Carola Rackete prosciolta

Pubblicità

Di

#permattinieri🇨🇭🦠 Sono 11’451 i contagi da coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, ci sono anche 15 nuovi decessi e 154 ricoveri. Una settimana fa i dati erano simili: 11’070 infezioni, 33 morti e 149 ospedalizzazioni. Attualmente in terapia intensiva il tasso di occupazione dei letti è del 77,4%. Soletta, Argovia, Turgovia, Zurigo e Grigioni hanno tassi di occupazione dei letti di terapia intensiva vicini o superiori al 90%. In Ticino casi in aumento (592 ieri, numero massimo durante la pandemia) e nuove misure restrittive. Vanno in quarantena tutti i contatti stretti, in particolare quelli familiari, delle persone risultate positive al coronavirus. Fa eccezione solo chi ha già ricevuto la vaccinazione di richiamo (terza vaccinazione). Da lunedì 27 sono sospese le visite negli ospedali. Nelle case per anziani visite possibili solo con il 2G e un tampone negativo. Tutto in vigore almeno fino al 10 gennaio. 

🇨🇭 💉 Aumentano le segnalazioni di certificati Covid falsi anche in Svizzera, dove con qualche centinaia di franchi è possibile procurarsi il lasciapassare senza aver fatto il ciclo vaccinale. Si parla ormai di diverse migliaia di certificati fasulli in circolazione.

Il ministero pubblico di San Gallo ha aperto un’indagine dopo la scoperta e l’annullamento di oltre 8’000 falsi certificati di vaccinazione rilasciati anche dietro grandi somme di denaro. I contraffattori, così come gli acquirenti, rischiano pesanti sanzioni, fino alla detenzione. Casi sono stati riscontrati anche in strutture ospedaliera, come a Berna, mentre nel cantone di Neuchâtel, due persone sono state arrestate per aver rilasciato una quindicina di certificati falsi. A Sciaffusa un impiegato del centro di vaccinazione cantonale avrebbe intascato oltre 100’000 franchi vendendo questi documenti sanitari. A giudizio degli esperti troppe persone hanno accesso alla piattaforma che emette i certificati.

🇮🇹 🦠 Italia, contagi al massimo e in aumento, il governo vara nuove misure restrittive per i giorni di festa. Il periodo minimo per la somministrazione del richiamo e della terza dose viene ridotto a quattro mesi e da febbraio il green pass varrà sei mesi. Ci sarà obbligo di mascherina all’aperto e di mascherina modello FFP2 sui mezzi di trasporto, nei cinema, nei teatri, negli stadi, dove è vietato consumare cibi e bevande. Solo guariti e vaccinati possono consumare in piedi al bar. Fino al 31 gennaio sono vietati gli eventi e le feste che implicano assembramenti all’aperto, cancellati dunque tutti gli eventi di Capodanno.

🇪🇨 🦠 L’Ecuador ha annunciato che il vaccino Covid-19 sarà obbligatorio per la maggior parte dei cittadini, una misura resa necessaria da un aumento delle infezioni e dalla diffusione della variante Omicron. Il ministero della salute ha detto che ci sono abbastanza dosi per “immunizzare l’intera popolazione”. 

Esenzione solo per chi ha una giustificazione medica.

Finora, il 77,2% della popolazione ha ricevuto due dosi. La decisione, afferma il ministero della sanità, si basa sulla costituzione del paese, che sancisce come il diritto alla salute debba essere garantito dallo stato.

🇷🇺 Russia. Il presidente Putin ha tenuto la consueta conferenza stampa di fine anno durata quattro ore.  « La Russia vuole evitare il conflitto con l’Ucraina e l’Occidente», ha detto parlando della crisi ai confini. Ma, ha continuato Putin, “È l’Occidente che deve fornire immediatamente, ora garanzie di sicurezza alla Russia e non vice versa.” Putin ha ribadito la propria opposizione a qualsiasi allargamento della NATO. Il leader del Cremlino nega di avere piani per attaccare l’Ucraina, ma ha definito «una linea rossa» l’espansione della Nato e il dispiegamento delle armi in Ucraina. Sulla questione del gas Putin ha ribadito che Mosca e la società energetica Gazprom non hanno niente a che fare con l’aumento record dei prezzi del gas naturale sul mercato europeo e ha accusato Unione Europea e Ucraina di «mentire e capovolgere la realtà». Secondo il leader russo si tratterebbe di «un problema creato dagli europei stessi». 

