India, Cina e Stati Uniti, non hanno firmato l’impegno. I 40 firmatari dell’accordo si sono impegnati a porre fine a tutti gli investimenti in nuove centrali a carbone a livello nazionale e internazionale. Hanno anche concordato di eliminare gradualmente l’energia da carbone nel 2030 per le maggiori economie e nel 2040 per le nazioni più povere.

🇺🇸 USA. La quasi certa vittoria del candidato democratico Murphy in New Jersey non compensa la sconfitta subita in Virginia, anche perché il repubblicano Ciattarelli è a poche migliaia di voti dal rivale in uno stato nel quale Biden aveva vinto con un margine di oltre dieci punti alle presidenziali. Il presidente americano è rientrato da Glasgow e sulle elezioni parziali in America ha detto che non crede che la sconfitta in Virginia sia una bocciatura della sua presidenza. Ha comunque ammesso che gli elettori sono confusi e delusi per diversi fattori, dalla pandemia all’aumento del prezzo della benzina. 

🇫🇷 🇬🇧 Il ministro britannico della Brexit Frost incontrerà a Parigi il ministro degli affari europei francese nel tentativo di risolvere la disputa sui diritti di pesca post-Brexit. Le tensioni sono esplose il mese scorso dopo che il Regno Unito e Jersey hanno negato i permessi di pesca a diverse barche francesi.  La Francia ha poi minacciato una serie di misure contro il Regno Unito se non fossero state concesse più licenze entro il 2 novembre.

Ma il presidente Emmanuel Macron ha sospeso le minacce di ulteriori colloqui tra le due parti. Il governo francese ha insistito che le misure punitive – che potrebbero includere il divieto per i pescherecci britannici di sbarcare le loro catture nei porti francesi e controlli doganali più severi sul commercio attraverso la Manica – rimangono “sul tavolo” se un accordo non può essere raggiunto. 

🇨🇭🇮🇹 La Corte d’Appello di Reggio Calabria ha assolto nove imputati nel processo legato alle diramazioni della ‘ndrangheta a Frauenfeld. È uno dei procedimenti scaturiti dall’inchiesta definita Helvetia coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, che nel 2014 aveva rivelato l’esistenza di incontri della criminalità organizzata calabrese nel canton Turgovia. Le immagini dei rituali di ‘ndrangheta in una bocciofila di Frauenfeld, in cui si vedevano 15 persone intorno a un tavolo a discutere di droga armi ed estorsioni, erano quelle di una cellula mafiosa a tutti gli effetti, secondo gli inquirenti italiani. In primo grado il Tribunale di Locri ha inflitto una serie di condanne per associazione a delinquere di stampo mafioso. La Corte di Cassazione ha però assolto nel 2019 le due persone ritenute i boss del gruppo, stabilendo che quella di Frauenfeld non poteva essere definita mafia, dal momento che le riunioni non presupponevano metodi intimidatori o estorsivi tipici della criminalità organizzata. Da lì le sentenze simili per gli altri personaggi coinvolti nell’inchiesta fino a quella di ieri.

🇻🇪 🌏 La Corte penale internazionale (CPI) indagherà sulla repressione in Venezuela delle proteste antigovernative nel 2017 verificare se sono stati commessi crimini contro l’umanità.

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha detto che lo stato rispetta la decisione di indagare, ma non la condivide. 

Più di 100 persone sono morte durante la repressione dei manifestanti. Le manifestazioni sono iniziate dopo che la Corte Suprema ha deciso di sciogliere l’Assemblea Nazionale controllata dall’opposizione.

Il procuratore capo della CPI Karim Khan ha annunciato la decisione dopo un viaggio di tre giorni a Caracas. Il leader dell’opposizione Juan Guaidó, che sostiene di essere il presidente ad interim del Venezuela e ha il sostegno di più di 50 paesi, ha accolto con favore lo sviluppo deciso dalla Corte Penale Internazionale. 

🇮🇱 Un tribunale israeliano ha sospeso la vendita da parte di un banditore di Gerusalemme di strumenti usati per tatuare i detenuti del campo di sterminio di Auschwitz, dopo un appello dei sopravvissuti dell’Olocausto. Il venditore, Meir Tzolman, ha descritto il set di timbri fatti con gli aghi come “l’oggetto più scioccante dell’Olocausto”, e ha detto che lo voleva nelle “mani giuste”. Il capo del memoriale dell’Olocausto di Israele ha definito la vendita “moralmente inaccettabile”.

Le offerte avevano raggiunto i 3.400 dollari al momento dell’emissione dell’ingiunzione. Un’udienza in tribunale per decidere se l’asta debba procedere o meno avrà luogo il 16 novembre. Un avvocato del Center Organizations of Holocaust Survivors in Israele, che ha presentato il ricorso, ha detto: “Un oggetto così malvagio non può avere un proprietario… La sua vendita è illegale e va contro la dottrina della pubblica decenza”.

⚽️ Calcio. Champions League. Milan-Porto 1-1, Liverpool-Atletico Madrid 2-0. Nella classifica del gruppo Liverpool a 12ia qualificato per gli ottavi, Milan quarto con un punto. Real Madrid-Shaktar 2-1, Sheriff Tiraspol-Inter 1-3. Il Real Madrid comanda il gruppo davanti all’Inter.

🇨🇳 In Cina esplode una denuncia di abusi sessuali contro un ex-altissimo dirigente politico. Viene dalla tennista Peng Shuai che ha accusato pubblicamente l’ex vice premier, Zhang Gaoli, di averla “costretta” ad avere rapporti sessuali con lui. 

La denuncia è apparsa in un post sul sito di social media cinese Weibo, successivamente tolto.  Zhang, 75 anni, è stato vice premier cinese tra il 2013 e il 2018 ed è stato uno stretto alleato del presidente cinese Xi Jinping.  

“So che una persona della tua eminenza, vice premier Zhang Gaoli, dirai che non hai paura”, ha scritto la Peng nel suo post, “ma anche se appaio come una falena che attacca una fiamma e corteggia l’autodistruzione, dirò la verità su di te”. La donna ha detto lui l’ha costretta per la prima volta dopo che lei aveva visitato la sua casa per giocare a tennis. “Quel pomeriggio non ho dato il mio consenso e non riuscivo a smettere di piangere”, ha scritto. “Mi hai portato a casa tua e mi hai costretto ad avere rapporti”. Peng Shuai, 35 anni, ha riconosciuto che non è in grado di fornire prove a sostegno delle sue affermazioni. 

“Non ho prove, ed è stato impossibile lasciare delle prove… Avevate sempre paura che io portassi qualcosa come un registratore, per registrare le prove o qualcosa del genere… Non c’è nessuna registrazione audio, nessuna registrazione video, solo la mia esperienza molto reale”.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!