Presentate le “nuove” misure anti-pandemia

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇨🇭🦠 Il Consiglio Federale dà tempo 24 ore ai cantoni per esprimersi sulle nuove misure anti-pandemia. Mascherina in tutti i luoghi pubblici al chiuso, incluse le manifestazioni dove è richiesto un certificato, obbligo del covid pass esteso agli eventi all’aperto da più di 300 persone (oggi sono 1’000) e a tutti quelli al coperto compresi gli incontri in famiglia e fra amici a partire da 11 persone. Sono queste le principali misure messe in consultazione. Saranno valide, se approvate (ma ci sono pochi dubbi), fino al 24 gennaio. Altri provvedimenti. Tre varianti da applicare sul posto di lavoro: l’obbligo di indossare la mascherina per tutti i dipendenti nei luoghi chiusi in cui sono presenti più persone; l’obbligo di telelavoro per tutti i dipendenti che non sono vaccinati o che non hanno già contratto il Covid-19, l’obbligo generalizzato di telelavoro. Infine riduzione della validità dei test a 24 ore. Le decisioni verranno comunicate venerdì.

🇨🇭 🦠 La variante Omikron del coronavirus è stata individuata in Svizzera. Lo ha confermato l’Ufficio Federale della Salute Pubblica . Due persone che sono in contatto tra loro sono state infettate e sono in isolamento. Le cifre: i nuovi contagi sono 8’422 (erano 6’354 la scorsa settimana). Ci sono 22 morti e 138 nuovi ricoveri. Nei Grigioni oggi è stato registrato un nuovo record di casi giornalieri, con 295 infezioni. In Ticino si registrano 167 contagi, il dato più alto dal 9 gennaio di quest’anno. 

🇨🇭 🦠 L’Uffiicio della Salute Pubblica ha aggiornato la lista dei paesi al rientro dai quali sono necessari un tampone negativo e la quarantena di dieci giorni. Ora sono 23, ultimi aggiunti: Canada, Giappone, Nigeria, Portogallo.

La lista completa: Belgio, Botswana, Eswatini, Hong Kong, Israele, Lesotho, Mozambico, Namibia, Sudafrica, Zimbabwe, Egitto, Malawi, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Angola, Australia, Danimarca, Zambia, Canada, Giappone, Nigeria, Portogallo.

🌏 🦠 La nuova variante del Covid-19, Omicron, era presente nei Paesi Bassi prima di quanto si pensasse in precedenza. È stato identificato in due campioni di test effettuati tra il 19 e il 23 novembre, cioè prima che la variante fosse segnalata per la prima volta dal Sudafrica. Non è chiaro se chi ha fatto i test abbia visitato l’Africa del sud. Le prime prove suggeriscono che Omicron ha un più alto rischio di reinfezione. Ma gli scienziati dicono che ci vorranno circa tre settimane prima di sapere come la variante pesantemente mutata abbia un impatto sull’efficacia dei vaccini.

🇩🇪🦠 Germania. La situazione nelle terapie intensive degli ospedali in Germania è «altamente drammatica» e alcuni Laender si starebbero preparando a trasferire pazienti all’estero. Il ministro della Salute del Baden-Wuettemberg ha annunciato che il Land è intenzionato a trasferire pazienti in strutture al di fuori della Germania nel caso in cui la situazione lo richieda e che ha già ricevuto disponibilità da Italia, Francia e Svizzera. «Ci prepariamo a trasferire i pazienti all’estero, nel caso fosse necessario» ha detto Manne Lucha. Il carico degli ospedali è immenso «e le persone non ce la fanno più», ha aggiunto. Da giorni diversi Laender tedeschi stanno trasferendo i pazienti per il forte carico delle rianimazioni: la Baviera ha già inviato in Italia due pazienti, a Bolzano e Merano. Parallelamente il quotidiano Bild rivela che  il futuro cancelliere della Germania Olaf Scholz si sarebbe detto, nel corso di un vertice con la cancelliera Angela Merkel e con i governatori dei Laender, favorevole all’obbligo di vaccino per tutti contro il Covid-19. Scholz avrebbe detto che in quanto membro del Bundestag approverà questo piano se ci sarà un voto. 

🇬🇷 🦠 Il governo greco introduce la vaccinazione obbligatoria per gli anziani sopra i 60 anni. Coloro che non si sono registrati per la prima dose di una vaccinazione Covid 19 entro il 16 gennaio dovranno pagare una multa di 100 euro al mese.

🇨🇭 Il Consiglio degli Stati ha approvato il preventivo 2022, apportando solo alcune modifiche rispetto al progetto del governo. Gli Stati hanno deciso di aumentare di circa 235 milioni le uscite rispetto a quanto previsto dal Consiglio federale. Nel progetto sono previste entrate per 78 miliardi e spese per 80 miliardi, con un deficit dunque di circa 2 miliardi di franchi. Uno degli elementi del preventivo è evidentemente l’impatto del Covid-19 e delle misure di sostegno all’economia, che si sentiranno ancora per una o due legislature, ha detto il ministro delle finanze Ueli Maurer. Fondi maggiori del previsto vanno al finanziamento delle infrastrutture ferroviarie, all’agricoltura, alla transizione energetica. Tagli invece alla spese per il personale: 21 milioni, che corrispondono a 120 posti di lavoro. Oggi il preventivo viene discusso al Consiglio Nazionale. 

