Diario di… una persona stufa di tutto questo

Pubblicità

Di

C’è una chat in Telegram che si chiama “Diario di Anna Novax” e porta in testa una foto di Anna Frank. È uno dei pochi casi in cui mi sento di invocare la censura. Così come ci sono (pochissimi) casi in cui si può anche celebrare la morte di una persona. Migliaia di cileni sono scesi in piazza dopo la notizia della morte di Lucia Hiriart, moglie del dittatore fascista Augusto Pinochet e anima infernale del regime. Su Twitter l’account ¿Se murió la vieja? (È morta la vecchia?) risponde: “Sì” e ha 26.400 retweet, compreso il mio.

Di solito quando si costruisce un mobile Ikea avanza sempre qualche vite e il mobile sta in piedi lo stesso. Alla Stazione di Mendrisio hanno rimesso tutto in ordine, compresa accessibilità garantita ai disabili, ma è avanzato un gabinetto e, non sapendo dove metterlo, lo hanno piazzato fuori dalla stazione. Però è consolante sapere che sarà solo provvisorio per 18 mesi. Il tempo minimo necessario per costruire un gabinetto, mi risulta. 

La Lega che non cerca poltrone (o cadreghini per usare un linguaggio lega-compatibile) riesce nel colpaccio di piazzare la stessa persona (Paolo Sanvido)nel Consiglio di Amministrazione del Casinó di Lugano e nel ruolo di amministratore delegato del medesimo Casinò. Nessun problema, dicono i giuristi e non si può che dar loro fiducia. Purché non si siano basati sul giudizio del Consiglio della magistratura ticinese. 

Sorteggio farsa con rifacimento per gli ottavi di finale della Champions League. L’UEFA dà la colpa al “server di un fornitore esterno”. Si stava meglio quando si stava peggio con le palline calde e fredde di blatteriana memoria. 

Un’agenzia immobiliare di lusso romana fa pubblicità con grandi cartelloni su cui campeggia un “Ciao povery” e altri in cui offre appartamenti “Solo per chi ha domestici”. Il sogno? Uno sciopero dei domestici, così i ricchy non possono comperare gli appartamenti.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!