È la settimana della Cop

Pubblicità

Di

È la settimana della Cop (e un po’ anche della Migros). I leader parlano, promettono, esprimono intenzioni. Le giovani e i giovani – ma non solo – si incazzano e protestano. Lo slogan più bello visto a Glasgow: “Se voi foste efficaci, noi saremmo a scuola.”

In Ticino c’è Divoora che stipendia i fattorini al minuto, tipo 35 o 36 centesimi ogni 60 secondi, non paga le attese tra una consegna e l’altra, benzina e automobile sono a carico del lavoratore. Al confronto le condizioni proposte da Tisin sono da emirato arabo. Lo slogan per la ricerca di personale dell’azienda dovrebbe essere: “Lavorare con Divoora ti divora il salario.” Altri livelli per Matteo Renzi, leader di Italia Viva, partito che i sondaggi danno per morto. Secondo Il Fatto Quotidiano (fonte di parte, va detto) ha speso 135 mila euro per noleggiare un aereo per parlare alla commemorazione di Kennedy a Washington. Durata del discorso: 2 minuti e 23 secondi. 

Idea per un problema di matematica adeguato ai tempi moderni senza Pierini che comperano mele, alcune le mangiano, altre le perdono per strada, quante gliene restano. 

Quante consegne di venti minuti deve fare un fattorino remunerato con 35 centesimi al minuto per pagare il discorso di Renzi a Washington, se il tasso di cambio euro/franco è di 1.06? 

L’allievo non è tenuto a porsi domande sull’etica di Divoora o su quella di Renzi. La risposta è 6’814, arrotondando un po’ qua e là. 

A proposito di cifre, un viaggio pseudo-spaziale di Elon Musk che dura undici minuti inquina come un miliardo di poveri in tutta la loro vita. Il calcolo è dell’ONG Oxfam. Comprereste una macchina elettrica da un tipo così?

A Lugano si sta stagliando imperiosa la figura di uno statista di livello internazionale. Roberto Badaracco (PLR) si è già distinto per la finezza e la sottigliezza delle sue argomentazioni sul PSE, quando ha detto che gli oppositori “non hanno capito un tubo”. Adesso ha toccato vette strepitose, aprendo le porte di Lugano al Rabadan di Bellinzona. Badaracco voleva andare in soccorso di Re Rabadan e dei suoi sudditi, che, insieme con i venditori di birra e salsicce, aspettano con ansia la decisione del Municipio di Bellinzona sulla tenuta del carnevale 2022. A Bellinzona non l’hanno presa benissimo, ma l’idillio è durato poco, il sindaco Foletti ha pronunciato l’altolà. Badaracco deve sperare ardentemente che il sì al PSE vinca, altrimenti il costume di Gaston Lagaffe per il corteo di Carnevale è suo.

Calcio. La Roma perde clamorosamente a Venezia. Mourinho è come il Mose: costa un capitale e non funziona. (Battuta rubata a un amico)

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!