🇫🇷 Francia. Eric Zemmour è ufficialmente in corsa per le elezioni presidenziali francesi del prossimo aprile. Il giornalista di estrema destra ha annunciato la sua candidatura in un video di una decina di minuti pubblicato sui social network. Il 63enne annuncia di entrare nella corsa all’Eliseo perché non ha più fiducia nelle istituzioni e ha deciso di prendere in mano il destino del Paese. “Non ci lasceremo dominare, colonizzare, non ci lasceremo rimpiazzare” afferma nel video, aggiungendo che “vi diranno il peggio su di me, ma non mollerò perché abbiamo una missione da compiere”. Zemmour, condannato due volte per incitamento all’odio razziale, secondo i sondaggi raccoglierebbe circa il 15% delle intenzioni di voto, alle spalle di Emmanuel Macron (25%) e Marine Le Pen (circa 20%). Il candidato di estrema destra ha fatto riferimenti durante la sua dichiarazione alla teoria razzista della “grande sostituzione”. Sostiene di essere il portavoce dei francesi che sono “disprezzati dai potenti, dalle élite, dai moralisti, dai giornalisti, dai politici, dagli accademici, dai sociologi, dai sindacalisti e dalle autorità religiose”. Criticando l’Unione europea, “che non sarà mai una nazione”, Zemmour ha promesso di “riconquistare” la sovranità della Francia “abbandonata a tecnocrati e giudici europei”. 

🇺🇸 USA. Tre studenti sono stati uccisi e altri otto feriti, tra cui un insegnante, in una sparatoria in una scuola superiore nel Michigan. Sono morti un ragazzo di 16 anni e due ragazze di 14 e 17 anni. La polizia sostiene che il sospetto, uno studente della scuola, ha usato una pistola che suo padre aveva comprato giorni prima. La polizia ha ricevuto in pochi minuti un centinaio di chiamate di emergenza dalla scuola superiore nella città di Oxford, circa 65 km da Detroit. La polizia ha riferito che il sospetto, un ragazzo di 15 anni, si è arreso cinque minuti dopo che la polizia è stata chiamata. Nessun colpo è stato sparato durante l’arresto, e l’adolescente non è stato ferito, ha detto il capo della polizia locale, aggiungendo che il ragazzo era stato in classe prima che la sparatoria iniziasse. 

🇩🇪 Germania. Un membro iracheno del gruppo dello Stato Islamico (IS) è stato dichiarato colpevole di genocidio contro la minoranza religiosa degli Yazidi. Un tribunale di Francoforte ha condannato Taha al-Jumailly all’ergastolo per crimini tra cui l’omicidio di una bambina yazidi in Iraq. Il jihadista è stato accusato di aver schiavizzato la bambina di cinque anni nel 2015, incatenandola e lasciandola morire di sete.

Al-Jumailly è il primo membro dell’IS ad essere condannato per genocidio contro gli Yazidi. Gli yazidi sono una minoranza di lingua curda, perseguitati dall’IS dopo che il gruppo jihadista ha conquistato ampie fasce di territorio in Siria e Iraq a partire dal 2014. Migliaia di uomini sono stati uccisi e donne e bambini sono stati schiavizzati e violentati quando i combattenti dell’IS hanno fatto irruzione nel territorio degli Yazidi nel nord dell’Iraq. Al-Jumailly, 29 anni, si è unito all’IS nel 2013 e ha ricoperto diversi ruoli nella capitale del suo cosiddetto califfato a Raqqa in Siria e in Iraq.

🇳🇴 Norvegia. ll terrorista di estrema destra Anders Behring Breivik, che il 22 luglio 2011 ha ucciso 77 persone sull’isola di Utoya, continua a perseguitare i sopravvissuti e le famiglie delle vittime.

Breivik invia loro lettere dal carcere dove sconta una condanna a 20 anni: lettere in cui ribadisce il contenuto del manifesto diffuso prima degli attacchi, contro migranti, musulmani e socialisti e per il “potere bianco”.

Lo ha reso noto la presidente del Comitato di supporto ai sopravvissuti, Lisbeth Royneland, che nella strage ha perso la figlia, definendo le missive “inaccettabili” e chiedendo alle autorità di fermarlo.

🇪🇺 La Commissione Europea ritira le linee guida sulla comunicazione che contenevano, tra l’altro il consiglio di evitare “auguri divisivi come Buon Natale. Lo ha annunciato la commissaria Ue all’Uguaglianza Helena Dalli, responsabile delle indicazioni per la comunicazione interna ed esterna di Bruxelles. «L’iniziativa delle linee guida aveva lo scopo di illustrare la diversità della cultura europea e di mostrare la natura inclusiva della Commissione. Tuttavia, la versione pubblicata delle linee guida non è funzionale a questo scopo. Non è un documento maturo e non va incontro ai nostri standard qualitativi. Quindi lo ritiro e lavoreremo ancora su questo documento», ha detto Helena Dalli. 

⚽️ Calcio. La nazionale svizzera femminile continua a vincere: ha vinto 7-0 in Lituania nelle qualificazioni per i mondiali dell’anno prossimo. L’Italia (seconda in classifica a tre punti d’ala Svizzera) ha vinto in Romania per 5-0. Campionato italiano: Atalanta-Venezia 4-0, Fiorentina-Sampdoria 3-1, Salernitana-Juventus 0-2, Verona-Cagliari 0-0.

🏒Hockey su ghiaccio.  Doppia vittoria delle ticinesi: Lugano-Ginevra 3-0, Zugo-Ambrì 3-4.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!