Eletta la nuova presidente del Consiglio nazionale

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇨🇭 🦠 Riunione anticipata del consiglio federale per annunciare probabilmente alcune misure legate al rischio di sviluppo della variante omicron. Secondo gli esperti dell’Ufficio Federale della Salute (ieri in conferenza stampa) bisogna evitare di trovarsi contemporaneamente in mezzo a un’ondata pandemica di variante Delta e variante Omicron. 

Le cifre dei contagi sono sempre al rialzo: nel week end in Svizzera sono stati 19’400 e la situazione pare destinata a peggiorare. Negli ospedali sono ora ricoverate 1’248 persone (una cifra senza precedenti dall’inizio dello scorso maggio, nell’ultima fase della seconda ondata), di cui 217 che necessitano di cure intensive. In Ticino – che pure è uno dei cantoni meno toccati – le cifre della pandemia sono in aumento: nel week end ci sono stati 

344 nuovi casi. La scorsa settimana erano 250.

Anticipazioni di stampa dicono che il governo metterà un limite più stretto agli eventi privati, che attualmente è a 30 persone. Gli esperti dell’Ufficio della Sanità hanno detto espressamente: non è il momento di fare grandi feste. 

🌏 🦠 Sul piano internazionale la Gran Bretagna estende l’offerta del richiamo (terza dose, booster) a tutti gli over 18 e riduce l’intervallo tra seconda e terza dose a tre mesi. Sono stati registrati 11 casi di variante Omicron nel paese. I governi scozzese e gallese hanno chiesto restrizioni di viaggio più severe, ma il governo di Londra le ha respinte. Negli Stati Uniti, il consigliere del presidente sulla pandemia Anthony Fauci dice che “non è il momento di farsi prendere dal panico, ma che la diffusione è inevitabile”.  Il presidente americano Joe Biden ha parlato agli americani, ha detto: “Non aspettate, andate a fare il richiamo” ed ha esortato a indossare la mascherina al chiuso.

Biden dice che non prevede ulteriori restrizioni o chiusure di viaggio degli Stati Uniti in questo momento.

Il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, ha detto di essere profondamente preoccupato per l’isolamento dell’Africa meridionale. Molti governi hanno deciso di impedire gli ingressi da vari Stati in particolare dell’Africa Australe. Il Giappone e l’Australia hanno invece deciso di fare come Israele e da lunedì chiuderanno i confini a tutti visitatori stranieri.

🇨🇭 Irène Kälin, 34 anni, è la nuova presidente del Consiglio nazionale. L’ecologista argoviese è stata eletta lunedì con 151 voti su 166 schede valide. Al Nazionale dal novembre 2017, è la quattordicesima argoviese a presiedere la Camera del popolo (la quindicesima donna), l’ultima è stata la socialista Pascale Bruderer nel 2010. Si tratta della seconda ecologista ad accedere alla funzione, la prima fu Maya Graf (BL) nel 2013. Per un anno sarà la prima cittadina della Svizzera. Il liberale glaronese Thomas Hefti sarà invece per un anno presidente del Consiglio degli Stati.

🇸🇪 Svezia. La prima prima ministra è stata riconfermata dopo che le turbolenze politiche l’hanno costretta a dimettersi poche ore dopo aver assunto l’incarico la scorsa settimana. I deputati hanno appoggiato la leader del partito socialdemocratico Magdalena Andersson con un margine ristretto in una nuova votazione.

Tenterà di guidare un governo monopartitico di minoranza fino alle elezioni di settembre del prossimo anno. Nel voto del parlamento svedese, il Riksdag, 101 dei 349 membri hanno votato sì, 75 si sono astenuti e 173 hanno votato no. Per essere nominato primo ministro secondo il sistema politico svedese, un candidato deve solo evitare che la maggioranza dei voti sia contraria.

In una conferenza stampa dopo il voto, la Andersson ha detto di essere pronta a “condurre la Svezia” con un programma incentrato sul benessere, il cambiamento climatico e la lotta alla criminalità. Senza il sostegno degli altri partiti, la Andersson avrà difficoltà a governare in un parlamento dove i socialdemocratici detengono solo 100 dei 349 seggi.