🇺🇸 USA. Verdetto di colpevolezza per Kim Potter, l’agente di polizia che a Minneapolis uccise il ventenne afroamericano Daunte Wright sparandogli con la pistola di ordinanza. Lei ha sempre sostenuto si sia trattato di un tragico errore, avendo scambiato l’arma per il suo taser. È stata giudicata dalla giuria colpevole per entrambi i capi di accusa, omicidio di primo e secondo grado, per i quali rischia rispettivamente fino a 10 e 15 anni di carcere. La definizione della condanna per l’ex agente, 49 anni, è attesa per il 18 febbraio.

🇮🇹 Italia. Archiviate le accuse a carico di Carola Rackete, la comandante della nave della ong tedesca Sea Watch arrestata il 29 giugno del 2019 dopo aver forzato il divieto imposto dall’allora ministro dell’interno Salvini, facendo poi sbarcare a Lampedusa 53 migranti soccorsi nel Mediterraneo. Carola Rackete era già stata prosciolta lo scorso maggio dall’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e violenza su una nave da guerra; questo secondo verdetto riguarda invece il fatto di essere entrata nelle acque territoriali italiane senza autorizzazione. Il reato contestato in questo caso era di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. «Ha agito nell’adempimento del dovere di salvataggio previsto dal diritto nazionale e internazionale del mare»: questa la motivazione della giudice per le indagini preliminari di Agrigento Micaela Raimondo.

 🇰🇷 Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha graziato l’ex presidente Park Geun-hye, che stava scontando una pena detentiva di 22 anni per uno scandalo di corruzione. 

La 69enne è stata condannata per abuso di potere e coercizione nel 2018, dopo essere stata sottoposta a impeachment l’anno precedente. È stata la prima leader democraticamente eletta del paese a essere costretta a lasciare l’incarico. Park è stata ricoverata tre volte quest’anno a causa di dolori cronici alla spalla e alla schiena.  L’emittente locale Yonhap ha detto che Park, che era tra i beneficiari dell’amnistia speciale del presidente Moon per il nuovo anno, è stata inserita nella lista in parte a causa della sua cattiva salute. L’annuncio è stato piuttosto sorprendente, visto che il presidente Moon Jae-in aveva precedentemente escluso una grazia. 

📚 È morta Joan Didion, scrittrice americana, che ha raccontato la cultura statunitense degli anni ’60 e ’70 e ha pure collaborato con il cinema, scrivendo ad esempio la sceneggiatura di È nata una stella del 1987. Aveva 87 anni. Ha vinto un premio Pulitzer con L’anno del pensiero magico, concepito e scritto dopo la morte del marito. Ha ricevuto la Medaglia Nazionale delle Arti nel 2013 dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama.Nata a Sacramento nel 1934, californiana di quinta generazione, ha studiato alla University of California, Berkeley. Joan Didion è entrata nella rivista Vogue dopo la laurea nel 1956, dando inizio alla sua carriera di giornalista e scrittrice.  

È stata esponente del movimento letterario definito “New Journalism”, come Tom Wolfe o Truman Capote. Una citazione dal finale de L’anno del pensiero magico: “La paura è per ciò che c’è ancora da perdere. Potreste dire che non vedete cosa ci sia ancora da perdere. Eppure non c’è giorno della sua vita in cui io non la veda».

🏒 Hockey su ghiaccio. Il Lugano batte il Losanna 5-1. Gli altri risultati: Zugo-Ginevra 1-5, Zurigo-Langnau 3-2 al supplementare, Davos-Ajoie 2-1. In classifica il Friborgo ha 4 punti di vantaggio (e due partite in meno) sul Rapperswil. Il Lugano è settimo, l’Ambrì undicesimo. Le prime sei della classifica vanno direttamente ai playoff, dalla settima alla decima giocano per due posti nei playoff, le ultime tre chiudono la stagione, visto che non è prevista la retrocessione.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!