Ammaccature politiche per l’ultimo dell’anno

Pubblicità

Di

#permattinieri🇨🇭🦠 Continua l’impennata del numero dei casi di covid, il governo si riunisce oggi, ma non dovrebbero essere annunciate nuove misure. Secondo il Blick la Confederazione raccomanda ai cantoni di introdurre una quarantena più breve.

Sembra che la confederazione abbia ceduto alle pressioni di molte industrie, scrive il Blick, dando via libera ai cantoni per agire da soli. Il giornale si riferisce a una lettera dell’Ufficio della Salute Pubblica nella quale raccomanda ai cantoni di ridurre il periodo di quarantena da dieci a sette giorni. Il “Blick” continua a scrivere, citando la lettera: “Solo le persone che hanno avuto un contatto stretto con una persona risultata positiva al test o che vivono nella stessa casa dovrebbero ora rimanere a casa. Quelli che hanno già ricevuto il richiamo o sono stati vaccinati per la seconda volta meno di quattro mesi fa, non devono più essere messi in quarantena”. 

🇨🇭 🦠 Le cifre del contagio. Sono 19’032 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, con 23 nuovi decessi e 129 ricoveri in ospedale. Una settimana fa le infezioni erano 11’451, i morti 15 e le ospedalizzazioni 154. Il tasso di riproduzione (che indica quante persone vengono contagiate in media da ogni positivo) si fissa a 1,1 e la variante Omicron rappresenta oltre il 65% dei campioni analizzati. Nei reparti di terapia intensiva di tutto la situazione è stabile: sono attualmente ricoverate 654 persone e di queste 329 sono affette da Covid-19. Anche in Ticino cifre alte: 1642 nuove infezioni e 12 ricoveri in più in ospedale, dove sono ricoverate 135 persone con il Covid.

🇮🇹 Italia. Ancora un massimo di contagi registrati in 24 ore (126 mila) e divisione sulle misure annunciate dal governo a partire dal 10 gennaio. All’interno del governo ci sono differenza di posizione sui tempi di applicazione delle misure decise ieri (riduzione delle quarantene, estensione del super green pass, limiti alle presenze in stadi e palazzetti). La discussione diventa ancora più complicata sul tema dell’obbligo di vaccinazione per lavorare, che torna ad affacciarsi e sarebbe una opzione ben vista dal presidente del Consiglio Draghi. 

🇿🇦 Il Sudafrica ha eliminato le regole del coprifuoco notturno e i funzionari affermano che il paese potrebbe aver superato il picco della quarta ondata di infezioni da Covid-19. Una dichiarazione del governo dice che la variante Omicron, pur essendo altamente trasmissibile, ha visto tassi di ospedalizzazione più bassi rispetto alle ondate precedenti. C’è stato un aumento solo leggero nel numero di morti, dice ancora la nota. Per la settimana terminata il 25 dicembre, il numero di infezioni confermate si è attestato a 89.781, in calo rispetto ai 127.753 della settimana precedente.

Il Sudafrica è il il paese nel quale è stata identificata per la prima volta la variante Omicron del virus.

🇷🇺 🇺🇸 Colloquio di cinquanta minuti tra Biden e a Putin, ma sulla situazione in Ucraina non ci sono sostanziali progressi. Il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito Biden che imporre nuove sanzioni alla Russia potrebbe portare a una completa rottura delle relazioni. Nella riunione telefonica il presidente russo ha detto che tali sanzioni sarebbero un “errore colossale”.

Biden ha ribadito a Putin che gli Stati Uniti e i suoi alleati avrebbero risposto con decisione a qualsiasi invasione dell’Ucraina. L’Ucraina afferma che al confine sono state inviati più di 100.000 soldati russi, un’operazione che ha suscitato in Occidente il timore del preludio a un’invasione. La Russia nega di avere intenzione di invadere il paese e dice che le truppe sono lì per le esercitazioni. Il consigliere russo per la politica estera Yuri Ushakov ha detto ai giornalisti poco dopo la riunione che Putin è “soddisfatto” della conversazione. Ha aggiunto che ha creato un “buon contesto” per i futuri colloqui. Un alto funzionario statunitense, che ha parlato a condizione di anonimato, ha detto che il tono dell’incontro è stato “serio e sostanziale”.

🇨🇭 Dopo lo sgombero definitivo dell’ex-Centro autonomo di Lugano (una ragazza è rimasta sul tetto fino al pomeriggio), ci sono stati undici fermi e due arresti. Tutte le persone sono state rilasciate. Il Municipio di Lugano esce con qualche ammaccatura politica da questo vicenda con accenti diversi tra il sindaco della Lega Foletti (delegato a maggioranza da colleghe e colleghi per decidere il momento dello sgombero) e il vice-sindaco del PLR Badaracco (che riteneva fosse utile discutere con gli occupanti prima di intervenire e si è detto sorpreso dell’intervento mattutino). 

🇺🇸 USA. Decine di migliaia di persone sono state evacuate e centinaia di case sono state distrutte da un’ondata di incendi nello stato del Colorado. Gli incendi, in rapido movimento, stanno divampando nella contea di Boulder, a nord di Denver, ed è probabile che ci siano vittime. A circa 30.000 persone nelle città di Louisville e Superior è stato imposto di lasciare le proprie case. Il governatore Jared Polis ha dichiarato lo stato di emergenza. Venti fino a 169 chilometri all’ora stanno spingendo le fiamme in tutta la regione dopo una lunga siccità.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!