🇭🇳 Honduras. La candidata dell’opposizione Xiomara Castro è in netto vantaggio nelle elezioni presidenziali del paese, secondo i risultati preliminari. Con la metà dei voti contati, la candidata di sinistra è davanti a Nasry Asfura del partito di governo, attuale sindaco della capitale Tegucigalpa, di quasi 20 punti percentuali. La signora Castro sarebbe la prima presidente donna della nazione centroamericana. Se la sua vittoria sarà confermata, la sua presidenza metterà fine a 12 anni di potere del Partito Nazionale di destra. Il Partito Nazionale ha vinto le elezioni presidenziali nel novembre 2009, pochi mesi dopo che il marito della Castro, Mel Zelaya, è stato spodestato da un colpo di stato militare. Da allora l’Honduras è stato guidato da politici del Partito Nazionale, prima da Porfirio Lobo dal 2010 al 2014, seguito da Juan Orlando Hernández, la cui rielezione nel 2018 è stata macchiata da diffuse accuse di frode.

🇮🇱 La Corte suprema israeliana ha respinto il ricorso di Shmuel Peleg, il nonno di Eitan, il bambino sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone, e ha stabilito che Eitan dovrà rientrare in Italia entro il 12 dicembre, come già disposto da due precedenti sentenze. Il bimbo di 6 anni, che nell’incidente aveva perso i genitori, è stato affidato alla zia paterna Aya Biran, ma il nonno materno lo ha portato in Israele lo scorso 11 settembre su un volo partito da Lugano-Agno.

🇺🇸 USA. Il co-fondatore di Twitter Jack Dorsey si dimette da amministratore delegato della società. Sarà sostituito dall’attuale responsabile tecnico, Parag Agrawal. Dorsey, che ha co-fondato Twitter nel 2006, ha detto: “È finalmente giunto il momento per me di lasciare, ho profonda fiducia nel mio successore.” 

Agrawal è entrato in Twitter nel 2011, ed è stato il capo della tecnologia dell’azienda dal 2017. Il prezzo delle azioni di Twitter è salito leggermente quando sono emerse le voci della partenza di Dorsey.

🇪🇺 Unione Europea. Una nota interna che avrebbe dovuto rimanere riservata crea imbarazzo a Bruxelles. In un documento di linee guida sulla comunicazione, redatto sotto la direzione della commissaria maltese all’uguaglianza Helena Dalli si afferma che bisogna fare attenzione a formulare auguri non divisivi. Dunque, meglio dire “Buone Feste” e non “Buon Natale” per non urtare sensibilità non cristiane. “Dobbiamo sempre offrire una comunicazione inclusiva, dice la commissaria maltese, garantendo così che tutti siano apprezzati e riconosciuti indipendentemente dal sesso, dalla religione o dall’origine etnica”.

Il documento consta di 32 pagine e consiglia anche di non parlare di “malati” (discriminatorio) o “vecchi” (offensivo”). N.d.r: Inutile commentare una simile somma di scempiaggini.

🇫🇷 Francia. Josephine Baker, la ballerina, cantante e attrice franco-americana che ha trionfato in Francia con spettacoli che deridevano il colonialismo e in seguito si è unita alla Resistenza francese, sarà oggi la prima donna afroamericana a essere immortalata nel mausoleo francese del Pantheon. La Baker sarà anche la sesta donna a unirsi alle circa 80 grandi figure nazionali della storia francese nel tempio laico sulla Rive Gauche di Parigi. Sarà anche la prima figura dello spettacolo a essere onorata con un posto simbolico nel santuario, dove ci sono ad esempio Victor Hugo, Emile Zola e Marie Curie. Il presidente Emmanuel Macron ha accolto la richiesta in agosto “perché è una donna nata nera e americana in una società chiusa… che è diventata l’incarnazione dei valori illuministi della Repubblica francese per tutta la vita”. Nata Freda Josephine McDonald in estrema povertà nel Missouri nel 1906, la Baker lasciò la scuola a 13 anni. Dopo due matrimoni falliti, riuscì a ottenere un posto in uno dei primi musical composto completamente di afroamericani a Broadway nel 1921. Il trasferimento in Francia fu, come per molti altri artisti, la fuga dalla segregazione razziale. Ebbe un successo incredibile e diventò membro della resistenza. Nel dopoguerra adottò dodici bambini di diverse nazionalità. 

⚽️ La centrocampista e capitana del Barcellona Alexia Putellas (27 anni) e l’attaccante argentino del Paris St Germain Lionel  Messi (34) hanno vinto il pallone d’oro, riconoscimento ai migliori giocatori dei campionati europei. La Putellas ha condotto il Barcellona alla vittoria in Champions League e ha segnato 26 gol in stagione, record per una centrocampista. Per Messi si tratta del settimo trofeo, nell’anno in cui ha vinto la Coppa America con l’Argentina e ha segnato 52 gol tra squadre di club e nazionale. Il trofeo per il miglior attaccante è andato a Lewandoski del Bayern, quello di miglior portiere a Donnarumma, vincitore con l’Italia dell’Europeo e con il Milan del titolo d’inverno.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!