Più imbecille di così si muore

Pubblicità

Di

A volte si rimane a bocca aperta per l’imbecillità di certe persone. È il caso di un cinquantenne che si era recato a un centro vaccinale di Biella per farsi vaccinare ed ottenere il green pass. Il genio aveva pensato di turlupinare l’infermiera di turno con un finto braccio di silicone.

Avete capito bene: un tizio, pur di non farsi il vaccino ma avere lo stesso il green pass, è arrivato al punto di recarsi in un centro vaccinale con un braccio finto. Al momento di vaccinarsi, dopo aver passato tutta la trafila, l’uomo si è scoperto il braccio. Pur essendo realistico, è difficile fregare chi fa 200 vaccinazioni al giorno. Se come infermiere non distingui il silicone dal vero tessuto umano e muscolare hai dei seri problemi tattili e sensoriali.

Non so cosa sia passato in tesata a un cretino del genere. Perché sei cretino, incommensurabilmente cretino, pantagruelicamente e irrimediabilmente cretino.

Anche solo perché hai pensato che un’infermiera, una persona che è a contatto con malati, operazioni e iniezioni ogni giorno, sia così fessa da non distinguere un braccio di gomma, anche se fatto bene, da uno vero. L’assurdo è che il tizio, poi scoperto, ha cercato comunque di convincere l’operatrice a chiudere un occhio, mi immagino la scena:

“Ecco, si scopra il braccio”

“voilà!”

“Ma…ma scusi, questo braccio è di gomma!”

“Dice?”

“Eccerto! Sono mica scema!”

“Ah è di gomma? Ma guarda te, e come è finito lì?”

“Lo chiedo a lei!!”

“Non saprei…in effetti mi ero accorto stamattina che c’era qualcosa di strano…ma non ci ero andato sopra”

“Sta cercando di fregarmi! E in una maniera così stupida poi!”

“Oh, vediamo di non offendere adesso…”

“Offendere? Io la denuncio!”

“E che fa, mi denuncia per porto abusivo di arto in silicone? Suvvia signorina, non può chiudere un occhio?” (L’uomo ammicca facendo l’occhiolino)

“Un occhio vero o di vetro? Ma se ne vada farabutto!”

Purtroppo il genio della lampada è stato denunciato per truffa ai carabinieri, con verbale firmato da un medico e dall’operatrice dell’asl. Un consiglio, se proprio volete fare una cosa del genere, vi conviene usare un braccio vero, magari strappato da poco e ancora caldo, se no farvi sgamare è un attimo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!